21°

35°

Provincia-Emilia

Fatica e umiltà: la "lezione" di Mauro Corona

Fatica e umiltà: la "lezione" di Mauro Corona
Ricevi gratis le news
0

Valentino Straser

Fresco vincitore del «Premio Bancarella» di Pontremoli, Mauro Corona è arrivato in paese nel primo pomeriggio, dopo una sosta al Santuario dedicato alla Madonna degli Sportivi sul Passo della Cisa.
Lo scrittore è stato accolto calorosamente dal pubblico e, prima di scendere nell’«arena» del castello Pallavicino, gremita da circa 750 persone, Corona ha voluto incontrare la gente e fermarsi al bar per dialogare con loro e firmare gli autografi. 
All’ingresso del castello, Corona, rivolgendosi a un ammiratore, ha ironizzato su se stesso, «Sono il primo ad aver conquistato e poi perso il premio Bancarella, dimenticato sul tavolo di un bar e poi recuperato da un amico». 
Per un ertano, ha proseguito lo scrittore, il premio Bancarella di Pontremoli significa un riscatto nei confronti di una vita difficile, densa di privazioni e di sofferenze.
 Il calore della gente e il senso di accoglienza hanno colpito favorevolmente Mauro Corona: «Un luogo, anche se ha degli splendidi paesaggi, non è nulla senza l’animo delle persone». All’ingresso del piazzale del castello, Corona si è intrattenuto a dialogare con il costruttore Giampaolo Dallara e altre persone prima di raggiungere il palco, dove era atteso dal caporedattore della Gazzetta di Parma, Claudio Rinaldi, dallo storico Mario Gherardi e dal presidente della Proloco di Varano Melegari, Giorgio Meneghetti, che ha introdotto l’incontro, promosso dalla locale Proloco.
Stimolato dalle domande di Rinaldi e Gherardi, Mauro Corona si è rivelato al pubblico con naturalezza e spontaneità, spaziando a trecentosessanta gradi, fra citazioni colte, battute di spirito e confidenze di vita vissuta, abilmente trasposte nel libro «La fine del mondo storto». 
Un libro che suscita nel lettore riflessioni sulla vita, all’essenzialità delle cose, al sapersi accontentare oltre ad invitare a fare un passo indietro rispetto al progresso per tornare ad «inginocchiarsi» sulla terra. 
Si tratta di una metafora sulla vita e sull'uguaglianza sociale, che, quando non c'è più nulla, «tutti si sentono uguali». 
Scalatore, prima, scultore e scrittore, poi, Corona ha svelato il punto di connessione fra le sfaccettature che caratterizzano la sua vita: «A tutte e tre bisogna togliere qualcosa, la materia per plasmare il legno, il superfluo in una scalata e le parole non indispensabili in una frase».
Nel suo intervento, Mauro Corona non ha trascurato nulla, dedicando più spazi ai bambini, esortandoli ad essere critici e creativi, a seguire la loro naturale curiosità e ad avvicinarsi alla natura e ai suoi ritmi. E proprio ai ragazzi, Corona ha dedicato tempo e lezioni gratuite per trasmettere loro l’entusiasmo, il piacere della vita all’aria aperta e, soprattutto, per insegnare ad attribuire il giusto valore all’oggetto, senza enfatizzare i prodotti che fanno tendenza fra i giovani. Fra gli ingredienti della vita, lo scrittore ha ricordato il valore della fatica, fisica e mentale, per la formazione dell’individuo.
Alle domande dei moderatori si sono aggiunte quelle del pubblico, che ha resistito alle temperature autunnali pur di ascoltare e seguire la lezione di Corona. «Non sono un grande scrittore - ha concluso Mauro Corona - nei miei libri ho semplicemente raccontato delle storie.   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Enrica Merlo, libero della Savino Del Bene Scandicci

SPORT

Enrica Merlo fra pallavolo e beach volley: "Gioco perché mi diverto" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: premiata lettrice "cronista di strada"

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

gaione

Schiacciato dal muletto: muore l'imprenditore Alberto Greci

Aveva 74 anni

1commento

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

5commenti

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'Azeglio: arrestato

8commenti

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

San Teodoro

Donna uccisa durante una vacanza in Sardegna: il fidanzato confessa

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

SPORT

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up