-2°

Provincia-Emilia

Aranciaia, sì alla riorganizzazione

Aranciaia, sì alla riorganizzazione
0

Cristian Calestani
Dalle raccolte di firme in piazza al dibattito in consiglio comunale. Continua a tenere banco a Colorno il progetto di riorganizzazione del museo dell’Aranciaia. Nei giorni scorsi in consiglio è arrivata l’approvazione della convenzione con la Fondazione Museo Guatelli per «il coordinamento e la riorganizzazione delle raccolte afferenti al museo etnografico della civiltà contadina». Compatta la maggioranza che ha votato a favore della convenzione, spaccatura invece la minoranza con l’astensione di Giuseppe Sicuri del Pdl e voto contrario di Cesare Conti della Lega Nord e dei civici di «Impegnati-Uniti per Colorno» Filippo Allodi e Giuseppe Mirabelli. «Vogliamo dare vita eterna ai materiali presenti in Aranciaia – ha annunciato il sindaco Michela Canova volendo implicitamente rassicurare anche i curatori storici del museo Franco Piccoli e Luigi Simeone presenti in sala -. La nostra intenzione, in accordo con la Pro Loco, è quella di ottenere la denominazione di “museo di qualità” e per questo è nata l’idea di appoggiarci all’esperienza decennale della Fondazione Guatelli e del professor Turci. Stiamo seguendo il progetto di ristrutturazione degli architetti Bordi e Zarotti e ad esso affianchiamo l’esperienza di Turci e del museo Guatelli. L’Aranciaia è però votata anche ad un’altra funzione, quella di sala civica». «C’è un problema di fondo nei passaggi della delibera – ha però denunciato Allodi – non tutti i beni presenti in Aranciaia sono di proprietà della Pro loco e pertanto la Pro loco non può dare in comodato d’uso al Comune cose che non sono sue. Credo si debba tirare le orecchie alla Pro Loco che non ha rispettato molte scadenze, ma anche all’amministrazione comunale». «Non siamo detective e non siamo responsabili delle dichiarazioni della Pro Loco» ha replicato la Censori. Conti della Lega ha fatto riflessioni più strettamente legate alle battaglie intraprese da Piccoli e Simeone nei giorni scorsi: «c’è qualcosa che non torna. Al di là del discorso accomodante del sindaco non vi è alcuna apertura verso cittadini di Colorno che hanno curato per anni questo museo e che oggi si sentono come “espropriati” dei loro beni». Ha replicato il sindaco dicendo che «una volta terminato l’inventario sarà possibile determinare la proprietà dei beni e restituirli eventualmente ai soggetti che li rivendicheranno». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

8commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

11commenti

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

14commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Parmense

Breve blackout a Salsomaggiore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017