18°

28°

Provincia-Emilia

Stranieri, consiglio acceso su profughi e "casa albergo"

Stranieri, consiglio acceso su profughi e "casa albergo"
0

Giulia Coruzzi
Consiglio di vivaci scambi d’opinione quello che si è svolto lunedì. Al centro delle discussioni, ordini del giorno e interpellanze presentate dalle minoranze, in particolare dal gruppo consiliare Lega Nord che ha sottoposto alla giunta alcune questioni riguardanti l’accoglienza e l’integrazione di extracomunitari e richiedenti asilo politico. Nelle scorse settimane, con una delibera, la giunta comunale aveva accettato l’arrivo di alcuni profughi di varie nazionalità, ex migranti in Libia.
La decisione, dettata dall’«emergenza Nord Africa» non è piaciuta ai rappresentanti della Lega Nord locale, che hanno presentato un’interrogazione e un ordine del giorno. «Considerato che le liste di attesa comunali per gli alloggi popolari e i sussidi economici sono già di per sé lunghe e vista la mancanza di strutture adeguate all’accoglienza chiediamo che il sindaco e la giunta si impegnino a non ricevere altri profughi o richiedenti asilo politico» hanno dichiarato Marco Maselli e Luca Canetti. Ma l’ordine del giorno è stato respinto: «Sono le disposizioni emanate dal presidente del consiglio dei ministri che spingono a mostrare solidarietà ai profughi e noi ci siamo attenuti alle direttive - ha spiegato l’assessore ai Servizi sociali Claudio Bonati -. I sei giovani provenienti dalla Libia li abbiamo accolti prima nella canonica di Castrignano, e per questo il nostro grazie va a Don Raffaele, e poi in una struttura dell’Asp. Al mattino questi ragazzi affiancano gli operai del Comune in attività di sfalcio e pulizia, senza ricevere compenso. Non stanno occupando alloggi di edilizia popolare, non si può dire che tolgano servizi ai langhiranesi». «La giunta ha fatto quel che doveva fare - ha replicato Maselli -. Ma ci sono anche molte altre persone a Langhirano che hanno bisogno di essere reinserite. Si pensi anche a loro». Ma c'era anche un’altra delibera di giunta contestata dalla Lega: nel marzo 2010 veniva approvata una bozza di contratto di comodato gratuito da stipularsi fra la Provincia - ente proprietario concedente - e il Comune, relativa al fabbricato dell’ex caserma dei carabinieri in Via Micheli. «Tra le due parti, così come descritto nel contratto, si conveniva e si stipulava che l’immobile venisse destinato esclusivamente a uso abitativo in generale e, in particolare, a casa-albergo per le necessità di lavoratori extracomunitari - hanno sottolineato Maselli e Canetti -. L’articolo 10 del regolamento, specificava che le assegnazioni per il posto letto avessero la durata di 6 mesi 6 rinnovabili per ulteriori 6. Ma gli immigrati risultano essere residenti nell’edificio da molto più del tempo. Nello specifico: un posto letto dal 2002, uno dal 2005, uno dal 2008 e uno dal 2009».
E a spingere la Lega all’interrogazione vi sarebbero anche altri elementi: «L'articolo 16 comma D del regolamento stabilisce che non è permesso “infiggere ferri, chiodi, antenne, ganci o altri oggetti simili nei muri esterni”, ma il numero di antenne comparse nel corso degli anni sulle facciate dell’edificio è elevato». L’assessore alle Politiche sociali Claudio Bonati si è pronunciato così: «Il regolamento prevede che si rinnovi il contratto di 6 mesi in 6 mesi senza soluzione di continuità e per quanto riguarda la posa delle antenne possiamo dire che dal momento che la normativa invita a rispettare il vicinato mantenendo volumi di stereo e televisori bassi questo implica che le antenne si possono applicare». L’opposizione ha commentato la dichiarazione di Bonati sottolineando come solitamente le antenne vengano applicate sui tetti e non sui balconi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

A Rimini maxischermo per concerto di Vasco con sorpresa finale

sabato

A Rimini maxischermo per concerto di Vasco con sorpresa finale

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

como

Autista ferma bus per fare sesso con passeggera, denunciato

1commento

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Trattoria da Leo», generosa cucina della tradizione

CHICHIBIO

«Trattoria da Leo», generosa cucina della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Vento forte a Salsomaggiore: piante cadute in strada

MALTEMPO

Vento forte a Salsomaggiore: piante cadute in strada

serie b

Parma, il mercato inizia a parlare cinese: oggi incontro Crespo-Faggiano

Calciomercato crociato: ecco tutte le ultime novità

polizia

Paura in Ghiaia: minaccia un negoziante con le forbici. Denunciato

2commenti

AEROPORTO

Salta il Parma-Cagliari: giornata di passione per i parmigiani. Ryanair: "Notte in hotel e partenza da Bologna"

La cancellazione del volo era dovuta al maltempo

Langhirano

Manca la corrente: disagi a Cozzano

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

8commenti

emilia romagna

Calano gli incidenti stradali con gli autocarri: a Parma il dato migliore in regione

gazzareporter

Acqua nella Parma (finalmente)

4commenti

incendio

Furgoncino in fiamme in tangenziale (via Traversetolo) 

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

4commenti

Lutto

L'ultima lezione di Angela

gdf

Gara per i bus: si indaga per turbativa d'asta Video

curiosità

Spazzino 2.0: per la pilotta arriva il drone Video

1commento

Siccità

Più acqua per l'agricoltura nei bacini del Taro e del Trebbia

musica

Francesco Papageorgiou, un cantantautore collecchiese a Musicultura Video

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Google, l'algoritmo diventa monopolista

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

paura

Ordigno alla scuola di polizia locale a Modena. Il sindaco: "Non rovinerà la festa di Vasco"

VERMICINO

E' morto Nando, il pompiere che parlò con Alfredino

SOCIETA'

Siria

La combattente curda sfiorata dal proiettile sorride

gazzareporter

Parcheggi creativi in via Borsari

SPORT

Moto

Biaggi ringrazia Bianca: "Ero in fin di vita e tu..."

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat