-1°

Provincia-Emilia

Pilota americano cerca i nocetani che l'aiutarono durante la guerra

Pilota americano cerca i nocetani che l'aiutarono durante la guerra
Ricevi gratis le news
0

Cristian Calestani
Autunno del 1944. Un aereo americano viene colpito dal fuoco nemico e il tenente pilota Clifton Leecroy compie un atterraggio di fortuna nella campagna a sud-est di Noceto in un’area oggi compresa tra gli impianti sportivi, via Ghiare Superiori, via don Minzoni e via Campagnola. Il tenente pilota è subito soccorso da alcuni civili del posto che, in qualche modo, gli fanno capire che deve assolutamente lasciare la zona e lo conducono all’interno di un boschetto. Iniziano così per il tenente pilota Leecroy cinque settimane di spostamenti sull'Appennino con l’intento di ricongiungersi ai suoi compagni.
Oggi Leecroy ha 91 anni, vive in Texas, ma non ha assolutamente dimenticato quei giorni del lontano autunno 1944 in terra parmense. Ecco perché, anche grazie alla collaborazione di alcuni amici lombardi che dal 2007 si occupano della ricostruzione dei movimenti bellici nella pianura padana, spera di potersi mettere in contatto con qualcuna delle persone che lo aiutarono subito dopo l’atterraggio di fortuna e nelle successive fasi dei suoi spostamenti sui monti.
Durante la seconda Guerra Mondiale Clifton Leecroy fu assegnato al 347° Fighter Squadron del 350° Fighter Group, un reparto di cacciabombardieri della dodicesima forza area dell’aviazione americana. Il 22 settembre del 1944, di prima mattina, decollò insieme ad altri sette piloti dalla pista dell’aeroporto di Tarquinia a bordo del proprio cacciabombardiere Republic P-47 D Thunderbolt per una missione di bombardamento in picchiata su un deposito di rifornimenti posto a sud di Verona.
Effettuato l’attacco sull'obiettivo prefissato gli otto aerei, con rotta verso sud, si abbassarono sulla pianura padana alla ricerca di obiettivi da attaccare con le mitragliatrici di bordo. Sulla verticale di Fidenza il comandante di squadriglia guidò la formazione di cacciabombardieri in un’azione di mitragliamento a volo radente sullo scalo ferroviario. Nel corso della picchiata il P-47 di Clifton venne colpito da fuoco antiaereo ed il pilota, valutando che i danni subiti erano tali da rendere impossibile il rientro alla base, effettuò un riuscito atterraggio di fortuna nei pressi del comune di Noceto. Non appena uscì dall’abitacolo dell’aereo, gli si fecero incontro dei civili che gli fecero capire che doveva immediatamente lasciare la zona e lo condussero in un vicino boschetto.
Successivamente, sempre muovendosi in direzione sud-ovest, verso le montagne, venne messo in contatto con diversi gruppi di partigiani ed una missione speciale inglese, entrambi operanti nell’area di Corniglio e Langhirano.
Per tre settimane Clifton visse in un’area posta tra le arterie stradali Parma-La Spezia e Reggio Emilia-La Spezia, considerata «zona sicura» sotto il controllo della Resistenza. In cinque giorni Clifton e gli altri, vestiti come montanari del luogo, riuscirono ad attraversare la strada Reggio Emilia - La Spezia vicino a Fivizzano e raggiunsero la provincia di Massa Carrara. Seguirono i trasferimenti a Viareggio, a Firenze e quindi a Tarquinia dove Clifton scoprì di aver ottenuto il congedo. Ora, a distanza di anni, resta solo un unico desiderio: mettersi in contatto con le persone che ricordano quell'atterraggio di fortuna e quegli spostamenti sull'Appennino.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5