-2°

Provincia-Emilia

Corniglio, lunedì la resa dei conti sulla "guerra delle bollette"

Corniglio, lunedì la resa dei conti sulla "guerra delle bollette"
0

Beatrice Minozzi
Si avvicina forse un punto di svolta nella vicenda che vede contrapporsi tantissimi cornigliesi a Iren, la società che gestisce il servizio idrico sul territorio. Punto di «scontro» è la tanto controversa tassa sulla depurazione, che molti utenti si trovano costretti a pagare pur non usufruendo del servizio.
Ed è proprio su questo tema che verterà l’incontro, convocato dall’autorità che regola la gestione dei servizi sul territorio per lunedì, che vedrà confrontarsi il Comune di Corniglio, la dirigenza Iren e Ato. Sono tante, infatti, le frazioni del Cornigliese dove il servizio di depurazione non è funzionante o addirittura inesistente. Nonostante ciò tra i servizi indicati in bolletta gli utenti ritrovano, puntuale, la tassa sulla depurazione, con relativo corrispettivo, spesso molto «salato», da pagare. Qualche mese fa la questione sembrava arrivata ad un «lieto fine», e alcuni utenti, dopo aver compilato un’apposita domanda con l’aiuto dell’amministrazione comunale, si sono visti riconoscere un parziale rimborso della somma fino ad allora versata per il servizio di depurazione. Un «lieto fine» che però presto si è rivelato non essere tale, quando Iren ha revocato i rimborsi già effettuati richiedendo indietro la somma risarcita o una parte di essa. «Confido molto in questo tavolo a tre - afferma il sindaco di Corniglio, Massimo De Matteis -, convocato da Ato anche per rispondere ad una mia insistente domanda di chiarezza su questo aspetto. E’ ormai necessario dare agli utenti un quadro definitivo della situazione, e chiarire definitivamente chi è tenuto al pagamento della tassa e chi no».
De Matteis fa leva poi sul fatto che «resta indiscutibile, a mio parere, che dove non c'è un servizio di depurazione le utenze non siano tenute al pagamento della tassa prevista». Dello stesso parere è Domenico Dazzi, utente Iren residente a Parma, che non ne ha voluto sapere di pagare per un servizio di cui, nella sua casa di villeggiatura a Ramiseto, sulle colline reggiane, non ha mai usufruito.
Dazzi ha scavato nei meandri della legge ed ha scoperto che «una sentenza della Corte Costituzionale - spiega - ha reso incostituzionale, nel 2008, l’articolo 14 della legge Gallo, che autorizzava gli enti gestori del servizio idrico a richiedere il pagamento della tassa sulla depurazione anche dove un depuratore non esisteva». «Questa sentenza- continua Dazzi - autorizza ora gli utenti a chiedere il rimborso di quanto fino ad ora pagato, nonché l’eliminazione della voce “depuratore” dalla bolletta».
Ed è proprio quello che Dazzi ha fatto. «Ho fatto richiesta sia per me che per alcuni abitanti delle frazioni ramisetane di Cereggio e Temporia - conclude -, dove del depuratore non c'è neanche l’ombra, ed abbiamo ottenuto un rimborso, almeno parziale, delle somme versate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Ex tronista

Mirante è il nuovo amore di Ludovica Valli?

Piazzale S. Lorenzo:  festa al «Piano A»

Pgn

Piazzale S. Lorenzo: festa al «Piano A» Foto

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

Calestano

La lite per i confini dell'orto finisce a badilate: condannata intera famiglia

Guardia di Finanza

Incassa poco ma solo per il fisco: sequestrati beni a un evasore "seriale" di Sorbolo

2commenti

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie

3commenti

Parma Calcio

Il ds Faggiano si presenta: "Voglio un rapporto vero con la squadra" Video

1commento

SQUADRA MOBILE

Presi due spacciatori con la pistola

2commenti

Incidente

E' ancora gravissimo il rugbista ventenne investito 

SONDAGGIO

La commessa più votata? E' Giorgia

2commenti

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

5commenti

Parma

Attentato incendiario nella sede dei sindacati di base Video

Rilievi della Scientifica in via Mattei

Appennino

Schia: al via la stagione con una «valanga» di novità

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Viale Mentana

Un'altra rapina in farmacia: è sempre lo stesso bandito

1commento

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

Salso

Dotti, una vita sulle navi da crociera

IL CASO

Tangenziale di Collecchio: ora la gente chiede la rotatoria

1commento

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

11commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

Reggio Emilia

Giovane bastonato e preso a frustate: in manette un 55enne e due figli

Ventimiglia

Brucia la villa dei cognati e muore asfissiato

SOCIETA'

dialetto

"Io parlo parmigiano" lancia un Lunäri... da Ufo Video

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Calcio

LegaPro: Pareggio del Bassano; Venezia primo

Parma Calcio

Trasferta, Saporetti ci sarà. D'Aversa: "Nessun alibi anche nelle difficoltà"

CULTURA 

Archeologia

Restaurati 50mila metri quadrati di città a Pompei

Parma

Acqua, luce, metamorfosi: le foto di Nencini in San Rocco