-5°

Provincia-Emilia

Asp Colorno, la maggioranza torna unita

Asp Colorno, la maggioranza torna unita
0

Cristian Calestani

La maggioranza si ricompatta, rispedisce al mittente le richieste di dimissioni avanzate dagli «Impegnati-Uniti» e ritiene che «la sindaco individuerà la figura più idonea» per affrontare al meglio gli impegni che attendono l’Asp San Mauro Abate. Dopo i «temporali» delle scorse settimane, torna dunque il «sereno» all’interno della lista di maggioranza «Colorno in Comune. Il centrosinistra». Il fulmine scatenante era stata la presa di posizione sulla Gazzetta del vicesindaco Mirko Reggiani e dei suoi due consiglieri che, commentando la notizia delle dimissioni del presidente dell’Asp Vincenzo Tradardi, avevano posto un problema di comunicazione all’interno della maggioranza. Al fulmine dei tre di Mps, che fa riferimento come segreteria di partito a Sinistra Ecologia e Libertà, avevano fatto seguito i tuoni dei Socialisti critici per la scarsa comunicazione ma anche in merito alla scelta stessa di Tradardi come presidente da parte dell’ex sindaco Stefano Gelati. Il Pd aveva in qualche modo incassato le critiche degli alleati di governo ammettendo la necessità di una «comunicazione tempestiva», ma allo stesso tempo nel criticare la strategia mediatica di Reggiani e i suoi aveva difeso l’operato della sindaco Michela Canova e dell’assessore ai Servizi sociali Luciano Moretti. Qualche giorno dopo, però, Tradardi aveva espresso la propria opinione in una lettera alla Gazzetta in cui precisava di aver dato le dimissioni «non per mia iniziativa, ma perché mi sono state richieste, il 30 marzo, dal signor sindaco che è anche presidente dell’assemblea dei soci». Dopo aver assistito al tourbillon di prese di posizioni la scorsa settimana il gruppo civico di minoranza «Impegnati-Uniti» era così arrivato a chiedere le dimissioni del sindaco e dell’assessore ai Servizi sociali, parlando di una Canova che aveva dimostrato «incapacità politica nel gestire una situazione che ha voluto tenere nascosta alla sua stessa maggioranza chiedendo le dimissioni di Tradardi senza condividere con nessuno questa scelta». Dall’attacco dei civici sono trascorsi otto giorni, probabilmente necessari per fare le giuste riflessioni all’interno della maggioranza, e giovedì in un comunicato congiunto «tutte le componenti della maggioranza sia i gruppi consiliari che le segreterie dei partiti della coalizione, Partito Democratico, Sinistra Ecologia e Libertà e Partito Socialista - hanno respinto - le richieste di dimissioni formulate a mezzo stampa dagli “Impegnati e Uniti per Colorno” - e confermato - la fiducia alla sindaco Michela Canova e a tutta la Giunta. Le forze politiche al governo del Comune ritengono che la sindaco nell’interesse degli ospiti, del personale e della cittadinanza individuerà, al fine di una totale garanzia in merito a professionalità e sensibilità umana, la figura più idonea per affrontare al meglio gli impegni e le sfide che attendono la nostra casa protetta attraverso una sempre più forte e pregnante collaborazione e comunione di intenti fra il cda ed i comuni soci».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

Marche

SOCCORSO ALPINO         

Neve altissima sull'Appennino marchigiano

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hub Café: il party messicano

Pgn feste

Hub Café: il party messicano Foto

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

Casa Bianca

Festa d'addio di Obama, a sorpresa esibizione di Springsteen

1commento

Addio a Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

brasile

Morta carbonizzata Loalwa Braz Vieira, regina della "lambada"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gli stuzzichini per aperitivo della Peppa

LA PEPPA

Ricette in video: gli stuzzichini per aperitivi

Lealtrenotizie

Incidente Cascinapiano

Incidente Cascinapiano

Filippo sarà vestito da calciatore: domani il funerale a Langhirano Video

Parma

Rapina in villa a Marore: falsi vigili svuotano una cassaforte

1commento

Parma

Fa "filotto" di auto parcheggiate in via della Salute Foto

Nei guai un extracomunitario che guidava in stato di alterazione

Parma

L'odissea di un giardiniere: «Con il mio Euro2 non posso lavorare»

9commenti

Lutto

Addio a Ines Salsi, una vita piena di fede

EMERGENZA

Parma si mobilita per l'Italia centrale

Fidenza

Meningite, la 14enne è fuori pericolo

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: 24,5 milioni inviati all'estero in 6 mesi  Video

Gli indiani superano i romeni 

15commenti

Intervista

Muti: «Con Verdi e Toscanini ho la coscienza in pace»

Il racconto

«Quando Roosevelt si insediò al Campidoglio»

Parma

Legionella: la causa del contagio resta sconosciuta

Esclusi l’acquedotto pubblico, la rete delle derivazioni dall’acquedotto stesso, l'irrigazione del campo sportivo e gli impianti della "Città di Parma"

1commento

MERCATO

Evacuo, trattative congelate

polizia

Rapina in villa a Porporano: arrestata tutta la banda Video

1commento

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

2commenti

tg parma

Via Marmolada: si fingono avvocato e maresciallo per truffare anziani Video

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quei «no» che non sappiamo più dire ai figli

2commenti

EDITORIALE

L’America di mio padre cinquant'anni dopo

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

rigopiano

Quello spazzaneve che non è mai arrivato

Stati Uniti

Oggi Donald Trump diventa presidente Video

SOCIETA'

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

PADOVA

Orge in canonica, con il prete c'era anche un trans

2commenti

SPORT

sport

Tragedia al rally di Montecarlo, morto spettatore

RUGBY

Grande festa per la città di Parma: Zebre contro London Wasps Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta