10°

Provincia-Emilia

Emergenza "vespa cinese". Castagneti a rischio nell'alta Valtaro

Emergenza "vespa cinese". Castagneti a rischio nell'alta Valtaro
Ricevi gratis le news
0

Giorgio Camisa
 La vespa cinese dilaga, e i bellissimi castagneti della vallata continuano ad essere infestati dal terribile parassita.
Continuano gli studi per risolvere questo annoso problema e nei giorni scorsi è stato effettuato un primo rilascio in campo del Torymus sinensis, l’imenottero parassitoide larvale del Cinipide galligeno del Castagno (la cosiddetta «vespa cinese» o Dryocosmus kuriphilus).
Un esperimento che a detta degli studiosi rappresenta per ora l’unico intervento possibile di lotta all’insetto più nocivo del castagno a livello mondiale.
 «L'esperimento è stato fatto in un castagneto da frutto a Folta di Albareto e sono stati rilasciati 180 esemplari (120 femmine già accoppiate e 60 maschi) del parassitoide specifico provenienti dai siti piemontesi - ha spiegato il funzionario Ivo Botti -. In quelle zone è già stato insediato da tempo, dal Servizio Fitosanitario della Regione Emilia-Romagna e dai tecnici dell’Università degli Studi di Torino e si sta rivelando un ottimo successo».
 La presenza della vespa cinese si nota per la presenza di ingrossamenti più o meno tondeggianti (galle) sulla nervatura delle foglie, all’interno di questa si trova una o più larve della vespa, che divenuta pupa e poi farfalla, da giugno ad agosto; le femmine adulte vivono pochi giorni e appena sfarfallate depongono le uova sulle nuove gemme della pianta ospite.
L’attuale infestazione sembra per ora non interessare la produzione del frutto ma ne provoca l’arresto dello sviluppo e quindi una diminuita crescita delle piante.
 Al lancio erano presenti Nicoletta Vai, funzionario del Servizio Fitosanitario Regionale, i tecnici dell’Università degli Studi di Torino, Chiara Del Vago e Valentino Testi del Consorzio Fitosanitario Provinciale, Ivo Botti e Ivo Bertorelli del Consorzio Castanicoltori Appennino Parma Ovest, Tommaso Ganino dell’Università degli Studi di Parma, Ferrando Botti assessore alla Forestazione della Comunità Montana delle Valli del Taro e del Ceno, Roberto Spagnoli delle Guardie Ecologiche Volontarie, oltre a diversi castanicoltori della zona.
Per far fronte a questo fenomeno si è recentemente costituito un consorzio di Castanicoltori dell’Appennino Parma-Ovest».
E’ certamente importante la salvaguardia del ricco patrimonio genetico locale, ha detto il funzionari del consorzio Ivo Botti che grazie alla una fattiva collaborazione con la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Parma - Istituto di Biologia Vegetale, cerchiamo di valorizzare le caratteristiche genetiche delle antiche coltivazioni da frutto autoctone tra le quali le straordinarie luetta, leccardina, preila, lusetta, ampollana, massese, garbella ed altre, oltre ad uno studio mirato sulla qualità delle farine». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gf vip, eliminata Cecilia, la piccola Belen. Grave lutto per Ignazio Moser

televisione

Gf vip, eliminata Cecilia. Lutto per Ignazio. L'ultimo bacio tra i due Video

1commento

Sei un amante dello sport? Ecco 9 quiz per tenerti allenato

GAZZAFUN

Sei un amante dello sport? Ecco 9 quiz per tenerti allenato

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

FESTE

Musica e balli anni '50 a Sorbolo Levante: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

SPECIALE ORIENTAMENTO

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

Lealtrenotizie

La figlia del pm Ciaccio Montalto, ucciso da Cosa nostra: «Riina non è l'unico colpevole, mio padre è stato lasciato solo»

INTERVISTA

La figlia del pm Ciaccio Montalto, ucciso da Cosa nostra: «Riina non è l'unico colpevole, mio padre è stato lasciato solo»

2commenti

PALERMO

Riina: la salma giunta al cimitero di Corleone Gallery

Salsomaggiore

A bordo di un’auto con arnesi da scasso: denunciato un pregiudicato

Operazione dei carabinieri

Lutto

L'imprenditore Savini stroncato da un malore

Rugby

In meta nel nome di Banchini

Sissa

Usciti per un rosario: i ladri rubano auto, gioielli e anche i tortelli

Pericolo

Piste ciclabili coperte di foglie: insidia per le bici

2commenti

Lutto

Venturini, l'imprenditore dal cuore grande

Salsomaggiore

Auto medica fuori strada, infermiera all'ospedale

Felino

La maggioranza scricchiola dopo l'uscita di due consigliere

polizia

I ladri entrano dal balcone, raffica di furti in città: otto in tre ore. Ecco l'elenco

11commenti

La storia

Ragazza mette in fuga a schiaffi i suoi aggressori

34commenti

Tg Parma

Terremoto, danneggiati due torrini del Battistero Video

Andranno smontati e restaurati

1commento

Tg Parma

La regista Archibugi presenta all'Astra "Gli sdraiati" Video

Tg Parma

Colpo in una carpenteria, bottino 40 mila euro

2commenti

Tg Parma

Centri vaccini in provincia, la Regione: "Riapriranno" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pd, la partita non è nelle regioni rosse

di Luca Tentoni

LETTERE AL DIRETTORE

Il primo posto è di Mattia

1commento

ITALIA/MONDO

Tokyo

Aereo militare Usa precipita nel Pacifico: 11 a bordo, otto salvi

Molestie

Travolto anche Lasseter, il direttore creativo della Pixar

1commento

SPORT

CHAMPIONS

Il Napoli travolge lo Shakhtar e spera ancora

L'ACCUSA

"Tavecchio mi molestò'". Lui: "Ho dato mandato ai legali"

SOCIETA'

Musica

«Sei un mito»: in tantissimi all'Euro Torri per Max Pezzali Gallery

Tv

Cracco perde una stella e guadagna un tapiro Video

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

PICK-UP

Arriva Cross: il Fullback in versione "lifestyle"