17°

Provincia-Emilia

Albina e Henry: un amore nato ai bordi di un ring

Albina e Henry: un amore nato ai bordi di un ring
0

Chiara Pozzati
 Una storia di pugni e d’amore, quella scolpita nella memoria dei «veterani» di Pellegrino. Una storia in cui sir Henry Cooper, il campione del ring reso immortale dal gancio che stese Cassius Clay, è il principe dalla parlata «strana» ma dall’animo gentile, e la piccola, nostrana, Albina Genepri, la lady che gli rubò il cuore.
La notizia della morte del peso massimo che conquistò la Gran Bretagna ha commosso un intero paese. Il matrimonio con Albina, che si è spenta tre anni fa, è stato l’unico «ko» ardentemente desiderato dal campione, ma non solo: perché la felice unione ha regalato quella favola che ancora si racconta nelle case sbrecciate di Pellegrino, tra corposi bicchieri di lambrusco e occhi sognanti.
Henry Cooper ha conquistato il titolo di campione d’Europa, della Gran Bretagna e del Commonwealth in 17 anni di carriera e la fiducia di Pellegrino, estate dopo estate.
Tutto è iniziato con l’esodo dei quattro fratelli Genepri che si sono trasferiti a Londra ancora adolescenti. «Ma Albina è stata la prima a lasciare la famiglia per tentare la fortuna altrove e la più forte». A parlare è Teresa, la seconda nata. La 72enne, charme da vendere, ha un accento squisitamente inglese che pare impreziosire l’italiano zoppicante, frutto degli anni di lontananza. Albina, nata nel 1937, ha lasciato il focolare a 11 anni per trasferirsi a Londra, dalle zie paterne. Qui ha terminato gli studi e, a 14 anni compiuti, ha iniziato a lavorare al «Pita Mario», noto ristorante italiano dove ha conosciuto Henry. «Andava da lei ogni giorno dopo gli allenamenti - racconta Teresa, con un pizzico di malinconia - adorava i cappelletti e la sua grazia». Già, quella raffinatezza dettata da semplicità, modi garbati, sguardo seducente, e dalla dolcezza di chi maltollerava la violenza, anche sul ring. «Eppure ha sempre curato le sue ferite - aggiunge Giovanni, il più piccolo dei fratelli Genepri -, nonostante l’angoscia durante gli incontri e quel groppo alla gola che le impediva di presentarsi tra i tifosi». Nel 1963, a Wembley, c'era anche lei però. C'era, quando Cooper atterrò Cassius Clay con un gancio micidiale, mandando il pubblico in visibilio e passando alla storia. C'era quando Clay si rialzò (complice la campanella e i sali vietati di Angelo Dundee) e massacrò di botte la faccia di Henry. E uno scatto impietoso la ritrae mentre si copriva gli occhi di fronte alle martellate del pugile americano. Cooper perse il match, ma da eroe. «Tornavano a Pellegrino quasi tutte le estati - proseguono i fratelli -, perché Henry era uno di famiglia e adorava i nostri genitori». Trascorrevano i pomeriggi immersi nella pace di «Villa Boccacci», lontano dalle muraglie vocianti dei paparazzi, con i loro figli Henry Marco e John Pietro. «Henry adorava l’Italia - assicurano, con orgoglio, i cognati - ed era una persona estremamente semplice». L’ultima volta che è stato nella vallata risale a ottobre scorso. «Ci ha portato una foto meravigliosa di Albina che abbiamo voluto incastonare nella tomba di famiglia». Là, ai Volpi, sulla lapide dei coniugi Genepri spicca anche il sorriso incrollabile della lady di Pellegrino. I funerali di Henry verranno celebrati mercoledì 18 maggio e la salma del pugile riposerà accanto alla moglie, sepolta nel camposanto di una piccola cittadina dell’Essex, dove i due hanno vissuto felici fino all’ultimo gong.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La notte degli oscar

culture

No alle scollature: la notte degli oscar censurata in Iran Video

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò

Fotografia

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò Foto

Le spose di Giulia & Jean Louis David

pgn

Le spose di Giulia & Jean Louis David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa

VELLUTO ROSSO

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

ladre operazioni carabinieri

Via Mascagni

Arrestata un mese fa svaligia ancora le case con uno shampoo

Con una complice utilizzavano la confezione in plastica per aprire le porte blindate: le due donne sono state fermate

1commento

Tribunale

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Quattro anni e due mesi per un romeno 39enne

anteprima gazzetta

Sifilide e tbc: il ritorno delle malattie scomparse Video

bilancio partecipativo

Ecco gli 11 progetti dai consigli dei cittadini volontari che il Comune finanzierà

1commento

Carabinieri

Folle inseguimento nelle vie di Guastalla: recuperata Bmw rubata a Montechiarugolo

Era una "banda delle ville"?

1commento

Montechiarugolo

Il custode era in realtà il ladro: denunciato moldavo

1commento

Guardia di Finanza

Bancarotta: 165 immobili sequestrati, Parma coinvolta nell'indagine

Sono riconducibili a 25 persone collegate a Mario Di Raffaele, costruttore ed ex presidente del Pomezia Calcio

2commenti

via mazzini

Aggressione al banchetto della Lega: un patteggiamento

Degli altri due aggressori: un'assoluzione e un rinvio a giudizio

Parma

Straniera picchiata in strada, rifiuta l'aiuto di un'anziana e scappa

4commenti

parma

Bassi crociato fino a giugno: primo allenamento

Domani la presentazione del nuovo portiere a Collecchio

CHICHIBIO

Antica Trattoria Il Duomo: la buona tavola di casa

foto dei lettori

Vasche pericolose nella ex-Star di Corcagnano

segnalazione

Sporcizia nei campetti di via Giulio Cesare

Parma

Il Forlì mette a disposizione dei tifosi un pullman gratuito

Lunedì il match al Tardini (ore 20.45)

Parma

Vento in città: chiusi per alcune ore Parco Ducale e Cittadella

2commenti

PARMA

Completata la pista ciclopedonale fra Gaione e il Campus Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quanto affetto per il grande Giorgio Torelli

IL CINEFILO

L'Oscar sbagliato, "la più grande farsa della storia del premio" Video

di Filiberto Molossi

3commenti

ITALIA/MONDO

san casciano

Mostro di Firenze: è morto Pucci, ultimo compagno di merende

il caso

Biotestamento, la legge approderà alla Camera il 13 marzo

1commento

SOCIETA'

skatepark

Biker trial fa cadere il figlio in skateboard, la furia del padre

"esperimento"

Scambio di smartphone tra fidanzati: risate e imbarazzo

SPORT

Parma Calcio

Sebastian Frey al Museo del Parma: "E' favoloso" Video

CALCIO

Il Parma riprende l'allenamento. D'Aversa alle prese con gli infortuni Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella del primo Suv del Biscione

PACK

Performance Line: la gamma DS sempre più esclusiva