19°

29°

Provincia-Emilia

Napoli chiede a 7 regioni di prendere i rifiuti. Per ora accetta solo la Liguria, l'Emilia non dice "sì"

Napoli chiede a 7 regioni di prendere i rifiuti. Per ora accetta solo la Liguria, l'Emilia non dice "sì"
Ricevi gratis le news
4

Mentre Napoli, almeno in centro, è molto più pulita ed in città si respira, la Regione Campania ha fatto partire verso sette Regioni italiane (Sicilia, Puglia, Marche, Emilia-Romagna, Toscana, Lombardia e Friuli Venezia Giulia) la richiesta di nulla osta per il trasferimento dei rifiuti.
La strada per l'arrivo della «monnezza» in Emilia e in altre regioni è comunque tutta in salita. Per ora c'è il «sì» soltanto della Liguria. Lombardia e Sicilia vanno verso il «no», pronunciato anche da Lazio, Umbria e Calabria. Dall'Emilia non sono arrivate risposte ufficiali ma le riserve dei giorni scorsi suonano più come un «no». Il presidente Vasco Errani guida la Conferenza delle Regioni, la quale aveva preso posizione, nei giorni scorsi, chiedendo «procedure certe per l’apertura di nuove discariche nella Regione Campania e a tal fine - si legge nel documento - ritiene necessario dare poteri speciali ai sindaci».
Ciò anche, spiegava la stringata nota finale, «per pervenire a una soluzione complessiva di questa emergenza nazionale, che oggettivamente riguarda tutte le istituzioni della Repubblica: Governo, Regioni e Enti locali». Aspetto, quest’ultimo, che è stato espresso più di una volta, seppur a livello personale, da Errani, nell'incontro a Palazzo Chigi.

A Napoli intanto la situazione è ancora molto difficile in provincia e in alcune zone della periferia dove i cumuli, tanti, restano, e dove a far peggiorare la situazione ci pensano, denuncia l'assessore comunale all’Ambiente, Tommaso Sodando, anche i Comuni limitrofi con un vero e proprio «turismo dei rifiuti»: vale a dire con sacchetti sversati illegalmente lungo le strade di Napoli.

Gli impianti della provincia, avverte Sodano, assessore all’Ambiente nonché vice sindaco, sono «pressoché saturi». Risulta determinante, quindi, il trasferimento della spazzatura fuori regione. Intanto si aspetta: il via libera dalla Liguria, per il trasferimento di 20mila tonnellate, e magari il sì anche da altre Regioni.
Per ora c'è il via libera di Genova che «dovrebbe arrivare tra domani e dopodomani», spiega Sodano che auspica la chiusura di altri accordi. Ad augurarselo è anche il primo cittadino, Luigi de Magistris. Ammette che «la situazione sta migliorando giorno dopo giorno, con sforzi enormi portati avanti quasi in solitudine dopo che il governo ha approvato un decreto legge pilatesco» ed evoca «un «patto con i sindaci del Nord per liberare Napoli dai rifiuti».
La strada, almeno con la Lombardia, sembra però dura visto che la Lega Nord di Milano ha annunciato che oggi, in consiglio comunale, presenterà una mozione per impedire l’arrivo di immondizia napoletana sul territorio milanese.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • edo

    04 Luglio @ 20.18

    L'Emilia DEVE dire di no! Altrimenti si va afar benedire il discorso della raccolta differenziata che ha raggiunto buoni risultati anche a Parma. Io mi danno per differenziare tutti i miei rifiuti e poi mi devo fare carico di una situazione che ora viene definita di "emergenza", ma che è poco più della normalità in certe regioni. Pollice Verso.......vergogna!

    Rispondi

  • MANRICO

    04 Luglio @ 16.08

    PER FORTUNA CHE IL NEO SINDACO AVEVA DETTO CHE LUI AVREBBE RISOLTO L'EMERGENZA SPAZZATURA IN MENO DI CINQUE GIORNI..........GROSSE BALLE ELETTORALI.....

    Rispondi

  • maia

    04 Luglio @ 13.05

    L'Emilia deve dire di NO, così come devono dire di NO anche le altre regioni: nessuno vuole l'immondizia a casa propria e allora che si fa? ... la si porta a casa degli altri...bella pensata! Se non vogliono l'imondizia nelle strade i napoletani devono arrendersi ad accettare le discariche.

    Rispondi

  • Pavesin Luciano

    04 Luglio @ 12.29

    Personalmente non sono d'accordo che la regione Campania invii i propri rifiuti nelle altre regioni. Qui non si tratta di emergenza ma di inefficienza; il problema da vent'anni che c'e' , e gli Enti Locali di Napoli, non hanno mai provveduto ad iniziare a risolverli.

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

Protesta

«Cittadella abbandonata»

weekend

In barca e sui sentieri, tra amor e trota: l'agenda della domenica

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Fidenza

Spargono olio davanti ai negozi

LA STORIA

Angelo e Simba, quei due cani che hanno commosso tutti

SERIE B

Nuovi crociati crescono

Salsomaggiore

Pubblica in lutto: è morto Spalti

Personaggio

Ettore, cinquant'anni a tu per tu con la pietra

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

IL DISCO

Elton John e quell'omaggio a John Lennon

SOS ANIMALI

Ritrovati a Bargone due cuccioli abbandonati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti