-2°

Provincia-Emilia

Roccabianca - Il Comune acquista Villa Zaira E la minoranza va all'attacco

Roccabianca - Il Comune acquista Villa Zaira E la minoranza va all'attacco
0

Simona Valesi
 L’acquisto di Villa Zaira da parte del Comune ha suscitato perplessità durante la riunione del consiglio comunale di giovedì. Un’acquisizione, quella dell’edificio posto tra il teatro dell’Arena del Sole, il municipio e il campo sportivo, definita come necessaria da parte dell’amministrazione di Roccabianca.
«Il costo è di 63 mila euro per una struttura di 750 metri quadrati, che verrà pagato tramite mutuo da 4 mila 688 euro all’anno - ha spiegato il sindaco Giorgio Quarantelli ai componenti del consiglio - si tratta di un’opportunità che non potevamo lasciar perdere. In questo modo unifichiamo l’area in un comparto pubblico unico e possiamo in futuro pensare ad uno spazio per laboratori scolastici per la scuola media, contando però su contributi esterni per gli interventi di sistemazione dell’edificio».
L’opposizione del gruppo consiliare «Roccabianca di domani» (che su questo punto si è astenuta) ha però espresso dubbi sui reali motivi dell’acquisizione di Villa Zaira.
 «In tempi come questi, con ristrettezze di risorse, anche 60mila euro possono incidere. Interventi importanti sono rimandati mentre questo è risolto in fretta - ha commentato il capogruppo Angelo Pizzi - si parla di motivi legati al numero di uscite di sicurezza a seconda dei posti a sedere del teatro: acquisendo la Villa si otterrebbero le uscite che mancano da parte del Comune. Questo dopo aver pagato fior di soldi i tecnici per la progettazione, e senza che si pensasse a queste anomalie».
Il sindaco ha risposto alla critica. «Tutte le carte sono in regola e consultabili da chiunque negli uffici comunali, non mi sarei mai assunto una simile responsabilità legata alla sicurezza. Queste sono solo chiacchiere da bar. Roccabianca ha bisogno di questa struttura per nuovi servizi ed opportunità di sviluppo». Replica da parte di Pizzi: «Non sono chiacchiere ma domande legittime da parte di chi ci ha votato e a cui noi abbiamo il dovere di rispondere».
 Il consigliere Anita Capelli (Rifondazione) ha votato contro l’acquisto e criticato a sua volta l’amministrazione. «Questa scelta di Villa Zaira è considerata essenziale, mentre per i giovani ancora oggi non esiste in paese un luogo di ritrovo. Questi sono i problemi davvero urgenti. Come il fatto che i posti al nido convezionato di San Secondo siano scesi da cinque a tre. Forse Roccabianca ha molti anziani e pochi giovani e bambini che se ne vanno perché mancano i servizi adeguati». «Noi ci ritroviamo con la spada di Damocle del possibile trasferimento al Comune dell’edificio Ipab dove oggi si svolge il servizio di scuola materna statale, che sarebbe per noi un macigno . Molti interventi nel paese (come il restauro dell’Arena, la sistemazione della piazza e il museo di Fontanelle) si sono potuti concretizzare grazie soprattutto a contributi esterni. Il nido è un progetto che prima non esisteva nemmeno come opportunità». Nel punto riferito all’approvazione dell’esercizio finanziario 2010 (con il voto contrario del gruppo di Pizzi e l’astensione di Rifondazione) è stato citato l’avanzo di amministrazione di 66 mila e 100 euro: 45 mila 587 di fondi non vincolati e 20 mila 513 per investimenti, di cui 8 mila e 500 sono stati utilizzati per migliorare la fruizione dell’Arena del Sole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017