Provincia-Emilia

Sala si interroga sul nubifragio: lunedì Consiglio straordinario

Sala si interroga sul nubifragio: lunedì Consiglio straordinario
0

Cristina Pelagatti
L’alluvione dell’11 giugno sarà al centro del consiglio comunale aperto che si terrà lunedì nella Sala Convegni della Rocca.
Sarà un’occasione per fare il punto della situazione, rispondere alle domande e spiegare cosa l’amministrazione stia facendo per affrontare l’emergenza.
L’alluvione ha colpito Sala provocando ingenti danni, ad abitazioni private e attività produttive, causando smottamenti stradali, disagi alla rete dei servizi e il crollo di due muri del giardino della Rocca.
Nelle prime ore, subito dopo il nubifragio, gli interventi del Comune sono stati dettati dall’emergenza, i tecnici, gli operai e i volontari della Protezione civile si sono attivati insieme all’assistenza pubblica, vigili del fuoco, polizia municipale e stradale e ai tanti volontari presenti.
 Le prime azioni sono state dettate dalla necessità del ripristino della sicurezza pubblica, con la rimozione dei materiali sulle strade e azioni di spurgo per evitare intasamenti in caso di nuove piogge.
Nei giorni successivi sono stati recuperati, in accordo con Iren, i rifiuti ed i detriti accumulati, si è proceduto allo svuotamento degli scantinati delle abitazioni, sono state liberate le strade da ramaglie e ripristinata la viabilità, che in alcuni punti è rimasta alternata, come sul ponte dello Scodogna o al Castellaro.  La quantità di pioggia caduta l’11 giugno è stata eccezionale, secondo i dati Arpa oltre 100mm/ora. I danni ammontano a circa 7.200.000 euro per privati e aziende, in base alle comunicazioni dei cittadini, e circa 450.000 i danni pubblici.
Sono 185 le famiglie e 50 le attività produttive colpite, alcune persone sono state ospitate da parenti e amici, e  4 sono state temporaneamente alloggiate in albergo.
L’amministrazione comunale ha chiesto l’avvio di uno studio per evitare che ripetersi di simili eventi possano arrecare danni al paese.
«All’indomani del disastro - ricorda il sindaco Cristina Merusi - abbiamo incontrato immediatamente i vertici della protezione civile regionale per fotografare subito lo stato post alluvione. Ci è stata comunicata subito l’assenza di fondi ma non ci siamo arresi  e abbiamo chiesto la dichiarazione dello stato di crisi e di emergenza».
Il Comune sta provvedendo agli interventi di somma urgenza coperti dalla Regione per ripristinare i servizi, la viabilità e la messa in sicurezza. Ad esempio al Castellaro il fiume ha creato una voragine in strada ed il ponte di Talignano va consolidato.
«Stiamo valutando - dice il sindaco - tutte le strade per reperire fondi. Organizzeremo iniziative per gli alluvionati, inoltre con il Consorzio di Bonifica e l’Istituto tecnico di Bacino stiamo pensando ad azioni coordinate«.
L’obiettivo prioritario è portare a Sala più risorse possibili per risarcire i privati e le aziende, «ai quali raccomando di conservare la documentazione per il rimborso», e per realizzare «un’opera che dia maggiore sicurezza per il futuro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

2commenti

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Referendum

I dati definitivi: il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

1commento

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro prima giù poi recupera - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

3commenti

Salsomaggiore

Squilli di tromba al funerale di Lorenzo, ucciso da una malattia a 15 anni

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Collecchio

Pedone investito nella notte a Lemignano: è in Rianimazione

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

5commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

11commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)