21°

35°

Provincia-Emilia

Albina e Henry: un amore nato ai bordi di un ring

Albina e Henry: un amore nato ai bordi di un ring
Ricevi gratis le news
0

Chiara Pozzati
 Una storia di pugni e d’amore, quella scolpita nella memoria dei «veterani» di Pellegrino. Una storia in cui sir Henry Cooper, il campione del ring reso immortale dal gancio che stese Cassius Clay, è il principe dalla parlata «strana» ma dall’animo gentile, e la piccola, nostrana, Albina Genepri, la lady che gli rubò il cuore.
La notizia della morte del peso massimo che conquistò la Gran Bretagna ha commosso un intero paese. Il matrimonio con Albina, che si è spenta tre anni fa, è stato l’unico «ko» ardentemente desiderato dal campione, ma non solo: perché la felice unione ha regalato quella favola che ancora si racconta nelle case sbrecciate di Pellegrino, tra corposi bicchieri di lambrusco e occhi sognanti.
Henry Cooper ha conquistato il titolo di campione d’Europa, della Gran Bretagna e del Commonwealth in 17 anni di carriera e la fiducia di Pellegrino, estate dopo estate.
Tutto è iniziato con l’esodo dei quattro fratelli Genepri che si sono trasferiti a Londra ancora adolescenti. «Ma Albina è stata la prima a lasciare la famiglia per tentare la fortuna altrove e la più forte». A parlare è Teresa, la seconda nata. La 72enne, charme da vendere, ha un accento squisitamente inglese che pare impreziosire l’italiano zoppicante, frutto degli anni di lontananza. Albina, nata nel 1937, ha lasciato il focolare a 11 anni per trasferirsi a Londra, dalle zie paterne. Qui ha terminato gli studi e, a 14 anni compiuti, ha iniziato a lavorare al «Pita Mario», noto ristorante italiano dove ha conosciuto Henry. «Andava da lei ogni giorno dopo gli allenamenti - racconta Teresa, con un pizzico di malinconia - adorava i cappelletti e la sua grazia». Già, quella raffinatezza dettata da semplicità, modi garbati, sguardo seducente, e dalla dolcezza di chi maltollerava la violenza, anche sul ring. «Eppure ha sempre curato le sue ferite - aggiunge Giovanni, il più piccolo dei fratelli Genepri -, nonostante l’angoscia durante gli incontri e quel groppo alla gola che le impediva di presentarsi tra i tifosi». Nel 1963, a Wembley, c'era anche lei però. C'era, quando Cooper atterrò Cassius Clay con un gancio micidiale, mandando il pubblico in visibilio e passando alla storia. C'era quando Clay si rialzò (complice la campanella e i sali vietati di Angelo Dundee) e massacrò di botte la faccia di Henry. E uno scatto impietoso la ritrae mentre si copriva gli occhi di fronte alle martellate del pugile americano. Cooper perse il match, ma da eroe. «Tornavano a Pellegrino quasi tutte le estati - proseguono i fratelli -, perché Henry era uno di famiglia e adorava i nostri genitori». Trascorrevano i pomeriggi immersi nella pace di «Villa Boccacci», lontano dalle muraglie vocianti dei paparazzi, con i loro figli Henry Marco e John Pietro. «Henry adorava l’Italia - assicurano, con orgoglio, i cognati - ed era una persona estremamente semplice». L’ultima volta che è stato nella vallata risale a ottobre scorso. «Ci ha portato una foto meravigliosa di Albina che abbiamo voluto incastonare nella tomba di famiglia». Là, ai Volpi, sulla lapide dei coniugi Genepri spicca anche il sorriso incrollabile della lady di Pellegrino. I funerali di Henry verranno celebrati mercoledì 18 maggio e la salma del pugile riposerà accanto alla moglie, sepolta nel camposanto di una piccola cittadina dell’Essex, dove i due hanno vissuto felici fino all’ultimo gong.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

documentario

William, Harry e quell'ultima breve telefonata con Diana

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Incidente a Scarampi

varano

Incidente a Scarampi: grave un motociclista

PINZOLO

Baraye e Calaiò (triplette) protagonisti nella prima uscita stagionale: 14-0

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

incidenti

Auto contomano in via Cappelluti, frontale: ferita una donna

traffico

Coda tra gli svincoli Autocisa e A1

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

motori

Grande festa al Paletti di Varano per la Formula Sae Italy Gallery

coldiretti

Agricoltura: siccità ma anche nubifragi, danni in regione per 150 milioni

traversetolo

I segreti della trebbiatura a Castione Gallery

PARMA

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

1commento

Anga

Arare la terra? A Collecchio fanno a gara: foto

1commento

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

3commenti

Il caso

Le liti stradali? Dilagano. Anche a Parma

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

venezia

Donna accoltellata dall'ex marito che poi chiama i carabinieri e confessa

Moto

Tragedia nel motocross: morto a 13 anni

SPORT

nuoto

Mondiali: Italia subito sul podio, Detti bronzo nei 400sl

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

Malore

Frassica in ospedale per una bevanda ghiacciata

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori