-2°

Provincia-Emilia

Sulle orme dei pellegrini - In cammino fra boschi e borghi antichi. Ma la salita fino a Cassio è dura

Sulle orme dei pellegrini - In cammino fra boschi e borghi antichi. Ma la salita fino a Cassio è dura
1

di Andrea Violi

«Abbiamo gli occhi pieni di Storia e di vita vissuta». Valentino Allegri riassume così il cammino che ha affrontato oggi sulla Via Francigena con gli amici Gabriele Spaggiari, Renato Bazzini e Franco Davighi. Nella seconda tappa del pellegrinaggio verso Lucca i quattro fidentini hanno attraversato boschi e campi fioriti; hanno visto monumenti e borghi con angoli e “pezzi” di Storia a volte inaspettati. Rispetto al primo giorno il percorso Fornovo-Cassio è breve ma nettamente in salita.
Nel tardo pomeriggio i pellegrini sono stanchi ma soddisfatti. «È una tappa spettacolare», dice Allegri, che segna un'altra ideale tacca: «Dü ed meno», due (tappe) in meno sul cammino verso la città toscana.

SULLE ORME DEI PELLEGRINI
2° GIORNO (3 giugno)
Valentino, Franco, Renato e Gabriele partono alle 7,20 dall'ostello di Fornovo, dopo le preghiere del mattino e la colazione. Durante il cammino, come faranno sempre fino al 10 giugno, reciteranno il rosario.

Alle 9,30 il gruppo è a Sivizzano. Alle 10,20 ecco Bardone. Le campane rintoccano: è mezzogiorno in punto quando i quattro entrano a Terenzo. Pochi minuti dopo le 13 eccoli a Casola: inizia a piovere; si fa una sosta per il pranzo, per ripartire ed arrivare a Cassio alle 16 circa.
Valentino Allegri racconta il percorso di oggi: «La prima parte è più anonima ma poi si inizia a vedere la Pieve di Bardone... è di una bellezza imponente. Ci sono opere d'arte di grande valore, anche dell'Antelami... Io Bardone lo chiamerei “Il paese delle fontane” perché ce ne sono 7, tutte funzionanti e con una bellissima acqua».
Lasciato Bardone, ecco il paese di Terenzo. «Magari può dire poco, come paese - spiega Allegri - ma abbiamo trovato un pensionato della zona, che ci ha spiegato la storia di Terenzo di diversi secoli».

Camminare lungo la Via Francigena significa fare un viaggio all'insegna della spiritualità ma anche del contatto con la natura. Un'esperienza che riempie di gioia Allegri e i compagni: «Dopo Terenzo si va in un bosco di faggi da favola - spiega il 70enne -. Ogni tanto il sole filtrava nel verde, creando giochi di luce... difficili da descrivere! Abbiamo visto anche tanti fiori, alcuni dei quali anche rari. Da Terenzo è stata dura arrivare a Casola, dove di fronte ad ogni abitazione c'è un forno per cuocere il pane e si trovano tracce di un'antica strada in pietra».
In uno dei borghi montani attraversati sulla Francigena, i pensionati - pellegrini hanno scoperto un cimelio della Seconda guerra mondiale. «Abbiamo visto una jeep americana, molto ben tenuta, e abbiamo chiesto al proprietario di mostrarcela - dice Allegri -. Lui l'ha tirata fuori dal garage per mostrarcela... Siamo tutti appassionati. Questa tappa è durata 7 ore e mezza di cammino più un paio d'ore circa di soste».

È stata dura arrivare fino a Cassio e domani forse lo sarà ancora di più: bisogna attraversare la Cisa, per fermarsi a Montelungo, prima frazione nel Massese oltre il passo. 

(Continua)

(foto di Valentino Straser)

 Diario: il primo giorno (2 giugno)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pier luigi

    04 Giugno @ 14.02

    Forse non vi siete portati dietro un mazzo di carte, avreste potuto fare una briscola all'ombra del nocciolo, accanto alla fontana della Villa di Casola (1870) e dopo un 'chinato' proseguire per i 'fontanazzi' e giungere a Cassio!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Arriva Torinopoli: il Monopoli sabaudo con gianduiotto, bagna cauda e "sold"

Giochi

Arriva Torinopoli: il Monopoli sabaudo con gianduiotto, bagna cauda e "sold"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

9commenti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

5commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

11commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti