Provincia-Emilia

Il ministro Romano: "La nuova frontiera del made in Italy? La Cina"

Il ministro Romano: "La nuova frontiera del made in Italy? La Cina"
0

E' la Cina la nuova frontiera del cibo made in Italy: «Un mercato enorme, che aspetta solo di essere conquistato», secondo Saverio Romano. Il ministro per le politiche agricole lo spiega appena finito di mostrare al 'collega' cinese Han Changfu l’enorme prosciuttificio 'Ferradini' di Lesignano, nel Parmense, una cattedrale nella patria dei salumi per eccellenza.
Prima, accompagnati dal commissario Ue all’agricoltura Dacian Ciolos, avevano fatto visita anche a Canneto, nel reatino, in un’azienda del locale consorzio di produzione di olio 'Sabina Dop'. Obiettivo di Romano è portare sulle tavole di decine di milioni di cinesi le eccellenze italiane: «Difficilmente possono farci competizione, però dobbiamo evitare che ci copino i prodotti e li facciano prima loro», è il piano del ministro.A giudicare dai sorrisi e dagli inchini di Han Changfu la missione sembra essere partita sotto i migliori auspici: «Vogliamo cominciare a lavorare a una partnership tra i due governi», ha spiegato Romano, annunciando l’intenzione di «visitare la Cina con i nostri produttori nel giro di qualche mese per incontrare gli agricoltori cinesi». E così il mini-tour gastronomico nella penisola è diventato «una buona base di partenza per capire quali sono le possibilità di potenziare gli scambi commerciali tra di noi». D’altronde i buoni motivi per puntare sulla Cina sono tanti: «E' un mercato enorme. Non solo per i numeri, ma anche perchè sono aumentate la quantità e la qualità dei consumi dei cinesi». Tradotto: il benessere diffuso degli ultimi anni porta con sè anche il desiderio e la voglia di mangiare e bere meglio. E noi, per dirla col ministro, «siamo qui per questo: loro hanno bisogno di tante cose e noi dobbiamo saper vendere i nostri prodotti».
A partire da quelli con cui l’Italia è identificata nel mondo: prosciutto di Parma, olio e parmigiano reggiano in prima fila. «Dobbiamo essere bravi ad allacciare rapporti e favorire partnership commerciali, perchè quello cinese è un mercato al quale puntare senza tentennamenti», ha ribadito Romano. A fargli eco il commissario Ciolos: «Siamo impegnati con la Cina per la protezione dei prodotti Dop e ho pensato fosse importante far vedere al ministro i loro luoghi di produzione». Come Parma, «una delle capitali Dop in Europa, così famosa in tutto il mondo». Da qui l’idea del viaggio tra il Lazio e l’Emilia, a lavori conclusi del G20 di Parigi e della conferenza Fao a Roma, con la speranza di ritrovarsi presto in Cina. «I nostri consiglieri diplomatici sono già in contatto, vogliamo organizzare una missione con i principali produttori agroalimentari italiani», è la speranza di Romano, raccolta anche da Han nel brindisi finale dopo il pranzo ovviamente a base di prosciutto: «Vi aspettiamo per farvi conoscere i nostri prodotti», ha raccolto l’invito il ministro cinese. (Federico del Prete - Ansa)

IL CONSORZIO DEL PROSCIUTTO DI PARMA: "PREMIATO IL NOSTRO LAVORO" - La visita del ministro per le politiche agricole Saverio Romano, di quello cinese Han Changfu e del commissario Ue Dacian Ciolos «è per noi un grande riconoscimento che premia il lavoro di tutti i produttori e conferma il ruolo istituzionale del Consorzio, un’ulteriore opportunità per far conoscere la realtà produttiva del nostro territorio». È la soddisfazione di un «orgoglioso» Paolo Tanara, presidente del Consorzio del Prosciutto di Parma, al termine dell’incontro con le tre autorità a Lesignano. Un ulteriore rilievo internazionale per il Consorzio, dopo che nella missione in Cina della commissione Ue del marzo scorso il Grana Padano e il Prosciutto di Parma erano stati inseriti nella lista dei 10 prodotti europei riconosciuti dalla Cina a indicazione geografica. «Stiamo puntando in modo deciso sull'export, investendo risorse importanti per implementare una strategia mirata all’ampliamento dei mercati di sbocco e alla diversificazioni geografica», ha proseguito Tanara, ricordando che «i risultati stanno fortunatamente premiando le nostre scelte tanto che gli Usa sono oggi il nostro primo mercato e l'Australia, che abbiamo aperto solo un paio di anni fa, è passata dallo stato di 'promessà a quello di importante realtà». Una crescita che, ha riconosciuto il presidente del Consorzio, «purtroppo non si è ancora concretizzata per la Cina, che resta l’ultima nostra grande frontiera». Da qui la speranza che «l'accordo siglato sia sicuramente una buona base di partenza che ci garantirà una maggiore protezione da frodi e imitazioni su un mercato difficile e assai complesso per il Prosciutto di Parma».
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)