15°

29°

Provincia-Emilia

Ponte di Lugagnano, via le curve la strada sarà più larga e sicura

Ponte di Lugagnano, via le curve la strada sarà più larga e sicura
Ricevi gratis le news
0

Beatrice Minozzi

Sono iniziati un paio di mesi fa, e termineranno entro gennaio, i lavori che riguardano la variante di Ponte di Lugagnano sulla strada provinciale Massese: l’ultimo degli investimenti programmati dalla Provincia e dagli enti locali sulla Massese, per un investimento complessivo di oltre 20 milioni di euro. Sono infatti in corso gli interventi previsti dal secondo stralcio del progetto di adeguamento e miglioramento funzionale della strada in quel tratto: un progetto da un milione e mezzo di euro che mira a rendere l’arteria più sicura e scorrevole in un punto particolarmente critico. Un secondo stralcio, quindi, che segue ad un primo intervento che, grazie ad un investimento di circa 500 mila euro, aveva portato alla rettifica e all’allargamento del tratto di strada a nord del bivio per Ceda.
I lavori attualmente in corso, realizzati dalle ditte Sitec, Ferrari e Soldati e Lazzari Rineo e Figli, consistono nella rettifica e nell’ampliamento del tratto di strada a sud del bivio per Ceda, e che arriva fino al bivio per la strada per Lugagnano, con conseguente adeguamento della carreggiata, che arriverà a misurare otto metri e mezzo.
Poco più di un milione di euro il costo dell’intervento, finanziato dalla Provincia per 900 mila euro e dalla Comunità Montana per quasi 120 mila euro. «Questo intervento non è motivato dal passaggio in questo tratto di forti volumi di traffico - ha spiegato l’assessore provinciale Ugo Danni durante il sopralluogo sul posto che ha visto impegnati anche l’assessore Andrea Fellini e l’ingegnere della Provincia Ermes Mari, così come l’assessore comunale Andrea Vegetti -. Siamo spinti innanzitutto da un'esigenza di miglioramento della qualità del tracciato, per dare allo stesso tempo un segnale forte della presenza costante della Provincia sulle sue infrastrutture, anche su quelle più periferiche». «Interventi di questo tipo - ha sottolineato Vegetti - hanno sicuramente migliorato la fruibilità della nostra zona, migliorando la viabilità sia per i pendolari che ogni giorno scendono a valle per lavorare, sia dei tanti turisti che ci vengono a trovare». Oltre all’ampliamento della strada, i lavori prevedono la sistemazione idraulica del rio a lato della strada, ma anche la realizzazione di un impianto per l’illuminazione dei bivi per Vecciatica e per Ceda, la riqualificazione dell’area con la messa a dimora di alcune piante e la realizzazione di un nuovo svincolo per Lugagnano.
Il progetto sarà poi completato con la sistemazione a verde delle zone che si generano con la rettifica del tracciato, con la realizzazione di una piazzola per la fermata dell’autobus e con un percorso pedonale attrezzato e illuminato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Nada con A toys orchestra

musica

Nada a Parma con A toys orchestra

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

2commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

18commenti

METEO

Arriva una nuova ondata di caldo africano

Già finita tregua, da mercoledì temperature tornano sopra media

1commento

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

usa

Scontro fra treni a Filadelfia, 33 feriti

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

Usa

Quando la "diva" Luna oscura totalmente il sole  Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti