Provincia-Emilia

Stragi del sabato sera: il video-shock nasce a scuola

Stragi del sabato sera: il video-shock nasce a scuola
Ricevi gratis le news
13

di Andrea Violi

Il video è un pugno nello stomaco. Uno di quei colpi che però portano a riflettere. «Rewind» è un cortometraggio contro le stragi del sabato sera, inserito su YouTube in questi giorni.
E' un filmato di poco meno di 8 minuti nato dalla collaborazione dell'istituto agrario «Zanelli», la Croce Rossa di Reggio Emilia e una casa di produzione reggiana e con il sostegno di Compagnia agroalimentare e «Mulino Alimentare» di Baganzola.
Un padre viene svegliato in piena notte: la Polizia gli dà la terribile notizia. Mentre l'uomo si dispera, l'occhio della telecamera si sposta su quella macchina distrutta. Vetri rotti e oggetti sull'asfalto, lamenti, sangue, il buio della notte rotto dalle luci dell'ambulanza. «Rewind», perché i filmati girati poco prima con il telefonino mostrano tre giovani e la ragazza che passano un sabato sera come tanti. L'alcol non manca. «Rewind», perché alla fine si vede cosa è giusto fare.
Un “corto” forte, che lancia un messaggio chiaro su cosa significhi mettersi alla guida dopo aver bevuto. Non c'è retorica, nessuna paternale nei confronti dei giovani, nessuna demonizzazione del divertimento in sé. Emerge un messaggio di fondo: basta poco per evitare lo sballo e tornare a casa per continuare la propria vita.

Guarda "Rewind":

LA FORZA DEL FILM-VERITA'. La collaborazione si vede bene nel cortometraggio diretto da Michele Casolaro: i protagonisti sono studenti dell'istituto Zanelli; gli operatori della Croce Rossa sono veri volontari di Reggio Emilia. A dare al padre la notizia della morte della ragazza sono veri poliziotti della Stradale reggiana. I ragazzi che fanno l'incidente entrano in un locale frequentato dai giovani, «Sali e Tabacchi» (a sua volta citato nei titoli di coda).
Casolaro vive in provincia di Reggio. Diplomato all'Itis «Leonardo da Vinci», lavora dal 1997 a Parma come programmatore di sistemi di automazione per gli edifici. Nel tempo però ha coltivato la passione per i video e ha costituito la Desertoprod.
«Volevo che questo corto fosse il più professionale possibile, non doveva sembrare amatoriale - spiega il regista Michele Casolaro -. Ma soprattutto mi interessava la tecnica di comunicazione: con temi come questo è facile cadere sulla retorica, su cose scontate. Il messaggio è: guarda e trai le tue conclusioni. Si spinge su alcuni punti cardine, come la famiglia - per la quale bisogna sempre avere rispetto - e la tragicità dell'incidente. Ho cercato di essere il più vero possibile, senza cadere in eccessi “splatter” come si vede in certe campagne all'estero. In generale, comunque, mi piace puntare sulla creatività più che sui tecnicismi».
In questo caso il risultato è soddisfacente, anche per il regista, contattato quando l'idea era stata partorita in ambito scolastico. Gli studenti dello Zanelli avevano creato lo “scheletro” di uno spot di 60 secondi. Il seme che ha portato a sviluppare la trama e a realizzare il cortometraggio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Joker84

    11 Luglio @ 22.58

    Davvero molto bello questo video...complimenti a tutti coloro che lo hanno realizzato! Speriamo possa essere motivo di riflessione per tanti giovani della mia età!!!

    Rispondi

  • DESIGNER

    11 Luglio @ 21.54

    più polizia in movimento con lampeggianti e meno posti di blocco nascosti!!!!!!!

    Rispondi

  • primo mcqueen

    11 Luglio @ 18.59

    bravo...anzi bravissimo...duro come la vita e nero come la disperazione...purtroppo però è difficile metterlo bene nella testa dei ragazzi giovani,a quell'età ci si sente indistruttibili e si pensa che le disgrazie possano toccare solo le altre persone..è difficile sensibilizzare chi vive un profondo disagio o chi da sempre fa i conti con i propri vizi e le proprie debolezze...è un discorso molto lungo,complicato e retorico...quindi mi fermo...però anche se salvasse la vita ad una sola persona sarebbe grandioso....

    Rispondi

  • marzio

    11 Luglio @ 18.50

    come collaboratore 118 presso pubblica di Busseto mi piacerebbe avere questo video per portarlo nelle scuole ..... E' la pura realta' e i ragazzi della scuola sono stati bravissimi. se esiste questa possibilita' la mia mail e' marzbro@tin.it ringrazio anticipatamente.. e ricordo Ora va divulgato il messaggio..............aettndere puo' essere troppo tardi per ognuno di noi.

    Rispondi

  • francesco

    11 Luglio @ 09.18

    Lunedì mattina.... Fino a 1 h fà ero nel lettone con le mie 2 bimbe...Vedere queste immagini,oltre ad avermi fatto scendere lacrimoni, mi fa capire quanto sono stato stupido anch'io nella mia gioventù!! Nella nostra istruzione bisognerebbe introdurre 3 h a settimana sia di educazione civica, che in italia siamo pietosi!! sia di educazione stradale. A partire dalle Medie!!! Un grazie al produttore del video e chi lo ha realizzato!!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Ascolti: fiction Canale 5 a 2,2 mln, Sarà Sanremo 11.36%

televisione

Ascolti tv: la fiction Sacrificio d'amore vince di misura su Sarà Sanremo

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

STADIO TARDINI

Il Parma col Cesena punta alla cinquina Diretta dalle 15

I crociati hanno vinto le ultime quattro gare in casa ma i romagnoli sono in gran forma con un attacco prolifico. Fuori Munari, gioca Dezi

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

ALLUVIONE

Tra ruspe e "angeli del fango": a Lentigione si lavora senza sosta Foto

Messa domenicale sul sagrato della chiesa

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

8commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260