Provincia-Emilia

Gli appuntamenti in provincia

0

BERCETO
Messa solenne in Duomo e orazione
Alle 9 deposizione di corone e mazzi di fiori nei luoghi simbolo della Resistenza nel Bercetese; alle 11 messa solenne in Duomo. Alle 16 orazione ufficiale, nella sala del Consiglio comunale da parte di  Meuccio Berselli.  Il «Theatro del Vicolo» di Parma, con il patrocinio del Comune di Berceto, nell’ambito delle celebrazioni del 25 Aprile, inscena, nel teatro parrocchiale della «Casa della Gioventù»,  alle 21, una rappresentazione teatrale al femminile, intitolata: «Per non dimenticare ma, ... anche ... per non odiare mai più».

BORGOTARO
Ritrovo al passo Santa Donna
Alle 9, ritrovo al Passo Santa Donna, per la posa, al cippo dei Caduti, della colomba in marmo (che era stata danneggiata e quindi ricostruita da Devoti); alle 9,45, si terrà la celebrazione della messa, al cimitero del capoluogo, presso il Sacrario; alle 10,45, al Parco Battaglione Tolmezzo (San Rocco), al monumento ai Caduti Alpini, si formerà il corteo. Alle 11,15, ai Giardini IV Novembre, deposizione di una corona al monumento ai Caduti di tutte le Guerre. Qui è previsto il saluto del Sindaco Salvatorangelo Oppo e l’orazione ufficiale, tenuta da un rappresentante delle Associazioni Partigiane; alle 12, presso la Sala Imbriani, in via Corridoni, 45, si terrà la consegna, da parte del Comune, delle stampe serigrafiche ai partigiani borgotaresi. Seguirà la visita alla mostra.

BOSCO DI CORNIGLIO
Si onora la memoria dei caduti
La Consulta delle Associazioni dell’Alta Val Parma e Bratica e il Comitato per le celebrazioni civili nel Cornigliese organizzano una manifestazione patriottica. Si svolgerà a Bosco di Corniglio, a partire dalle 11 con la celebrazione della messa nella chiesa del paese. Poi alle 12, nella piazza Fra Ruffino e all’Albergo Ghirardini si svolgeranno le cerimonie in onore di tutti i caduti, con la benedizione delle lapidi commemorative di don Gianni Caìmi e l’intervento rievocativo del maestro Nando Donnini, nella sua qualità di coordinatore della manifestazione.

CALESTANO
Mazzi di fiori su lapidi e cippi 
Il via alle 8,30 quando ci saranno deposizioni di fiori a tutte le lapidi e i cippi del territorio comunale, in tutto diciotto, sparsi dal fondo valle fino alla cima del monte Montagnana a testimonianza di quanto questa zona sia stata flagellata nell’ultima parte della seconda guerra mondiale, con tante battaglie tra nazifascisti e partigiani che lasciarono purtroppo molte vittime sul campo. Quindi alle 10,10 autorità, associazioni e cittadini si ritroveranno in paese in piazza Europa e alle 10,30 nella chiesa parrocchiale sarà celebrata la messa di commemorazione. Alle 11,30, terminata la funzione partirà il corteo che attraverserà la via principale del paese: durante il percorso verranno deposti fiori sulle lapidi presenti; il corteo terminerà presso il monumento ai caduti, dove il sindaco Maria Grazia Conciatori, terrà il suo discorso commemorativo al termine del quale è prevista la consegna della costituzione ai ragazzi di 18 anni. «E' un gesto simbolico molto importante - spiega il sindaco - lo abbiamo già fatto lo scorso anno in un’altra occasione, ma credo che questa festa sia perfetta per un rito di questo genere». I ragazzi che riceveranno la costituzione sono quelli della classe 1993 e saranno una quindicina. Accompagnerà le celebrazioni la piccola banda di Calestano.

CASSIO (TERENZO)
Messa e corona di alloro
Alle 10.30 sarà celebrata la messa nella chiesa parrocchiale di Cassio, seguirà alle 11.15 il discorso ufficiale del sindaco Maria Cattani, e alle 12 avrà luogo la deposizione della corona al monumento ai Caduti in piazza Martiri di Lama.

COLORNO
Si corre la «Staffetta della libertà»
Alle 7,30, presso il monumento ai caduti di piazzale Vittorio Veneto, ritrovo dei ragazzi che partecipano alla «Staffetta della libertà». Subito dopo partenza da Colorno per Mezzano Superiore con gli automezzi dell’associazione Interflumina. Alle 8 alla presenza dei sindaci di Mezzani, Colorno e Sorbolo partirà la «Staffetta della libertà» da Mezzano Superiore per Colorno. Durante il percorso della «Staffetta della libertà» verranno depositati i fiori ai cippi; a ogni stazione il trombettista del gruppo bandistico «Antico concerto a fiato» suonerà il silenzio in onore dei caduti.   Alle 10 raduno in piazza Garibaldi e formazione del corteo, con sosta all’Asp «Bassa est San Mauro abate». Alle 11 arrivo della «Staffetta della libertà» in piazza Garibaldi e orazione ufficiale del sindaco. Seguirà alle 11,30 la santa Messa in Duomo e la deposizione della corona d’alloro al monumento ai caduti.  La cerimonia sarà accompagnata dal gruppo bandistico «Antico concerto a fiato». 

FORNOVO
Complesso bandistico in concerto
Il raduno dei partecipanti è in piazza Martiri della Libertà alle 10.15 ed il concerto del complesso bandistico Fornovese. Alle 10,45 è prevista la celebrazione della messa e a seguire il corteo in onore ai caduti della Resistenza e la deposizione corone ai monumenti in piazza Matteotti e piazza Martiri della Libertà. Alle 12, davanti al Municipio, si terranno quindi le orazioni ufficiali del sindaco Emanuela Grenti e di Marco Minardi, direttore Isrec di Parma. Gli appuntamenti celebrativi proseguiranno sabato 30 aprile e domenica 1 maggio, al Cinema Lux, dove sarà proiettato il film «Vento di primavera» di Roselyne Bosch.

GATTATICO
Omaggio ai caduti dei bombardamenti
Alle 9 ritrovo in piazza Cervi a Praticello, quindi in corteo a Ponte Enza per l’omaggio ai caduti dei bombardamenti, al Museo Cervi per deporre la corona al monumento dei sette fratelli, rientro in piazza Cervi e successivamente a Fiesso e Paulli, per deporre fiori sui cippi partigiani, al cimitero per la benedizione delle lapidi e del monumento ai caduti. Alle 11,30, nella chiesa di Praticello, messa in onore dei caduti.

Ricco programma al Museo Fratelli Cervi
 Don Luigi Ciotti sarà l’ospite d’onore che si avvierà al mattino con una tavola rotonda sul tema del progetto «Radici nel Futuro», a cui parteciperanno tra gli altri Rossella Cantoni (presidente Istituto Cervi), Don Ciotti (Presidente Libera), le rappresentanze delle associazioni aderenti al patto e l’autore e giornalista Loris Mazzetti. Alle 12,30 intervento recitato di Paolo Nori, scrittore e narratore, e alle 14 il concerto deiFiati Sprecati e del gruppo francese Le Balluche, che darà inizio al cuore della festa. Salirà in cattedra Loris Mazzetti per un evento di parole e valori liberamente ispirato al successo di «Vieni Via con Me» con interventi di Giacomo Notari (Anpi), Teresa Vergalli partigiana, Sonia Masini presidente Provincia Reggio E., Graziano Del Rio sindaco di Reggio Emilia, Vasco Errani presidente Regione. Intermezzo di Antonio Cornacchione, quindi Francesca Rispoli (Libera Università), Andrea Tarondo sostituto Procuratore di Trapani, Rossella Cantoni presidente Istituto Cervi. Seguirà l’intervento di don Luigi Ciotti presidente di «Libera», sul tema «La memoria si fa impegno». Conclusione della giornata con il concerto di Cisco e le Mondine di Novi. Nell’area del parco festa con ristorazione popolare, spazi espositivi, gazebo delle associazioni e bancarelle.

LANGHIRANO
In corteo con le majorettes
Il ritrovo è previsto  in piazza Garibaldi alle 9; il corteo proseguirà per la deposizione della corona al monumento ai caduti accompagnato dalle musiche della banda di Castrignano e dalle esibizioni delle majorettes «Le orchidee». Alle 10 si terrà la santa messa al campo del monumento ai caduti, seguiranno i saluti delle autorità e delle rappresentanze partigiane in piazza Garibaldi. Alle 13 pranzo con gli alpini. Ma le celebrazioni proseguiranno anche il 29 aprile, con l’incontro tematico e di approfondimento sulla Resistenza alle 11 all’Itsos: interverranno il professor Mario Rinaldi e Stefano Bovis. Il 30 aprile, invece, visita e deposizione delle corone ai cippi commemorativi dei caduti partigiani a Langhirano alle 9 e intitolazione della piazza a Nello Mezzi alle 11. E si parlerà ancora di Resistenza il 7 maggio, dalle 9 alle 11, al cinema teatro Aurora con la presentazione di «Un treno per Auschwitz», a cura degli studenti dell’Itsos, e del documentario di Primo Giroldini, «La quarantasettesima». Introdurrà l’incontro Marco Minardi dell’Istituto storico della Resistenza.


MEDESANO
Tutti in corteo con la banda
Ritrovo in piazza Marconi alle 10 ed esibizione della banda di Medesano; alle 10,40 corteo e deposizione corona al Monumento ai Marinai; alle 11  messa in chiesa e alle 12 commemorazione ufficiale; alle 12,15 corteo e deposizione corona monumenti di via Conciliazione e a tutti i Caduti di tutte le guerre nel giardino «Salvo D’Acquisto».

MONCHIO
Fiori al monumento dei caduti
A partire dalle 11,15  il sindaco di Monchio, Claudio Moretti incontrerà, davanti al Municipio, le associazioni dei combattenti, una delegazione della Croce Rossa di Monchio e altre associazioni del territorio per la deposizione di un cesto di fiori ai piedi del monumento dedicato ai Caduti di tutte le guerre. Per l’occasione sarà letto un brano dedicato alla Liberazione tratto dal libro del giornalista Aldo Cazzullo «Viva l’Italia».

MONTESALSO (Varano Melegari)
Dopo la commemorazione il rinfresco
Alle 10 sarà celebrata la messa. Alle 11 ci sarà la deposizione di una corona di alloro al monumento adiacente la chiesa parrocchiale; seguirà il discorso commemorativo di Mario Gherardi. Alle 12, le celebrazioni si concluderanno con un momento conviviale: un buffet al centro accoglienza di Montesalso.

NEVIANO
La commemorazione a Sasso
In località Sasso,  ritrovo alle 9, davanti la trattoria La Pieve; corteo fino al monumento ai Caduti e poi fino davanti al museo storico della Resistenza. Saluto del sindaco; orazione ufficiale; santa messa e quindi il pranzo per il quale è consigliato prenotarsi. Tel. 0521/846106.

NOCETO
ln corteo per le vie del paese
Alle 9.15 nella piazza del Municipio  raduno dei partecipanti che formeranno il corteo che passerà tra le vie del paese, accompagnato dal corpo bandistico «La Noce».
Alle 9.30 sarà celebrata la Santa Messa nella chiesa parrocchiale di Noceto ed alle 10.45 verrà depositata la corona d’alloro, a seguire si terrà, come di consueto, l’orazione del Sindaco Giuseppe Pellegrini.

SAN SECONDO
Medaglia alla memoria del partigiano Bixio
Alle 9.30, in piazza Martiri di Cefalonia (stele al Partigiano), la formazione del corteo con la banda «Vito Frazzi»; alle 10 celebrazione della messa in chiesa e, a seguire, in piazza Martiri della Libertà, commemorazione ufficiale con gli interventi del commissario straordinario Attilio Ubaldi e del presidente della sezione Anpi Filippo Nizzoli. Nella stessa occasione sarà quindi conferita una medaglia alla memoria del partigiano «Bixio» Giacomo Pattini, sansecondino, della 78° Brigata Garibaldi Sap (nato il 25 luglio 1928 e morto il 12 marzo 1945). 

SANT'ILARIO D’ENZA
Messa con il coro Mavarta
Alle 9 messa nella chiesa parrocchiale con la partecipazione del coro «Mavarta». Corteo ai monumenti dei caduti, alle 10,30 intervento del sindaco Marcello Moretti. Quindi canti in Libertà in piazza della Repubblica con il «Grande coro insieme» delle scuole e del Corpo filarmonico.

SOLIGNANO
Messa e deposizione della corona
Alle e 10 sarà celebrata la messa nella chiesa parrocchiale del capoluogo, seguirà la deposizione della corona al monumento in Piazza Europa e il discorso ufficiale del sindaco Gaetano Carpena.

SORBOLO E  MEZZANI
La «Fiaccolata della Libertà»
 Da Mezzano Superiore partirà alle 8 la «Fiaccolata della Libertà» che raggiungerà per le 9 e 15 Coenzo per la deposizione di una corona al Monumento dei Caduti. L’arrivo in piazza della Libertà a Sorbolo è previsto per 9 e 45 dove la fiaccola troverà il corteo della cittadinanza. Il corteo si sposterà quindi in via Gruppini, davanti al Centro civico per la deposizione della corona al Monumento in ricordo dei Caduti. Alle 10, proprio in via Gruppini si terrà l’orazione ufficiale delle autorità. Il sindaco Angela Zanichelli unitamente ai rappresentanti locali dell’Anpi Associazione nazionale partigiani, terranno un discorso pubblico dal palco appositamente adibito nella piazzetta davanti al Centro civico. Proprio all’interno dei locali del Centro, subito dopo l’orazione, il programma prevede l’inaugurazione della mostra fotografica di Marco Menozzi intitolata «Sana e robusta Costituzione» e una mostra allestita dall’Anpi. A seguire il corteo si porterà in viale delle Rimembranze per la deposizione della corona all’Asilo Monumento ai Caduti per poi proseguire per il cimitero comunale, dove verrà deposta l’ultima corona commemorativa. Dal piazzale del cimitero poi, verso le 11 e 40 partirà la biciclettata destinazione il Museo Cervi di Gattatico di Sant'Ilario. Le iscrizioni per aderire alla biciclettata sono aperte dalle 10 e 30 presso il Centro civico. Un corteo commemorativo sarà protagonista anche a Casaltone, in località Piave che fu teatro di un terribile eccidio da parte dei nazisti in ritirata. Il ritrovo del corteo è previsto per le 15 davanti al Monumento ai caduti della strage per raggiungere la località Piave, a ridosso dell’argine dell’Enza dove ebbe luogo l’eccidio. Alle 15 e 45 l’orazione ufficiale del sindaco Zanichelli. Alla fine delle celebrazioni, un momento di festa organizzata dal circolo Gsr Casaltone '90.   A Mezzani, la «staffetta» farà tappa al Municipio, a Casa Bocconi, in piazza Belli e al monumento ai caduti. Qui, alle 9,45, si formerà il corteo che, preceduto dalle majorettes del gruppo «le jolly» e dagli sbandieratori della «Contrada Dragonda» arriverà in piazza Belli. Il programma proseguirà quindi con l’orazione ufficiale del sindaco, Romeo Azzali, e di Alice Calestani, rappresentante dell’Anpi di Mezzani.

TORRILE
Cerimonia  e orazione a San Polo
Alle 9,45 ritrovo presso il Monumento ai Caduti di Torrile, strada provinciale Golese,  per la deposizione della corona di alloro. A San Polo, alle 10, ritrovo presso Monumento ai Caduti  di via I° Maggio. Orazione del sindaco, quindi corteo e deposizione corona ai cippi di Attilio Gombia e di via Morandi. Alle 11 celebrazione messa, nella chiesa della Conversione di San Paolo

 TRAVERSETOLO
Di corsa tra i luoghi della memoria
Alle 9,30 autorità, associazioni e cittadini si ritroveranno nel sagrato della chiesa parrocchiale per assistere alla messa alle 10.    Sempre alle 9,45 partirà la «Staffetta della libertà», iniziativa giunta quest’anno alla sua quinta edizione. La staffetta prevede due percorsi, che toccheranno i luoghi della memoria di Traversetolo. Il primo partirà da Villa Pedretti a Bannone per raggiungere la frazione di Cazzola, ritornare a Traversetolo presso il polo scolastico e tributare il saluto alla lapide di Remo Cohen. Il secondo partirà da Paderna per passare da Castione Baratti e arrivare a Traversetolo. Entrambi i gruppi confluiranno poi in piazza del Municipio, dove l’arrivo è previsto per le 10,45.    Qui avverrà l’accensione del Tripode della Pace. Sarà poi il momento della deposizione la corona d’alloro e delle orazioni ufficiali da parte delle autorità. Al termine si formerà un corteo per la deposizione delle corone al monumento ai marinai e alla cappella dei caduti del cimitero.   Alle 12, per tutti è stato organizzato l’«aperitivo resistente», un momento ulteriore per restare insieme.

VARANO MELEGARI
Rievocazione storica del Risorgimento
Nell’ambito dei festeggiamenti del 150º anniversario dell’Unità d’Italia, la rievocazione storica dedicata al Risorgimento e all’Unità d’Italia rappresentata dalla «Compagnia San Giorgio e il Drago». L’iniziativa, promossa dalla Cooperativa Diaspro Rosso e la Compagnia di San Giorgio e il Drago, in collaborazione con il Comune di Varano Melegari, permetterà al pubblico di fare un tuffo nel passato e rivivere, grazie ad accurate ricostruzioni in costume, le battaglie del Risorgimento. Le rivolte popolari contro l’occupazione austriaca sono il tema di fondo delle ambientazioni e delle vicende che si svolgeranno nel Castello del capoluogo varanese. Scontri, rivolte di popolo, spari lungo le vie del castello e infine la liberazione dagli invasori. La rievocazione avverrà con costumi della metà del 1800 e allestimenti d’epoca perfettamente curati nei dettagli.Nel corso della rievocazione, sarà allestito anche un mercatino con artigianato storico e le visite al Castello saranno guidate, con animazione, per tutta la giornata.Dalle 10.30 si potranno vedere «dal vivo» scontri di popolo e battaglie, fino alla liberazione dagli invasori. Gli spettatori, oltre ad assistere alla rievocazione storica, potranno visitare il castello in un percorso della durata di 50 minuti circa e, in particolare, il giardino esterno, la corte interna, le stanze al Piano Nobile, il salone e lo scalone d’onore, i camminamenti di ronda, la prigione del Bentivoglio, il ponte levatoio e le cucine.

ZIBELLO
Commemorazione per tre Comuni
I Comuni di Zibello, Polesine e Roccabianca celebreranno, in maniera unitaria, la festa della Liberazione. Si comincia alle 9.15 col raduno davanti al municipio di Roccabianca, il saluto del sindaco Giorgio Quarantelli e la posa delle corone ai monumenti ai caduti; alle 9.30 posa della corona al monumento ai Caduti di Pieveottoville e, alle 9.50, ritrovo di fronte al municipio di Polesine con saluto del sindaco Andrea Censi, posa della corona al monumento ai caduti e intervento di Sergio Ghiretti che parlerà di «Pierino Ghiretti: uomo del passato necessario al futuro» con lettura di brani tratti dal libro: «Non è stata una vacanza all’estero». Quindi, alle 10.20, il raduno è fissato davanti al m municipio di Zibello con saluto del sindaco Manuela Amadei, del presidente Anpi Lorenzo Seletti e posa delle corone ai monumenti ai caduti. Alle 10.30, orazione ufficiale a cura del consigliere regionale Gabriele Ferrari e, alle 11, celebrazione della messa in chiesa a Zibello. Alle 11.45, in piazza Cavour, sempre a Zibello, concerto della banda «Vito Frazzi» di San Secondo e, alle 12.30, pranzo sociale alla degusteria «La Bastia» di Pieveottoville (per prenotazioni, Lorenzo Seletti - 333/2880430). Per il trasporto,  Comuni di Roccabianca (0521876165) e Polesine (0524936501).                  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Parma 1913: D'Aversa per la panchina, Sensibile-Faggioni ballottaggio ds

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Aemilia

I pm fanno appello contro il proscioglimento di Bernini

Il reato dell'ex assessore parmigiano era stato giudicato prescritto. Appello anche per il consigliere comunale di Reggio Emilia Pagliani.

prato

Sparita l'ultima lettera di Verdi: è giallo

1commento

Tg Parma

Verso il voto: primarie per Dall'Olio, nessuna alleanza per Alfieri

gazzareporter

Rifiuti e cartoni in Galleria Santa Croce Gallery

1commento

polizia

Lite al parco Falcone e Borsellino: recuperate tre bici rubate

5commenti

EMILIA ROMAGNA

Nuovi orari ferroviari sulle linee regionali dall’11 dicembre

tribunale

Botte e insulti alla moglie: due anni ad un 47enne romeno

Mezzani

300 grammi di cocaina scoperti dai carabinieri

Arrestato 32enne albanese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery