14°

Provincia-Emilia

Sono arrivati a Collecchio i quattro profughi tunisini

Sono arrivati a Collecchio i quattro profughi tunisini
0

 Gian Carlo Zanacca

Sono arrivati ieri i quattro profughi tunisini sbarcati in Sicilia e da Lampedusa sono approdati nel pomeriggio all’ostello di “Casa i Prati” a Collecchio. Ma potrebbero arrivarne altri due. Un lungo viaggio.  Sono tutti in buone  condizioni di salute e provengono da diverse zone della Tunisia. Sono Saber Borasi 20 anni di Gabes, Mohamed Leemiry 29 anni di Tataouine, Sikfari Adellah 30 anni di Zarzis e Mohamed Yousfi 20 anni di Gabes. Il primo a parlare è Mohamed Yousfi, studente di informatica, ha lasciato il suo paese «perché  stanco della dittatura di Ben Alì». Una famiglia numerosa dal momento che il padre si era sposato in seconde nozze, a seguito della morte della prima moglie. «Sono fuggito in cerca di libertà, prima di tutto. Al momento non ho ancora pianificato il mio futuro, mi ritengo fortunato di trovarmi qui. Non so se rimarrò in Italia o andrò in un altro Paese europeo. L’Europa per noi è un paradiso. Collecchio pure». E’ deciso, netto. Non vuole tornare indietro ma guardare  al futuro.
 Saber è partito da Gabes ha fatto un lungo viaggio. La città da dove è partito dista circa 350 km dalla costa. Si è imbarcato Zarzis su un battello con altri 100 passeggeri. «Alcuni hanno avuto problemi di salute. Ho visto la morte in faccia il battello era molto piccolo e con tante persone sembrava che stesse per affondare da un momento all’altro. Sono arrivato a Lampedusa e da lì mi hanno trasferito a Caltanisetta. In bus a Catania da dove sono partito sempre in bus per a Bologna e poi qui. Ho lasciato la mia famiglia per cercare mio fratello che si è trasferito in Italia 3 anni fa». In Tunisia ha lasciato due sorelle e due fratelli. “Se trovo mio fratello, torno nella mia terra”. Mohammed Leemiry è arrivato a Lampedusa con una nave di fortuna, ci ha messo un giorno. “Con me viaggiavano 200 persone. Ho pagato 2000 dinari”. Una cifra molto alta se paragonata al reddito medio della Tunisia. E’ la cifra che viene in di solito richiesta. Solo Saber è riuscito a imbarcarsi senza pagare. “Ho lasciato la mia famiglia, mia madre, due sorelle e tre fratelli. Ho lasciato la mia terra per la guerra. Cercherò un lavoro, nella speranza di rifarmi un vita qui”. Sikfari ha lasciato la Tunisia per la guerra. L’ostello dove sono alloggiati offre loro una sistemazione confortevole. Sono tutti e quattro in una camera. Gli indumenti gli sono stati donati in Sicilia.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica alla Latteria dal Beccio

pgn

Musica alla Latteria dal Beccio Foto

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

«Ok il prezzo è giusto», alla presentatrice cede il vestito in diretta tv

Australia

Cede il vestito in diretta: esce il seno

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco

Bassa

Successo per la Verdi Marathon: 2.200 partecipanti, sole e... Verdi sul palco Foto

Malattie

Tre ragazzi con la scabbia alle superiori

8commenti

agenda

Una domenica con i mille colori del Carnevale

Borgotaro

Discute con una coppia, torna armato di coltello: un ferito nel parapiglia

Marocchino bloccato dai carabinieri 

7commenti

SALSOMAGGIORE

Addio a Renzo Tosi, il re della focaccia di Natale

1commento

CALCIO

A Salò un Parma affamato Diretta dalle 16,30

Manca Baraye, squalificato: al suo posto dovrebbe giocare Scaglia

Borseggio

«Tenetevi i soldi, ma ridatemi la foto del nipotino»

1commento

CURIOSITA'

Cartello «anti-rudo» al Campus

SORBOLO

Se n'è andato Giuliano Rosati, poliedrico e infaticabile

IL CASO

Sorbolo, contro furti e degrado il controllo si fa correndo

Nasce il progetto «Arrestiamoli»: lo sperimentano il sindaco e due runner

Sos animali

Cinque cuccioli cercano casa

viabilità

Il calendario e la mappa degli autovelox della settimana

Parma

Carnevale, carri e maschere dal Battistero alla Cittadella Foto Video

Spettacoli

Agnese Scotti: «Il mio teatro è fisico»

lutto

Collecchio piange Massimiliano Ori, lo sportivo dall'animo gentile

Aveva 51 anni

1commento

EVENTO

I 70 anni della Famija Pramzana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

6commenti

ITALIA/MONDO

Esplosione

Catania, crolla palazzina: morta un'anziana, una bimba di 10 mesi in coma 

Sant’Ilario

Rubava il telefono ai giocatori di videopoker: denunciato 35enne

WEEKEND

FIERE

E' iniziato Mercanteinfiera: curiosità fra gli stand Foto

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Coppa del mondo

Sci: Peter Fill vince il SuperG. Argento per gli azzurri nel Team sprint

lega pro

La Reggiana vince e si fa sotto. Il Gubbio si allontana

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia