12°

23°

Provincia-Emilia

Corniglio, lunedì la resa dei conti sulla "guerra delle bollette"

Corniglio, lunedì la resa dei conti sulla "guerra delle bollette"
Ricevi gratis le news
0

Beatrice Minozzi
Si avvicina forse un punto di svolta nella vicenda che vede contrapporsi tantissimi cornigliesi a Iren, la società che gestisce il servizio idrico sul territorio. Punto di «scontro» è la tanto controversa tassa sulla depurazione, che molti utenti si trovano costretti a pagare pur non usufruendo del servizio.
Ed è proprio su questo tema che verterà l’incontro, convocato dall’autorità che regola la gestione dei servizi sul territorio per lunedì, che vedrà confrontarsi il Comune di Corniglio, la dirigenza Iren e Ato. Sono tante, infatti, le frazioni del Cornigliese dove il servizio di depurazione non è funzionante o addirittura inesistente. Nonostante ciò tra i servizi indicati in bolletta gli utenti ritrovano, puntuale, la tassa sulla depurazione, con relativo corrispettivo, spesso molto «salato», da pagare. Qualche mese fa la questione sembrava arrivata ad un «lieto fine», e alcuni utenti, dopo aver compilato un’apposita domanda con l’aiuto dell’amministrazione comunale, si sono visti riconoscere un parziale rimborso della somma fino ad allora versata per il servizio di depurazione. Un «lieto fine» che però presto si è rivelato non essere tale, quando Iren ha revocato i rimborsi già effettuati richiedendo indietro la somma risarcita o una parte di essa. «Confido molto in questo tavolo a tre - afferma il sindaco di Corniglio, Massimo De Matteis -, convocato da Ato anche per rispondere ad una mia insistente domanda di chiarezza su questo aspetto. E’ ormai necessario dare agli utenti un quadro definitivo della situazione, e chiarire definitivamente chi è tenuto al pagamento della tassa e chi no».
De Matteis fa leva poi sul fatto che «resta indiscutibile, a mio parere, che dove non c'è un servizio di depurazione le utenze non siano tenute al pagamento della tassa prevista». Dello stesso parere è Domenico Dazzi, utente Iren residente a Parma, che non ne ha voluto sapere di pagare per un servizio di cui, nella sua casa di villeggiatura a Ramiseto, sulle colline reggiane, non ha mai usufruito.
Dazzi ha scavato nei meandri della legge ed ha scoperto che «una sentenza della Corte Costituzionale - spiega - ha reso incostituzionale, nel 2008, l’articolo 14 della legge Gallo, che autorizzava gli enti gestori del servizio idrico a richiedere il pagamento della tassa sulla depurazione anche dove un depuratore non esisteva». «Questa sentenza- continua Dazzi - autorizza ora gli utenti a chiedere il rimborso di quanto fino ad ora pagato, nonché l’eliminazione della voce “depuratore” dalla bolletta».
Ed è proprio quello che Dazzi ha fatto. «Ho fatto richiesta sia per me che per alcuni abitanti delle frazioni ramisetane di Cereggio e Temporia - conclude -, dove del depuratore non c'è neanche l’ombra, ed abbiamo ottenuto un rimborso, almeno parziale, delle somme versate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Profondo cordoglio per la morte del podista 49enne alla Parma Marathon

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

carabinieri

Non resiste al richiamo della droga ed evade dai domiciliari: arrestato un 35enne

1commento

tg parma

E-Distrubuzione: Enel investe oltre 1,5 milioni di euro per la Bassa Est

Inaugurata a Colorno la stazione di media tensione

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: Chicco e Felice i finalisti di oggi

anagrafe

Dal 2 novembre si farà solo la carta d'identità elettronica

LA MORTE DI MORONI

«Addio Luca, con te se ne va una parte di noi»

SOLIDARIETA'

Mamme alla ricerca di una nuova vita

PERICOLO

Il Palacasalini di notte diventa inaccessibile

3commenti

Piazzale Matteotti

Le telecamere smascherano il pusher

1commento

Dramma a Enzano

Trattore si ribalta, muore Giampaolo Cugini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel