19°

29°

Provincia-Emilia

Sono arrivati a Collecchio i quattro profughi tunisini

Sono arrivati a Collecchio i quattro profughi tunisini
Ricevi gratis le news
0

 Gian Carlo Zanacca

Sono arrivati ieri i quattro profughi tunisini sbarcati in Sicilia e da Lampedusa sono approdati nel pomeriggio all’ostello di “Casa i Prati” a Collecchio. Ma potrebbero arrivarne altri due. Un lungo viaggio.  Sono tutti in buone  condizioni di salute e provengono da diverse zone della Tunisia. Sono Saber Borasi 20 anni di Gabes, Mohamed Leemiry 29 anni di Tataouine, Sikfari Adellah 30 anni di Zarzis e Mohamed Yousfi 20 anni di Gabes. Il primo a parlare è Mohamed Yousfi, studente di informatica, ha lasciato il suo paese «perché  stanco della dittatura di Ben Alì». Una famiglia numerosa dal momento che il padre si era sposato in seconde nozze, a seguito della morte della prima moglie. «Sono fuggito in cerca di libertà, prima di tutto. Al momento non ho ancora pianificato il mio futuro, mi ritengo fortunato di trovarmi qui. Non so se rimarrò in Italia o andrò in un altro Paese europeo. L’Europa per noi è un paradiso. Collecchio pure». E’ deciso, netto. Non vuole tornare indietro ma guardare  al futuro.
 Saber è partito da Gabes ha fatto un lungo viaggio. La città da dove è partito dista circa 350 km dalla costa. Si è imbarcato Zarzis su un battello con altri 100 passeggeri. «Alcuni hanno avuto problemi di salute. Ho visto la morte in faccia il battello era molto piccolo e con tante persone sembrava che stesse per affondare da un momento all’altro. Sono arrivato a Lampedusa e da lì mi hanno trasferito a Caltanisetta. In bus a Catania da dove sono partito sempre in bus per a Bologna e poi qui. Ho lasciato la mia famiglia per cercare mio fratello che si è trasferito in Italia 3 anni fa». In Tunisia ha lasciato due sorelle e due fratelli. “Se trovo mio fratello, torno nella mia terra”. Mohammed Leemiry è arrivato a Lampedusa con una nave di fortuna, ci ha messo un giorno. “Con me viaggiavano 200 persone. Ho pagato 2000 dinari”. Una cifra molto alta se paragonata al reddito medio della Tunisia. E’ la cifra che viene in di solito richiesta. Solo Saber è riuscito a imbarcarsi senza pagare. “Ho lasciato la mia famiglia, mia madre, due sorelle e tre fratelli. Ho lasciato la mia terra per la guerra. Cercherò un lavoro, nella speranza di rifarmi un vita qui”. Sikfari ha lasciato la Tunisia per la guerra. L’ostello dove sono alloggiati offre loro una sistemazione confortevole. Sono tutti e quattro in una camera. Gli indumenti gli sono stati donati in Sicilia.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti