-2°

Provincia-Emilia

Sala Baganza, ancora gravissima la donna investita

Sala Baganza, ancora gravissima la donna investita
0

Prognosi riservata, condizioni critiche, trauma cranico importante: è ancora  ricoverata in Rianimazione la quarantaseienne salese travolta da un’auto pirata domenica sera a Sala Baganza e tutta la comunità salese attende con trepidazione e speranza notizie dal Maggiore. La donna, dipendente comunale, è infatti molto conosciuta in paese e l’incidente di cui è stata vittima ha colpito nel profondo i salesi, già duramente provati dal nubifragio di sabato pomeriggio.  Proprio al Cantone, nella zona più colpita dal nubifragio si è verificato l’incidente.
Erano circa le 22.30 di domenica sera, la donna stava passeggiando in viale Martiri della Libertà con il marito ed una coppia di amici quando un’auto impazzita l’ha travolta.  L’auto, una Renault 19 condotta da un ghanese di 32 anni residente a Sala, proveniva dalla provinciale, e dopo aver travolto i segnali stradali che segnavano l’inizio del divieto d’accesso, a causa dei danni provocati dal nubifragio, all’altezza dell’imbocco di via Campi, sul fondo di strada Martiri, è piombata sulla donna e sul gruppo di amici, feriti solo lievemente. Per lei invece, centrata in pieno, le conseguenze dell’impatto sono state devastanti.
L’uomo alla guida dell’auto dopo aver proseguito per qualche metro la sua corsa, si è fermato ed è sceso dal veicolo, per poi ripartire di corsa, scappando, probabilmente terrorizzato dall’essersi reso conto delle conseguenze delle sue azioni. E mentre la donna veniva soccorsa dai sanitari dell’assistenza volontaria di Collecchio, Sala e Felino e dall’automedica dell’assistenza pubblica Croce Verde di Langhirano, i presenti hanno fornito ad una pattuglia della guardia di finanza di Fornovo che era in servizio in zona ed è subito accorsa sul luogo dell’incidente la targa dell’auto pirata e le prime testimonianza sulla dinamica dell’incidente.  I carabinieri di Collecchio e Sala Baganza hanno rintracciato l’indirizzo del proprietario dell’auto, che abita lungo la strada provinciale all’imbocco del paese e sono andati sul posto. L’auto era lì ma l’uomo no.
I carabinieri l’hanno trovato nelle vicinanze all’incirca a mezzanotte e mezzo, a piedi, mentre probabilmente stava tornando a casa. Il 32enne non ha opposto resistenze al fermo.
Portato nella caserma di Sala Baganza, è stato denunciato, a piede libero, per omissione di soccorso e lesioni colpose gravissime.
Ad appurare la dinamica dell’incidente saranno i carabinieri della stazione di Sala Baganza in collaborazione con i carabinieri di Collecchio.
La donna  è stata ricoverata  per un serio trauma cranico nel reparto di rianimazione dell’Ospedale Maggiore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

3commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

6commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

Parma

Incendio di canna fumaria a Porporano

Sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

13commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

10commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017