21°

Provincia-Emilia

Omaggio a Mansueto Rodolfi

Omaggio a Mansueto Rodolfi
0

 La comunità parrocchiale di Ozzano Taro ha ricordato mercoledì, nel giorno del patrono San Pietro, la figura del commendatore Mansueto Rodolfi, fondatore dell’omonima azienda di trasformazione del pomodoro che opera da oltre un secolo nella frazione di Collecchio. 

Il parroco don Franco Minardi ha celebrato la Santa Messa, accompagnata dai canti della corale Dellapina. Poi, all'ingresso del teatro,  è stata scoperta la lapide a  ricordo dell’imprenditore che fece costruire il teatro parrocchiale nel lontano 1955. Alla cerimonia erano presenti il commendatore Giuseppe Rodolfi, la moglie Gianna e il figlio Aldo. Il forte temporale ha impedito che la cerimonia si svolgesse sul sagrato della chiesa. 
La targa è stata scoperta sotto la pioggia battente e recita: «Sala della Comunità. Donata dal Grande Ufficiale commendatore Mansueto Rodolfi. 1955. La comunità parrocchiale riconoscente». Uno spunto anche per l’Amministrazione che, in futuro, potrebbe prendere in considerazione l’intitolazione di una via allo stesso Mansueto Rodolfi, cosa che a Parma è già realtà da qualche anno. 
 All’interno del teatro Don Franco, parroco di Ozzano Taro dal lontano 1950, ha fatto riferimento ad alcuni passaggi salienti che hanno portato alla realizzazione della sala della comunità. 
«Quando arrivai ad Ozzano nel 1950 - ha ricordato - al di là della chiesa, esisteva solo il campo sportivo fatto realizzare da don Romeo Mori, il mio predecessore. Lo utilizzavano i  giovani di Ozzano, Gaiano e Talignano».
 L’unico spazio coperto era una stanzetta tra la chiesa ed il cimitero. Si pose allora la necessità di realizzarne uno ad uso della comunità. «Venne creato un comitato e il commendator Mansueto Rodolfi venne eletto presidente. Da uomo concreto come era, decise di accelerare i tempi finanziando l’opera».
La prima pietra venne posta nel maggio del 1955 con la benedizione dell’allora vescovo monsignor Evasio Colli. 
 Giorgio Riccardi, allora giovane adolescente e oggi figura di riferimento della parrocchia, pronunciò anche un breve discorso. 
 Il fondatore della Rodolfi volle che fosse costruita una nicchia, all’ingresso del teatro, in cui collocare la statua della Madonna. «a protezione della gioventù di Ozzano», ricorda don Franco». 
L’inaugurazione avvenne il 5 ottobre del 1955. Da allora la sala è diventata uno spazio a disposizione dell’intera collettività.
Giuseppe Rodolfi ha poi ricordato la figura del padre. «Ero studente, circa 60 anni fa. Mia madre era una donna devota, credente. E penso che questo abbia influito su mio padre. Sono orgoglioso e commosso per questa iniziativa e ringrazio tutti coloro che hanno concorso alla realizzazione della sala della comunità allora. Fra questi, il geometra Lucio Piazza, da poco scomparso». 
«Mio padre e mia madre si sono sposati molto giovani, prima di fondare l’azienda.  Lui aveva 20 anni, lei 16, Erano persone umili: mio padre ha fatto la quarta elementare, mia madre la terza. Lui ha iniziato la propria esperienza lavorativa facendo l’aiuto casaro, per intraprendere, poi, l’attività agricola. Era un uomo intraprendente e concreto: seppe mettere a frutto le proprie capacità per dare avvio alle prime esperienze di trasformazione del pomodoro». 
 Da allora la Rodolfi ha attraversato il Novecento progredendo, nonostante vi siano state grandi difficoltà, come le due guerre mondiali.  «Oggi la sua storia continua grazie a miei figli: Aldo, Isabella e Maria Virginia. Un’azienda che ha concorso alla prosperità del territorio dando lavoro a migliaia di famiglie».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito"

gossip

La tata dell'ex Spice Girl Mel B: "Relazione a tre con suo marito" Foto

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram

social

Le 10 foto con più like nella storia di Instagram: dominio Beyoncé e Selena Gomez 

Scocca l'ora di nove bellissime 50enni:  Cindy Crawford

L'INDISCRETO

Riuscireste a dire di no a queste nove bellissime 50enni?

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

CHICHIBIO

«La Forchetta»: pesce, carne e un po' di tradizione

Lealtrenotizie

Pedone investito in via Spezia: è grave

incidente

Pedone investito in via Spezia: è grave

Lutto

Trovato morto in casa l'avvocato Alberto Quaini

36a giornata

Super Santarcangelo, Feralpi incredibile rimonta (sulla Reggiana). Foggia in B

Sprint secondo posto: domani Albinoleffe-Pordenone e Padova-Ancona (ore 20.30) e Parma-Sudtirol (ore 20.45)

eventi

Mostra del fumetto: il Wopa come...Wonderland Gallery

cibo on the road

Castle Street Food, continua l'assedio a Fontanellato Gallery

lega pro

D'Aversa: "Ora deve tornare a scattare la scintilla dell'entusiasmo" Video

1commento

FORNOVO

Pochi iscritti alle elementari, è polemica

LANGHIRANO

Il comandante dei vigili: «Massese pattugliata»

3commenti

gazzareporter

Un lettore: "Ma i vigili controlleranno anche le Harley Davidson?"

3commenti

SORBOLO

Quegli attori anti-truffa che educano i cittadini

Finto carabiniere

Truffati altri due anziani

l'agenda

Una domenica tra feste di primavera, aquiloni e treni storici

Lavori pubblici

Ecco il rinato «Lauro Grossi»

EMILIAMBIENTE

Massari: «Piena fiducia nel cda»

cadute

Incidenti in moto a Noceto e Berceto, grave una 46enne di Salso Video

Sanità

Visite «bucate», arrivano le prime multe

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

I vecchi partiti? Meglio di oggi

2commenti

EDITORIALE

Francia: l'Isis cerca di dirottare il voto

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

televisione

Addio a Erin Moran, "Sottiletta" Joanie di Happy Days Videoricordo

1commento

nairobi

Difende gli animali, spari contro la scrittrice Kuki Gallmann: ferita

WEEKEND

VIDEO

Il ghepardo attacca la turista e cerca di azzannarla

foto dei lettori

Aspettando la 1000 Miglia: lo sguardo di Paolo Gandolfi Foto

SPORT

tragico schianto

Incidente mortale: addio al rugbysta Andrea Balloni

calcio

Dramma per Vidal: cognato ucciso a colpi di pistola alla testa

MOTORI

TOP10

Auto: il lusso delle limited edition

ANTEPRIMA

Audi e-tron Sportback Concept, nel 2019 il Suv-coupé "digitale"