-4°

Provincia-Emilia

Vanno a funghi, tagliate le gomme

1

 Beatrice Minozzi

Spuntano ogni anno, puntuali come i funghi, appostati chissà dove in attesa della loro prossima vittima. Sono vandali, questo è certo, e prendono di mira le auto in sosta degli sventurati fungaioli che si avventurano in un territorio «controllato a vista». Nel Monchiese e nel Cornigliese questi episodi sono all’ordine del giorno, almeno nel periodo dei funghi, mentre a Tizzano si tratta, per ora, di casi isolati. 
In azione Domenica scorsa, però, uno di questi vandali è entrato in azione a Musiara, tagliando le gomme di un'auto in sosta. Non un’auto a caso, certo, ma l’auto di due fungaiole, giunte a Musiara da Langhirano per raccogliere qualche profumato prugnolo nei campi della frazione tizzanese. 
«Abbiamo parcheggiato vicino al campo sportivo di Musiara - spiega una delle due donne -. Da lì siamo partite alla volta dei campi, alla ricerca di qualche prugnolo. Chi poteva immaginare che al nostro ritorno avremmo trovato questa brutta sorpresa?». 
Due gomme tagliate e 300 euro di danni, è questa l'amara «sorpresa» a cui le due sono andate incontro. 
Uno strano rumore Una sorpresa di cui non si sono neppure accorte, in un primo momento. «Siamo salite in macchina e ci siamo avviate - racconta ancora una delle donne -, ma subito ho sentito che c'era qualcosa che non andava. Siamo scese ed è solo allora che ci siamo rese conto del danno». 
Le due gomme di destra erano a terra squarciate da una mano ignota, mentre i due cerchioni si erano ormai piegati a causa della strada percorsa. 
«Fortunatamente in quel momento è passato un nostro amico - prosegue una delle due fungaiole -, che ci ha dato un passaggio fino a casa». E’ amareggiata la donna, che abita a Langhirano ma che ha con Musiara un legame molto forte, non si aspettava certo di essere trattata così per aver «osato» cercare qualche fungo. 
«Pago regolarmente 65 euro per il permesso della Comunità Montana - spiega ancora -, non faccio nulla di male, non saccheggio la zona e non rovino i prati. Non capisco proprio queste ritorsioni, anche perché i funghi non li ho rubati a nessuno. Cercare i funghi dovrebbe essere un divertimento, ma se devo avere il patema perché non so in che condizioni sarà la mia automobile al ritorno il divertimento sfuma». 
Le due donne hanno fatto regolare denuncia ai carabinieri di Langhirano ma il caso è poi passato per competenza territoriale nelle mani dei carabinieri di Tizzano, che si sono subito attivati interrogando alcune persone della zona per risalire all’autore del fatto.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliano

    05 Maggio @ 16.47

    ma la signora paga una tassa alla comunità montana ,presumo ? per calpestare terreni privati ,ma. la provincia è titolare di questi terreni? ma?non capisco può la comunità montana dare un diritto di passaggio su di un terreno privato non suo ma? l'italia è complicata,

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

PROTESTA

Le medicine? Prendetele all'ospedale

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

6commenti

Il fatto del giorno

Legionella: la rabbia del quartiere Montebello

3commenti

Polizia

Salta il furto di rame nella centrale di Vigheffio: arrestati due romeni

Sequestrato tronchese gigante

8commenti

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: a Langhirano il funerale 

Parma

Metano e gpl per auto: arrivano gli ecoincentivi

3commenti

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

6commenti

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

Rigopiano

Cinque estratti vivi, cinque ancora da salvare: i soccorsi continuano nella notte

Mondo

Trump: ''Da oggi l'America viene prima'' Video

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato

1commento

SPORT

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery