12°

Provincia-Emilia

Napoli chiede a 7 regioni di prendere i rifiuti. Per ora accetta solo la Liguria, l'Emilia non dice "sì"

Napoli chiede a 7 regioni di prendere i rifiuti. Per ora accetta solo la Liguria, l'Emilia non dice "sì"
Ricevi gratis le news
4

Mentre Napoli, almeno in centro, è molto più pulita ed in città si respira, la Regione Campania ha fatto partire verso sette Regioni italiane (Sicilia, Puglia, Marche, Emilia-Romagna, Toscana, Lombardia e Friuli Venezia Giulia) la richiesta di nulla osta per il trasferimento dei rifiuti.
La strada per l'arrivo della «monnezza» in Emilia e in altre regioni è comunque tutta in salita. Per ora c'è il «sì» soltanto della Liguria. Lombardia e Sicilia vanno verso il «no», pronunciato anche da Lazio, Umbria e Calabria. Dall'Emilia non sono arrivate risposte ufficiali ma le riserve dei giorni scorsi suonano più come un «no». Il presidente Vasco Errani guida la Conferenza delle Regioni, la quale aveva preso posizione, nei giorni scorsi, chiedendo «procedure certe per l’apertura di nuove discariche nella Regione Campania e a tal fine - si legge nel documento - ritiene necessario dare poteri speciali ai sindaci».
Ciò anche, spiegava la stringata nota finale, «per pervenire a una soluzione complessiva di questa emergenza nazionale, che oggettivamente riguarda tutte le istituzioni della Repubblica: Governo, Regioni e Enti locali». Aspetto, quest’ultimo, che è stato espresso più di una volta, seppur a livello personale, da Errani, nell'incontro a Palazzo Chigi.

A Napoli intanto la situazione è ancora molto difficile in provincia e in alcune zone della periferia dove i cumuli, tanti, restano, e dove a far peggiorare la situazione ci pensano, denuncia l'assessore comunale all’Ambiente, Tommaso Sodando, anche i Comuni limitrofi con un vero e proprio «turismo dei rifiuti»: vale a dire con sacchetti sversati illegalmente lungo le strade di Napoli.

Gli impianti della provincia, avverte Sodano, assessore all’Ambiente nonché vice sindaco, sono «pressoché saturi». Risulta determinante, quindi, il trasferimento della spazzatura fuori regione. Intanto si aspetta: il via libera dalla Liguria, per il trasferimento di 20mila tonnellate, e magari il sì anche da altre Regioni.
Per ora c'è il via libera di Genova che «dovrebbe arrivare tra domani e dopodomani», spiega Sodano che auspica la chiusura di altri accordi. Ad augurarselo è anche il primo cittadino, Luigi de Magistris. Ammette che «la situazione sta migliorando giorno dopo giorno, con sforzi enormi portati avanti quasi in solitudine dopo che il governo ha approvato un decreto legge pilatesco» ed evoca «un «patto con i sindaci del Nord per liberare Napoli dai rifiuti».
La strada, almeno con la Lombardia, sembra però dura visto che la Lega Nord di Milano ha annunciato che oggi, in consiglio comunale, presenterà una mozione per impedire l’arrivo di immondizia napoletana sul territorio milanese.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • edo

    04 Luglio @ 20.18

    L'Emilia DEVE dire di no! Altrimenti si va afar benedire il discorso della raccolta differenziata che ha raggiunto buoni risultati anche a Parma. Io mi danno per differenziare tutti i miei rifiuti e poi mi devo fare carico di una situazione che ora viene definita di "emergenza", ma che è poco più della normalità in certe regioni. Pollice Verso.......vergogna!

    Rispondi

  • MANRICO

    04 Luglio @ 16.08

    PER FORTUNA CHE IL NEO SINDACO AVEVA DETTO CHE LUI AVREBBE RISOLTO L'EMERGENZA SPAZZATURA IN MENO DI CINQUE GIORNI..........GROSSE BALLE ELETTORALI.....

    Rispondi

  • maia

    04 Luglio @ 13.05

    L'Emilia deve dire di NO, così come devono dire di NO anche le altre regioni: nessuno vuole l'immondizia a casa propria e allora che si fa? ... la si porta a casa degli altri...bella pensata! Se non vogliono l'imondizia nelle strade i napoletani devono arrendersi ad accettare le discariche.

    Rispondi

  • Pavesin Luciano

    04 Luglio @ 12.29

    Personalmente non sono d'accordo che la regione Campania invii i propri rifiuti nelle altre regioni. Qui non si tratta di emergenza ma di inefficienza; il problema da vent'anni che c'e' , e gli Enti Locali di Napoli, non hanno mai provveduto ad iniziare a risolverli.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS