17°

32°

Provincia-Emilia

Sorbolese travolto e ucciso da un furgone pirata. Parenti e amici: "Vincenzo aveva un grande cuore"

Sorbolese travolto e ucciso da un furgone pirata. Parenti e amici: "Vincenzo aveva un grande cuore"
Ricevi gratis le news
0

Un sorbolese di 36 anni, Vincenzo De Luca, è morto ieri sera all'ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Ieri pomeriggio, alle 17, mentre si trovava in via Martiri della Libertà, a Scandiano, nei pressi dell'incrocio con via Fratelli Cairoli, l'uomo, secondo una prima ricostruzione, è stato travolto  e ucciso da un furgone pirata, che arrivava da Arceto ed è fuggito dopo lo schianto senza prestare soccorso. 
De Luca, originario di Napoli, stava lavorando  alla cancellata di un condominio insieme ad un collega. L'uomo è stato subito soccorso dai volontari della Croce Rossa di Scandiano e dal personale medico. Dopo le prime cure, è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, dove è deceduto tre ore dopo il suo arrivo al pronto soccorso, prima che potesse essere sottoposto a un intervento chirurgico nel tentativo di salvargli la vita. Sul luogo dell'incidente sono arrivati gli agenti della polizia municipale del corpo unico Tresinaro-Secchia che hanno eseguito i rilievi di legge e hanno sentito i testimoni. L'ipotesi che a investire il 36enne sorbolese sia stato un furgone pirata sarebbe suffragata dal racconto di un albanese, collega di De Luca: i due stavano lavorando ad una cancellata di un condominio in via Martiri della Libertà. Quando, alle 17, è accaduta la tragedia. Insieme agli agenti della polizia municipale, stanno indagando anche i tecnici del servizio di prevenzione e sicurezza sul lavoro dell'Ausl di Scandiano. Per diverse ore, inoltre, non era stato possibile identificare la vittima, visto che il sorbolese era sprovvisto di documenti. Soltanto, intorno alle 21, gli agenti della polizia municipale hanno rintracciato il fratello della vittima, che è arrivato all'obitorio dell'ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia e ha identificato il 36enne in Vincenzo De Luca. Del caso si sta occupando il sostituto procuratore Katia Marino che sta vagliando le testimonianze raccolte dagli investigatori.

PARENTI E AMICI: "UN UOMO EDUCATO E CORRETTO". Le persone che conoscevano Vincenzo De Luca, 36enne ucciso da un furgone pirata a Scandiano, lo descrivono come una persona discreta, educata e corretta. Originario di Ottaviano, in provincia di Napoli, De Luca era emigrato a Brescello (lavorò alla Terex), mentre da circa un anno e mezzo lavorava in proprio come meccanico e commerciante. Faceva anche qualche lavoro salutario per arrotondare. Come ieri, a Scandiano: stava facendo la manutenzione a una cancellata quando è stato travolto da un veicolo.
Ora le indagini proseguono per rintracciare un furgone bianco visto allontanarsi dal luogo dell'incidente.

Un ampio servizio è sulla Gazzetta di Parma in edicola

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

"Dai un bacio a Chiara"  Fedez e Chiara Ferragni approdano a Capri

gossip

Fedez e Chiara Ferragni (e Rovazzi) a Capri: folla in delirio Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Le parole del giovane parmigiano

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

di Mara Varoli

1commento

Lealtrenotizie

Il garante: "Carcere a Parma, 2 suicidi in 3 mesi"

allarme

Il garante: "Carcere di Parma, 2 suicidi in 3 mesi"

La relazione

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

Il caso Turco

«Il suicidio? Impossibile prevederlo»

montechiarugolo

Pronti a colpire, arrivano i carabinieri: ladri in fuga nei campi

la curiosità

Biciclette e corsie per gli autobus: il «carosello» dei segnali stradali

nuovi acquisti

Dezi: "Per me è importante avere la fiducia del Parma" Video

cantiere

Al via in agosto la riqualificazione di piazza della Pace

IL CASO

Colorno, «portoghesi» del bagno in piscina. Ora le denunce

IL PERSONAGGIO

Torrechiara, Alberto Angela «gira» nel castello

Lutto

La morte di Igino Lemoigne, una vita nelle assicurazioni

L'intervista

Insinna: «Vi racconto la verità sui fuori-onda»

Fidenza

Roslyn, campionessa di nuoto a 74 anni

BORGOTARO

La medicina del Santa Maria, tutti i dati del 2016

seconda amichevole

Calaiò inarrestabile, 5 gol; tripletta Iacoponi: Parma-Settaurense 12-0

via Anselmi

Fiamme in una palazzina: grave una 60enne - Video: dentro l'appartamento distrutto

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Salso, l'avvenire non è dietro le spalle

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

Monte Argentario

La comandante dei vigili spara al figlio 17enne ucidendolo e poi si toglie la vita

profitti

Samsung, utili record: sorpasso con Apple alle porte

SPORT

il tormentone

Oggi Cassano si svincola dal Verona. Ma è vero addio al calcio?

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

MOTORI

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita