22°

32°

Provincia-Emilia

Le colleghe di Sonia: "È stata una guida per tutte noi"

Le colleghe di Sonia: "È stata una guida per tutte noi"
Ricevi gratis le news
0

Federica Beretta
Un paese che partecipa silenzioso al dolore per la scomparsa di Maria Salvoni Malvezzi. A tre giorni dalla morte dell’insegnante sessantenne travolta da un furgone giovedì mattina in via Centolance, mentre in bicicletta faceva ritorno nella sua abitazione, i nocetani sono increduli ed amareggiati. Grande rispetto e stima per l'insegnante trapelano dalle parole, calibrate e sincere, delle sue colleghe storiche Stefania Vitali e Rita Ranzieri. In un momento delicato e di completo sconforto hanno voluto ricordare Sonia - così la chiamavano tutti - felice e serena, al fianco dei suoi bambini della 5ª D.
«Dopo aver insegnato per una vita, ora voleva ricominciare ad imparare viaggiando per il mondo» ha spiegato Stefania, visibilmente commossa. Conclusa la carriera scolastica, dopo tanti anni di servizio, la maestra avrebbe finalmente avuto la possibilità di dedicare tempo a se stessa. Invece uno spietato destino ha spezzato la sua vita solo dieci giorni dopo la festa d’addio all’insegnamento, svoltasi nella scuola primaria «Renzo Pezzani».
«Ha dato grande prova di serietà - ha proseguito Stefania - poiché già da due anni sarebbe potuta andare in pensione, invece ha richiesto il part time perché voleva a tutti i costi portare i suoi alunni in quinta elementare e non abbandonarli prima della conclusione del loro ciclo di studi». Poi, avvilita, ha concluso: «E' bastato un attimo e Sonia è venuta a mancare. Ancora non ci credo». Gli occhi diventano lucidi ogni volta che si rievocano i momenti trascorsi assieme a lei. «Non eravamo solo colleghe - ha raccontato Rita - ci legava uno stretto rapporto d’amicizia. Era un punto di riferimento per tutte noi: ci si poteva confidare con Sonia, poiché è sempre stata leale e non ha mai giudicato nessuno». A scuola era considerata un’eccellente educatrice, professionale e competente. «Ci siamo confrontate varie volte su diversi argomenti - ha ricordato Stefania - ma abbiamo sempre trovato soluzioni opportune. Tutti avevano grande stima di lei, era la nostra sicurezza. Abbiamo un bellissimo ricordo di lei durante la gita di classe a Roma: tre giorni in cui Sonia era davvero serena e spensierata».
La sua gioia più grande? La nipotina Alice, che si rivolgeva a Sonia chiamandola «Nonniccia». Sorrideva sempre parlando di quella bimba, che rispecchiava molte delle caratteristiche della docente scomparsa. Un’altra sua grande passione era il mare, con quel senso di libertà che le trasmetteva: amava trascorrere vari giorni nella sua casa. Quando ormai l’emozione ha preso il sopravvento, Rita ha concluso commentando: «Averla avuta come collega, ma soprattutto come amica, è stata una grande fortuna».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rochetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

viabilità

E' tempo di nuove partenze: traffico rallentato in A1 e Autocisa Tempo reale

INCENDI

Vasti focolai sulle colline di Reggio Emilia. Squadre anche da Parma

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti