Provincia-Emilia

"La cosèta d'or" raddoppia

"La cosèta d'or" raddoppia
Ricevi gratis le news
0

Silvio Tiseno
Anche quest’anno a Sala Baganza torna «La cosèta d’or», premio nato quindici anni fa per promuovere la cultura vitivinicola dell’area della Pedemontana parmense. Quest’anno l’offerta raddoppia, saranno infatti proposte due giornate di appuntamenti, sabato 4 e domenica 5 giugno. Ieri si sono riuniti al «Parma Point» di via Garibaldi il vicepresidente della provincia Pier Luigi Ferrari, il primo cittadino salese Cristina Merusi, il presidente della Pro loco di Sala Baganza Aldo Stocchi, il presidente del Consozio volontario tutela vini colli di Parma Maurizio Dodi, il direttore del Consorzio, Jader Boschi e il giornalista Sandro Piovani. L'evento è organizzato dal Comune e dalla Pro Loco salesi, in collaborazione con il Consorzio dei vini dei colli di Parma e con il patrocinio della Regione, della Provincia di Parma, della Camera di commercio, della Strada del prosciutto e dei vini dei colli, del Consorzio del Parmigiano-Reggiano e del Consorzio del Prosciutto di Parma. «Questo premio mette in evidenza una delle nostre principali eccellenze: la Malvasia. Si tratta di un prodotto che nel tempo ha compiuto passi da gigante grazie alla volontà e all’impegno dei nostri produttori: le eccellenze infatti esistono solo in virtù di coloro che hanno saputo valorizzarle - ha spiegato Ferrari -. Questa occasione deve anche essere utile per richiamare tutti i produttori alla necessità di lavorare sempre più spesso in rete: solo così è possibile valorizzare al meglio i nostri prodotti enogastronomici». Il premio, un riconoscimento al lavoro dei produttori locali, prende il nome dalla ciotola in legno con il fondo in oro, la «Cosèta» appunto, usata in passato per la degustazione del vino. «La nostra Malvasia è un prodotto d’eccellenza e viene prodotta proprio sui nostri colli, se venisse prodotta in altre zone non si otterrebbe lo stesso tipo di prodotto. Ecco perché valorizzare un prodotto significa valorizzare anche tutto il territorio - ha osservato la Merusi -. Domenica prossima si terrà un convegno per riflettere sull'importanza delle Strade per lo sviluppo economico del territorio». Un punto di vista analogo è quello di Dodi: «Per il Consorzio questo evento rappresenta un momento di incontro e confronto tra i nostri associati finalizzato a migliorare ulteriormente la qualità dei nostri vini. In questa occasione, oltre a valorizzare prodotti e territorio, si possono raccogliere suggerimenti e consigli». Un altro tema trattato durante la presentazione dell’evento è stato quello del rapporto tra i media e le eccellenze vinicole parmensi. «È importante che i produttori siano sensibili rispetto ai gusti del pubblico e che cerchino di adattarsi pur seguendo i canoni della tradizione: questa è la strada per il futuro - ha spiegato Piovani -. Noi giornalisti abbiamo ricominciato a parlare dei nostri prodotti perché in effetti la qualità nel tempo è migliorata. Un’alta qualità testimoniata anche dal fatto che nelle carte di grandi ristoranti si trovano anche i nostri vini».
Il programma
La due giorni si aprirà sabato 4 giugno, alle 10 nella Rocca Sanvitale, con la riunione della giuria che degusterà le Malvasie in gara. Alle 15.30 nella sala convegni della rocca inizierà un convegno di esperti. Al termine la consegna del premio «Coseta d’or». A seguire, alle 17.30, si terrà l’inaugurazione di due esposizioni: la mostra del concorso fotografico «A caccia di... luci ed ombre salesi» e la mostra iconografica «Salesi per l’Italia Unita» mentre a partire dalle 19.30 si terrà l’evento «Magna Rocca» volto alla degustazione di prodotti locali. Il giorno dopo, domenica 5, l’appuntamento è alle 10.30 nella rocca con un incontro con i rappresentanti delle «Strade dei sapori d’Italia» a cui seguirà il convegno dal titolo «Lo sviluppo economico del territorio in relazione alla presenza e all’attività delle Strade». La giornata si concluderà alle 17 con il concerto in piazza dal titolo «L'Unità d’Italia in concerto» del quintetto d’ottoni Parma Bras e del soprano Tanja Bussi.

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

cinema

"Stallone è morto". Ma era una bufala online

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

64 offerte di lavoro per articolo Gazzetta 20 febbraio 2018

LAVORO

64 nuove offerte

Lealtrenotizie

Preso il rapinatore con roncola della sala scommesse

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

2commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

tgparma

Meteo: da domani rischio neve in città, domenica arriva il gelo

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

10commenti

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

IL CASO

Colf estorce 3.000 euro all'ex datore di lavoro. E patteggia 3 anni

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

DI NOTTE

Maiatico, razzia dei ladri nelle case

Allarme

Parma, in 10 anni 166 medici in pensione. E chi li sostituisce?

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Una scintilla per le idee. La vera vittoria di Parma 2020

di Marco Magnani

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

1commento

ITALIA/MONDO

tribunale

Corona, l'ex fotografo esce dal carcere e va in comunità

vandalismi

Imbrattata con svastiche la targa di Moro a Roma Foto

SPORT

guinness

Trainato da una Levante, Barrow sullo snowboard a 151,57 km/h: è record

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

PIACENZA

Badante sposa l'invalido che accudisce e lo riduce sul lastrico: denunciata 

3commenti

gusto

La ricetta light - Brodo vegetale allo zenzero

MOTORI

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day