21°

31°

Provincia-Emilia

Nubifragio: Fornovo sollecita lo stato di calamità

Nubifragio: Fornovo sollecita lo stato di calamità
0

 A due settimane dal nubifragio che si è violentemente abbattuto sul territorio fornovese, si va definendo la stima dei danni, che appaiono sempre più pesanti. Quelli subiti dalle proprietà comunali ammontano a circa 125 mila   euro, ma il bilancio è molto più pesante se si aggiungono le perdite a carico dei privati.
L’Amministrazione comunale ha predisposto da diversi giorni un apposito stampato, che i cittadini possono richiedere presso il front-office del Comune, o reperire dal sito, al fine di segnalare e quantificare i danni subiti nelle loro proprietà, con l’auspicio che possano essere reperite le risorse per poter riconoscere anche solo in parte un indennizzo. «Un ringraziamento doveroso - spiegano gli amministratori - va ai dipendenti comunali che nei giorni di sabato 11 e domenica 12 giugno si sono adoperati con la massima disponibilità alla risoluzione delle problematiche. Lodevole anche l’operato della nuova responsabile dell’ufficio tecnico, Cinzia Cavatorta e dei consiglieri Luca Vascelli e Guido Oppici che hanno coordinato le operazioni di soccorso». 
La Regione ha messo a disposizione risorse che servono a far fronte alle «somme urgenze», cifre che per ora coprono solo in parte le spese sostenute dai Comuni per il ripristino delle condizioni di normalità. Nel prossimo consiglio comunale verranno effettuate le variazioni di bilancio necessarie alla copertura totale delle spese sostenute per gli interventi sulla viabilità.
Oltre ad attivarsi sull'emergenza, gli amministratori pensano alla prevenzione. «Ad oggi - spiega l’assessore ai lavori pubblici Marcello De Liddo - sono stati interessati gli enti competenti alla difesa del territorio ai quali si è segnalata la situazione sia dei movimenti franosi che caratterizzano l’area appenninica del nostro comune sia della regimentazione delle acque. E’ infatti necessario intervenire urgentemente sugli alvei di numerosi corsi d’acqua che spesso risultano ridotti nella loro capacità di smaltimento e deflusso a causa della quantità di detriti accumulatisi col tempo, così come occorre consolidare la difesa spondale degli stessi. Abbiamo anche sollecitato alla Regione - continua De Liddo - il riconoscimento dello stato di calamità naturale».
A sottolineare come l’abbandono e l’incuria del territorio che si è verificata in questi anni sul territorio, abbia pesantemente inciso nell’ultimo episodio di maltempo, è anche l’assessore all’ambiente, Carlo Oppcci. «E' un problema non facile da risolvere - spiega Oppici - ma che si può sicuramente migliorare con la collaborazione di tutti i proprietari ed agricoltori. Come amministrazione comunale abbiamo da poco redatto con le associazioni di categoria ed approvato all’unanimità in consiglio comunale un nuovo regolamento rurale, che è disponibile in municipio o sul sito del comune. Il documento specifica in modo dettagliato come si deve operare per la corretta gestione del territorio e ci auguriamo che venga adottato al più presto da tutti al fine di limitare i disagi e gli onerosi interventi di manutenzione delle strade».Do.C.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Parma al voto: domani si decide il prossimo sindaco

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

baseball

Parma concede il bis: è doppietta contro il Novara

Finisce 3-1: lanciatore vincente Rivera, salvezza per Santana, 3 su 4 di Deotto. La corsa per i play off continua

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse