19°

Provincia-Emilia

Noceto, l'ovale più bello

0

NOCETO
Cristian Calestani
Alla fine la maglietta con il «Don Chisciotte» l’hanno infilata davvero nelle loro borse. Pensarlo a luglio,  quando si sono incontrati a fianco della clubhouse che frequentano da anni per «rifondare» la squadra,   sarebbe stato un tantino azzardato. E invece poche settimane fa il gesto di portare a casa con sé la maglietta che celebra le vittorie nel rugby l’hanno potuto fare veramente.
E’ stato il pensiero ricorrente delle ultime settimane per i ragazzi della Rugby Noceto che ora possono festeggiare alla grande il salto in serie B. «La maglietta vogliamo vederla nelle vostre borse» è stato il messaggio ripetuto più volte negli spogliatoi dagli allenatori Roberto Viappiani e Peter Lewis, specie quando per coronare il sogno i ragazzi della Rugby Noceto hanno dovuto infilare una serie di vittorie con il bonus conclusasi trionfalmente poche settimane fa contro Jesi.
A quel punto la festa ha avuto inizio circondati dall’entusiasmo degli oltre mille spettatori presenti al «Nando Capra», una cornice che si fatica ad avere perfino in Eccellenza.
Dopo il ritrovo di luglio, fortemente voluto dall’uomo spogliatoio Davide Papini e dal dirigente Carlo Faraselli, l’iscrizione alla Serie C Elite, più tosta della C regionale, aveva suscitato qualche dubbio.
«Personalmente ero un po' pessimista - racconta Viappiani - conscio delle difficoltà avevo qualche timore ad affrontare la C Elite. Ma i ragazzi con il loro impegno mi hanno subito fatto ricredere».
Del resto la quarantina di atleti del Rugby Noceto, in gran parte ragazzi del paese o cresciuti sportivamente tra i campi del centro sportivo «Il Pioppo», hanno subito «tirato fuori il don Chisciotte che è in loro» come ha ripetuto più volte Viappiani.
Dai 19enni Andrea Taciti, Nicolò Tannoia, Luca Telò e Nicolò Del Frate sino al veterano del gruppo, il 42enne Cesare Sanella tornato in campo dopo dodici anni, tutti hanno dato il massimo dal primo allenamento.
Tra loro anche l’allenatore dei Crociati Filippo Frati e il suo vice Leone Larini: non hanno resistito al richiamo del Don Chisciotte ed hanno indossato con grande umiltà la maglia del Rugby Noceto che, dopo la nascita dei Crociati, avrebbe rischiato di restare senza una squadra Seniores.
«Tutti - sottolinea Lewis - hanno giocato con grandissimo impegno. A dicembre e gennaio con il campo ghiacciato non siamo mai scesi sotto le 25 unità ad allenamento. E’ un dato significativo se si pensa che nessuno dei ragazzi è retribuito e che comunque siamo arrivati a fare anche quattro allenamenti a settimana».
Riavvolgendo il film del campionato il Rugby Noceto ha fatto un po' fatica all’inizio. La partita della svolta è stata la vittoria fuori casa, per un solo punto, contro Terni. Da quel momento, consci anche del fatto di avere girone di ritorno con sei turni casalinghi, i nocetani non hanno più sbagliato un colpo. Trascinati dal capitano Wenderson Di Marco, autore della meta promozione, e dalla grinta di Simone Reverberi, Emanuele Barocelli, Marco Barbarini, Fabio Mancuso e Mario Davide Battarino i portacolori del «Don Chisciotte» non si sono più fermati.
E alla fine le parole più belle arrivano proprio dal presidente del club Angelo Barocelli: «a livello di emozioni quella di quest’anno è stata una promozione ancor più bella di quella dalla C alla B di qualche anno fa. In quell'occasione avevamo una squadra costruita per vincere. Questa volta il traguardo del salto di categoria non ce lo eravamo imposti, ma di certo lo auspicavamo. E’ una grande gioia festeggiare i quarant'anni della società con questa promozione, con i successi delle giovanili dei Crociati, che hanno un'altissima rappresentanza nocetana, e con la terza affermazione consecutive in Coppa Italia delle ragazze Under 16». A conferma che a Noceto l'ovale è davvero bello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Parma

Grave un pedone investito alla Crocetta

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

2commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

1commento

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

Tragedia

«Giovanni adesso è insieme a Dio»

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Imprenditori

Morto Primo Ferrari, una vita per il latte

CALCIO

Buffon a quota 1000

Fidenza

Sottopasso, i residenti propongono un progetto alternativo

CONCERTO

Mario Biondi al Regio, voce e ricordi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

TREVISO

19enne uccide la ex: era incinta di sei mesi

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

COLORNO

Con il Fai a scoprire l'appartamento del duca don Ferdinando Fotogallery

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

LA POLEMICA

Cipollini disintegra il ciclismo italiano

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano