19°

Provincia-Emilia

Procede il restauro del castello di Bardi

Procede il restauro del castello di Bardi
0

Comunicato stampa della Provincia

Sono già visibili gli effetti della “cura” che la Provincia ha messo in campo per il castello di Bardi. I lavori di ristrutturazione con i quali si andrà a completare il restauro della magnifica fortezza, emblema dell’antico feudo dei Landi, sono infatti arrivati a buon punto. Nonostante il maltempo dei mesi di maggio e giugno, entro il 10 luglio si arriverà alla fine del primo lotto (cioè a circa il 40% dei lavori previsti) e il secondo sarà avviato subito dopo.
Il progetto proposto dal Comune e finanziato con un investimento di oltre 1 milione di euro, di cui 700 mila previsti nel PVPT della Provincia (Programma di Valorizzazione e Promozione dei Territori per l'attuazione dell'Asse IV del POR FESR) permetterà il recupero di ulteriori spazi e la valorizzazione del castello anche come sede espositiva per mostre e attività congressuali.
Oggi sul cantiere si è svolto un sopralluogo del’assessore provinciale alle Infrastrutture e programmazione Ugo Danni insieme al sindaco di Bardi  Giuseppe Conti accompagnato da colleghi di giunta, al direttore dei lavori Ilaria Manfredini, ai tecnici provinciali che stanno seguendo l’opera, i titolari dell’impresa, operatori della sicurezza e personale impegnato nella gestione delle attività del maniero.
"I lavori vanno avanti bene  - sottolinea Danni - è un intervento molto complesso e delicato ed è stata fatta la scelta rispettosa dell’edificio dunque si sta operando con molta attenzione per avere  risultato, che richiederà tempo, ma che sarà di qualità. In questo modo riteniamo di garantire un futuro al territorio. Il Castello di Bardi rappresenta infatti il principale attrattore turistico della Val Ceno, un emblema dell'identità di queste Valli. Come Provincia abbiamo finanziato la sua valorizzazione, nell'ambito di una scelta che vuole garantire alla montagna le stesse opportunità del resto del territorio. Una struttura così potente architettonicamente e pienamente usufruibile può contribuire al rafforzamento del sistema produttivo delle Valli del Taro e del Ceno, in particolare delle produzioni dell'agroalimentare, la cui competitività dipende non solo dalla qualità intrinseca, ma anche dalla capacità di saldare questa qualità al territorio e dunque ai valori che l’Appennino è in grado di evocare”.

Il Progetto
Il progetto ha lo scopo di valorizzare il castello attraverso interventi edili che permettano il restauro e il consolidamento di parti dell’edificio che versano in uno stato preoccupante. Saranno anche recuperati spazi non accessibili allo stato attuale e verranno riaperti quelli non agibili, come la Sala d’Onore, questo permetterà di offrire nuovi locali al pubblico e di conservare e restaurare porzioni dell’involucro esterno degli edifici, quindi di incrementare e migliorare la ricettività e gli spazi d’uso del castello.
Con il primo stralcio, in via di ultimazione, si sono realizzati gli interventi più urgenti, in particolare il restauro del manto e l’impermeabilizzazione di buona parte delle coperture del settore nord-ovest, il restauro e consolidamento della volta crollata nella Sala d’Onore, il consolidamento dell’apparato murario e della copertura della Torre dell’Orologio e il restauro di tutta la parte muraria divisoria fra la piazza d’Armi e il cortile d’Onore.
Il secondo stralcio riguarderà il restauro del manto e l’impermeabilizzazione della copertura del museo del bracconaggio, la sistemazione generale della Piazza d’Armi anche con il recupero di uno scavo realizzato anni fa come saggio archeologico.
La fine dei lavori è prevista nell'autunno 2012.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il terrore e la città bloccata: il video di un parmigiano a Londra

LONDRA

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

1commento

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

TAXI

A Parma niente sciopero: attività regolare

CROCETTA

Via Emilia Ovest, cinese 25enne investita. Non è in pericolo

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Fiere di Parma

Al via MecSpe, cuore del salone l'Industria 4.0

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Anversa

Belgio: auto tenta di schiantarsi sulla folla

2commenti

MILANO

"Ho rotto il femore a un'anziana per allenarmi": primario accusato di lesioni

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

lega pro

Parma, Lucarelli: "Crediamo nella B". Domani ritiro anticipato Video

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano