17°

Provincia-Emilia

Lepida scuola: le nuove tecnologie in classe

0

Sono nel complesso 24 gli istituti di Parma e del Parmense che hanno partecipato quest’anno a “Lepida scuola”, progetto regionale per l’inserimento delle nuove tecnologie a scuola cui hanno aderito la Provincia di Parma, quella di Reggio Emilia (capofila) e quelle di Piacenza, Forlì-Cesena, Ferrara. Il progetto, che costituisce una delle linee di azione del Piano Telematico dell’Emilia-Romagna 2007-2009, è stato avviato nel 2009-2010 ed è proseguito nel 2010-2011.
Sperimentare direttamente in classe una didattica di tipo “costruttivista”, per problemi e progetti, e dotare gli insegnanti degli strumenti opportuni per farlo alcuni dei macro-obiettivi di “Lepida scuola”, che rientra nella strategia regionale per la “digitalizzazione” della scuola emiliano-romagnola. In particolare l’attività si è concentrata sul sostegno all’innovazione didattica in chiave metodologica con l’ausilio delle nuove tecnologie multimediali, sulla realizzazione di un Centro di Educational Technology provinciale, sulla creazione di una Banca regionale dei progetti.
Tra Parma e provincia quest’anno sono stati coinvolti 13 istituti comprensivi e 11 istituti superiori, che nel corso dell’anno hanno realizzato progetti ad hoc su temi come le energie alternative, l’informazione, il villaggio globale. I progetti sono stati presentati oggi a Palazzo Giordani in un incontro conclusivo dell’annualità 2010-2011.
“In tempi che volano come quelli che stiamo vivendo, la presenza a scuola delle nuove tecnologie è sempre più importante, così come è importante un rinnovamento del sistema della didattica. Questo rinnovamento però non può essere lasciato alla fantasia e alla buona volontà dei singoli insegnanti, ma c’è bisogno di progetti: c’è bisogno di rigore scientifico. Ecco dunque il valore di questa iniziativa, che lavora soprattutto sui docenti e sulla formazione: un valore ancor più evidente in un territorio ad alta montanità come il nostro”, ha detto in apertura l’assessore provinciale alle Politiche scolastiche Giuseppe Romanini. “Noi con Lepida siamo partiti per l’inserimento delle tecnologie nella didattica, ma poi ci siamo resi conto che la cosa da fare era il cambio del paradigma metodologico. Ecco dunque la spinta verso la didattica costruttivista, la scelta della didattica per problemi e progetti, che tra l’altro è nella stessa direzione verso cui va l’Europa puntando sulle competenze”, ha spiegato il coordinatore scientifico Enzo Zecchi.
Tante le iniziative di quest’anno, brevemente ripercorse dal coordinatore provinciale Silvano Tagliaferri. In primis proprio la formazione: “Quest’anno abbiamo offerto 60 ore di formazione per i docenti; questo è stato il loro “ambiente di apprendimento”, ha detto tra l’altro Tagliaferri, dando il via alla presentazione dei progetti costruiti da ragazzi e docenti.
In questa seconda annualità sono stati realizzati 8 incontri di formazione di base per docenti, in cui si è parlato di ambienti di apprendimento, di progettazione, di gestione della classe come laboratorio, di valutazione; si è costituito un gruppo provinciale di coordinamento che ha condotto gli incontri, spesso in modo laboratoriale, creando un ambiente di apprendimento nel quale i docenti hanno avuto la possibilità di approfondire tematiche, condividere problemi, individuare soluzioni e costruire strumenti; è stata inoltre attivata, a cura di LTT (Laboratorio di Telematica del Territorio), una piattaforma web 2.0 per lo scambio e la condivisione di documenti per favorire la comunicazione fra i partecipanti al progetto. Il sito, ad accesso controllato, è stato realizzato per permettere a ogni partecipante di “postare” contributi, partecipare a discussioni e approfondire gli argomenti trattati dal gruppo grazie alla partecipazione di ognuno.
Nel Parmense la scuola capofila del progetto è stato l’Istituto d’Istruzione Superiore Gadda di Fornovo: una scuola in grado anche, se necessario, di fornire supporto agli istituti con risorse hardware e software non adeguate tramite il progetto Lab@home.
Le scuole partecipanti: Istituti comprensivi di Borgotaro, Felino, Busseto, Salsomaggiore, Corniglio, Noceto, Bedonia, Neviano degli Arduini, Traversetolo, Montechiarugolo, Istituto Comprensivo Bocchi, Toscanini, Montebello, Itc Melloni, Iis Paciolo-D’Annunzio, Iis Carlo Emilio Gadda, Istituto superiore Zappa-Fermi, Liceo Artistico Toschi, Liceo scientifico Attilio Bertolucci, Liceo scientifico Ulivi, Liceo scientifico Marconi, Itis Galilei, Isiss Giordani, Ist. Professionale Magnaghi.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La notte degli oscar

culture

No alle scollature: la notte degli oscar censurata in Iran Video

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò

Fotografia

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò Foto

Le spose di Giulia & Jean Louis David

pgn

Le spose di Giulia & Jean Louis David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa

VELLUTO ROSSO

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

ladre operazioni carabinieri

Via Mascagni

Arrestata un mese fa svaligia ancora le case con uno shampoo

Con una complice utilizzavano la confezione in plastica per aprire le porte blindate: le due donne sono state fermate

1commento

Tribunale

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Quattro anni e due mesi per un romeno 39enne

anteprima gazzetta

Sifilide e tbc: il ritorno delle malattie scomparse Video

bilancio partecipativo

Ecco gli 11 progetti dai consigli dei cittadini volontari che il Comune finanzierà

1commento

Carabinieri

Folle inseguimento nelle vie di Guastalla: recuperata Bmw rubata a Montechiarugolo

Era una "banda delle ville"?

1commento

Montechiarugolo

Il custode era in realtà il ladro: denunciato moldavo

1commento

Guardia di Finanza

Bancarotta: 165 immobili sequestrati, Parma coinvolta nell'indagine

Sono riconducibili a 25 persone collegate a Mario Di Raffaele, costruttore ed ex presidente del Pomezia Calcio

2commenti

via mazzini

Aggressione al banchetto della Lega: un patteggiamento

Degli altri due aggressori: un'assoluzione e un rinvio a giudizio

Parma

Straniera picchiata in strada, rifiuta l'aiuto di un'anziana e scappa

4commenti

parma

Bassi crociato fino a giugno: primo allenamento

Domani la presentazione del nuovo portiere a Collecchio

CHICHIBIO

Antica Trattoria Il Duomo: la buona tavola di casa

foto dei lettori

Vasche pericolose nella ex-Star di Corcagnano

segnalazione

Sporcizia nei campetti di via Giulio Cesare

Parma

Il Forlì mette a disposizione dei tifosi un pullman gratuito

Lunedì il match al Tardini (ore 20.45)

Parma

Vento in città: chiusi per alcune ore Parco Ducale e Cittadella

2commenti

PARMA

Completata la pista ciclopedonale fra Gaione e il Campus Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quanto affetto per il grande Giorgio Torelli

IL CINEFILO

L'Oscar sbagliato, "la più grande farsa della storia del premio" Video

di Filiberto Molossi

3commenti

ITALIA/MONDO

san casciano

Mostro di Firenze: è morto Pucci, ultimo compagno di merende

il caso

Biotestamento, la legge approderà alla Camera il 13 marzo

1commento

SOCIETA'

skatepark

Biker trial fa cadere il figlio in skateboard, la furia del padre

"esperimento"

Scambio di smartphone tra fidanzati: risate e imbarazzo

SPORT

Parma Calcio

Sebastian Frey al Museo del Parma: "E' favoloso" Video

CALCIO

Il Parma riprende l'allenamento. D'Aversa alle prese con gli infortuni Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella del primo Suv del Biscione

PACK

Performance Line: la gamma DS sempre più esclusiva