-1°

14°

Provincia-Emilia

Furti sul Po: pronta una task force

0

 Silvio Tiseno

I sindaci dei comuni rivieraschi, in collaborazione con le autorità competenti e la Provincia hanno intenzione di reagire attivamente nei confronti dell’ondata di furti che sta investendo le rive del Po. Proprio per questo motivo ieri si sono riuniti, nella sala consiliare di Polesine, il sindaco Andrea Censi, la collega di Sissa Grazia Cavanna, il primo cittadino di Mezzani Romeo Azzali, l’assessore di Colorno Vito Guazzi, l’assessore di Roccabianca Bruno Pezzini, l’assessore provinciale alla Sicurezza Francesco Castria e il vice presidente del consiglio provinciale Manfredo Pedroni,  il comandante della polizia provinciale Giacomo Fiume, il comandante del Corpo forestale di Parma Pier Luigi Fedele, e Massimo Gibertoni del circolo di Legambiente «Aironi del Po»
Uno degli obiettivi che si intende perseguire entro un breve periodo è quello di riuscire a coordinare le diverse forze dell’ordine impegnate nell’arginare il fenomeno che, negli ultimi mesi, sta dilagando nei territori rivieraschi del Parmense e del Cremonese.
«Già nei giorni scorsi ho avuto un incontro con il prefetto di Parma che ha dato grande disponibilità e attenzione nei confronti della questione - ha spiegato l’assessore provinciale Castria - in giugno sono stati effettuati ben nove interventi che hanno visto impegnati il corpo forestale e la polizia provinciale con il supporto dei carabinieri: ciò che si deve fare adesso è individuare quelle che sono le tipologie di intervento da mettere in atto prossimamente».
Un punto di vista analogo quello del comandante del Corpo forestale di Parma Pier Luigi Fedele che ha spiegato: «Bisogna mettere in atto un coordinamento che sia in grado di offrire ai cittadini il miglior servizio possibile, il fenomeno che interessa questa zona aveva precedentemente coinvolto altre province e proprio, grazie alla cooperazione tra i vari enti preposti, si è riusciti a fermare questo tipo di avvenimenti».
Massimo Gibertoni del circolo di Legambiente «Aironi del Po» ha esposto alcune idee riguardanti l’informazione relativa alle normative vigenti nelle aree fluviali e l’identificabilità delle imbarcazioni «amiche». «Le persone provenienti da altri paesi sono abituate a vivere il fiume in maniera diversa e spesso non conoscono quelle che sono le regole vigenti nel nostro territorio: per evitare incomprensioni si potrebbero realizzare dei libretti informativi riguardanti le regole da rispettare nelle nostre aree fluviali - ha dichiarato Gibertoni -. Inoltre per monitorare in maniera migliore la situazione si potrebbero diffondere degli adesivi da mettere sulle barche per poter identificare in maniera più rapida quelle che sono le imbarcazioni potenzialmente sospette».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Scippo in via Farini

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

3commenti

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

FISCO

Nel 2016 oltre 450mila liti pendenti per 32 miliardi

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia