-0°

16°

Provincia-Emilia

Le colleghe di Sonia: "È stata una guida per tutte noi"

Le colleghe di Sonia: "È stata una guida per tutte noi"
Ricevi gratis le news
0

Federica Beretta
Un paese che partecipa silenzioso al dolore per la scomparsa di Maria Salvoni Malvezzi. A tre giorni dalla morte dell’insegnante sessantenne travolta da un furgone giovedì mattina in via Centolance, mentre in bicicletta faceva ritorno nella sua abitazione, i nocetani sono increduli ed amareggiati. Grande rispetto e stima per l'insegnante trapelano dalle parole, calibrate e sincere, delle sue colleghe storiche Stefania Vitali e Rita Ranzieri. In un momento delicato e di completo sconforto hanno voluto ricordare Sonia - così la chiamavano tutti - felice e serena, al fianco dei suoi bambini della 5ª D.
«Dopo aver insegnato per una vita, ora voleva ricominciare ad imparare viaggiando per il mondo» ha spiegato Stefania, visibilmente commossa. Conclusa la carriera scolastica, dopo tanti anni di servizio, la maestra avrebbe finalmente avuto la possibilità di dedicare tempo a se stessa. Invece uno spietato destino ha spezzato la sua vita solo dieci giorni dopo la festa d’addio all’insegnamento, svoltasi nella scuola primaria «Renzo Pezzani».
«Ha dato grande prova di serietà - ha proseguito Stefania - poiché già da due anni sarebbe potuta andare in pensione, invece ha richiesto il part time perché voleva a tutti i costi portare i suoi alunni in quinta elementare e non abbandonarli prima della conclusione del loro ciclo di studi». Poi, avvilita, ha concluso: «E' bastato un attimo e Sonia è venuta a mancare. Ancora non ci credo». Gli occhi diventano lucidi ogni volta che si rievocano i momenti trascorsi assieme a lei. «Non eravamo solo colleghe - ha raccontato Rita - ci legava uno stretto rapporto d’amicizia. Era un punto di riferimento per tutte noi: ci si poteva confidare con Sonia, poiché è sempre stata leale e non ha mai giudicato nessuno». A scuola era considerata un’eccellente educatrice, professionale e competente. «Ci siamo confrontate varie volte su diversi argomenti - ha ricordato Stefania - ma abbiamo sempre trovato soluzioni opportune. Tutti avevano grande stima di lei, era la nostra sicurezza. Abbiamo un bellissimo ricordo di lei durante la gita di classe a Roma: tre giorni in cui Sonia era davvero serena e spensierata».
La sua gioia più grande? La nipotina Alice, che si rivolgeva a Sonia chiamandola «Nonniccia». Sorrideva sempre parlando di quella bimba, che rispecchiava molte delle caratteristiche della docente scomparsa. Un’altra sua grande passione era il mare, con quel senso di libertà che le trasmetteva: amava trascorrere vari giorni nella sua casa. Quando ormai l’emozione ha preso il sopravvento, Rita ha concluso commentando: «Averla avuta come collega, ma soprattutto come amica, è stata una grande fortuna».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

verso le elezioni

Da "W la fisica" a "Poeti d'azione" e "Rinascimento" (Big compresi) Ecco tutte le liste

Chiuso il termine per la presentazione in Viminale dei simboli: tra 48 ore si saprà chi è ammesso

posticipo

L'Avellino espugna Brescia tra mille emozioni La classifica di serie B

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

1commento

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

11commenti

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti