16°

Provincia-Emilia

Sono arrivati a Collecchio i quattro profughi tunisini

Sono arrivati a Collecchio i quattro profughi tunisini
0

 Gian Carlo Zanacca

Sono arrivati ieri i quattro profughi tunisini sbarcati in Sicilia e da Lampedusa sono approdati nel pomeriggio all’ostello di “Casa i Prati” a Collecchio. Ma potrebbero arrivarne altri due. Un lungo viaggio.  Sono tutti in buone  condizioni di salute e provengono da diverse zone della Tunisia. Sono Saber Borasi 20 anni di Gabes, Mohamed Leemiry 29 anni di Tataouine, Sikfari Adellah 30 anni di Zarzis e Mohamed Yousfi 20 anni di Gabes. Il primo a parlare è Mohamed Yousfi, studente di informatica, ha lasciato il suo paese «perché  stanco della dittatura di Ben Alì». Una famiglia numerosa dal momento che il padre si era sposato in seconde nozze, a seguito della morte della prima moglie. «Sono fuggito in cerca di libertà, prima di tutto. Al momento non ho ancora pianificato il mio futuro, mi ritengo fortunato di trovarmi qui. Non so se rimarrò in Italia o andrò in un altro Paese europeo. L’Europa per noi è un paradiso. Collecchio pure». E’ deciso, netto. Non vuole tornare indietro ma guardare  al futuro.
 Saber è partito da Gabes ha fatto un lungo viaggio. La città da dove è partito dista circa 350 km dalla costa. Si è imbarcato Zarzis su un battello con altri 100 passeggeri. «Alcuni hanno avuto problemi di salute. Ho visto la morte in faccia il battello era molto piccolo e con tante persone sembrava che stesse per affondare da un momento all’altro. Sono arrivato a Lampedusa e da lì mi hanno trasferito a Caltanisetta. In bus a Catania da dove sono partito sempre in bus per a Bologna e poi qui. Ho lasciato la mia famiglia per cercare mio fratello che si è trasferito in Italia 3 anni fa». In Tunisia ha lasciato due sorelle e due fratelli. “Se trovo mio fratello, torno nella mia terra”. Mohammed Leemiry è arrivato a Lampedusa con una nave di fortuna, ci ha messo un giorno. “Con me viaggiavano 200 persone. Ho pagato 2000 dinari”. Una cifra molto alta se paragonata al reddito medio della Tunisia. E’ la cifra che viene in di solito richiesta. Solo Saber è riuscito a imbarcarsi senza pagare. “Ho lasciato la mia famiglia, mia madre, due sorelle e tre fratelli. Ho lasciato la mia terra per la guerra. Cercherò un lavoro, nella speranza di rifarmi un vita qui”. Sikfari ha lasciato la Tunisia per la guerra. L’ostello dove sono alloggiati offre loro una sistemazione confortevole. Sono tutti e quattro in una camera. Gli indumenti gli sono stati donati in Sicilia.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Duathlon Kids: festa al Campus con 500 bambini e ragazzi

Sport

Duathlon Kids: festa al Campus con 500 bambini e ragazzi Foto

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

ponte romano

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

1commento

Parma

Spacciatore arrestato dai carabinieri dopo sei anni di "lavoro"

Accertate almeno 750 cessioni di eroina dal 2011: in cella 36enne tunisino

2commenti

polizia municipale

Passante aggredito da un pitbull in zona stazione

2commenti

tg parma

Sequestrati 55 chili di cibo senza etichettatura in un ristorante giapponese Video

TORRILE

San Polo, rubano un'auto e la «riportano» distrutta

Degrado

Gli spacciatori ora assediano Piazzale Dalla Chiesa

12commenti

Carabinieri

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti

Corniglio

Lupo morto avvelenato

4commenti

Parma

Il nuovo volto della diocesi: 56 maxi parrocchie per unire i fedeli 

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

tg parma

Giuseppe Buttarelli ce l'ha fatta: da Colorno a Fontanellato contro la Sla Video

LEGA PRO

Il Parma riparte dal poker di Gubbio

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno fino a venerdì

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

24commenti

Comune

Taglio alla Cosap del 10%

1commento

Noceto

«Al Pioppo», quel luogo dell'anima

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

1commento

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

frosinone

Difende la fidanzata, massacrato di botte: muore 20enne 

3commenti

SOCIAL NETWORK

La famiglia posta un video su Youtube: arrestato latitante

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Qualcuno ha visto Kira?

Gazzareporter

Campana del vetro con... piumino invernale Foto

SPORT

MOTOGP

Il mondiale si apre all'insegna di Vinales. Dovi e Rossi sul podio

formula 1

Per il trionfo di Vettel in Australia 10 milioni davanti a Rai1

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017