18°

Provincia-Emilia

Reggio Emilia, processo per autovelox "nascosto": otto parti civili, anche società di Parma

Reggio Emilia, processo per autovelox "nascosto": otto parti civili, anche società di Parma
14

Sono otto le parti civili che si sono costituite al processo che vede imputati un ispettore, una assistente e un agente della polizia municipale di Reggio, accusati di abuso d’ufficio per l’autovelox sulla tangenziale collocato in un punto che, secondo l’accusa, non era visibile agli automobilisti.

Il dibattimento è cominciato stamani e dopo un’ora è stato rinviato perchè il difensore dei tre vigili, l’avvocato Ernesto D’Andrea, ha chiesto di prendere visione della riformulazione del capo di imputazione da parte del pubblico ministero, Luciano Padula.
Non è stato accolto, come parte civile, Marco Borin, l'assessore padovano di una lista civica che denunciò i vigili urbani di Reggio. Il giudice ha accolto quindi l’eccezione del difensore riconoscendo che il presunto abuso d’ufficio non ha nulla a che vedere con la contravvenzione nei confronti dell’assessore veneto che si era fermato nella corsia d’emergenza per scattare le foto all’autovelox.
Le parti civili sono alcuni privati e i legali rappresentanti di alcune società di Reggio Emilia e Parma. I controlli irregolare sarebbero avvenuto tra il 18 marzo e l’8 giugno 2009
nella tangenziale di Reggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    14 Maggio @ 12.03

    per masrolindo, senti cosa centra berlusconi...a quelli come te l'ici lo farei pagare il doppio , ringraziamo che hanno tolto questa tassa furto, e le amministrazioni comunali comincino ad eliminare tutti gli sprechi che fanno vedrai che non c'e' bisogno di far nascodere i vigili dietro le siepi per fare cassa

    Rispondi

  • enrico

    22 Aprile @ 09.29

    ancora con questa storia : "ma perchè non rispettate i limiti".. si ok peccato che la maggior parte di questi limiti sono imposti senza alcun senso! forse per fare poi cassa? a buon intenditor poche parole...

    Rispondi

  • Nicola

    22 Aprile @ 09.19

    post deliranti! meno male che ha scritto anche Lucio. Sono contento per le multe perché percorro sovente la via Emilia fra Parma e Reggio. Bene, in molti tratti c'è l'obbligo di non superare i 50 e io vado a una velocità fra i 50 e i 60. Direi che ce n'è abbastanza. Macché! dietro si forma una colonna di automobilisti/camionisti smadonnanti e che, in barba alla distanza di sicurezza, quasi ti tamponano per la rabbia. Poi, guardi i lati della strada, li vedi costellati di mazzi con fiori di plastica polverosi e ti viene da pensare che sì, esiste il progresso ma non è che necessariamente riguardi tutti. La gente confonde e fa coincidere un gadget ormai a bassa tecnologia (un automobile) con alcune qualità desiderabili: efficienza, confort, mobilità sicura, in una parola l'intelligenza.

    Rispondi

  • lucio

    21 Aprile @ 22.54

    Rispettare il limite no? Tra un po', prima di poterci controllare la velocità, ci dovranno chiedere il permesso con lettera raccomandata. Se in un tratto c'è un limite è giusto controllare che venga rispettato con ogni mezzo. Hai superato il limite paghi. Sarebbe anche giusto fermare subito il trasgressore per evitare che sia un pericolo per gli altri, ma non sempre è possibile fermare tutti. Al giorno d'oggi la regola è viaggiare oltre il limite IMPOSTO. In molte strade della città si viaggia a velocità da tangenziale se non oltre ed in tangenziale si viaggia a velocità da autostrade. Più controlli, più postazioni velox, più rigore nel togliere punti.

    Rispondi

  • ghilo

    21 Aprile @ 22.50

    Devono essere visibili per fungere da deterrente, non per spillare soldi agli automobilisti. Per sicurezza è sempre meglio una scarica di pallettoni...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Viale Barilla

Lite tra giovani, contuso un vigile

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

Spettacoli

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Radioterapia

Novità in arrivo e testimonianze dei pazienti

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa