17°

30°

Provincia-Emilia

Ponte di Lugagnano, via le curve la strada sarà più larga e sicura

Ponte di Lugagnano, via le curve la strada sarà più larga e sicura
0

Beatrice Minozzi

Sono iniziati un paio di mesi fa, e termineranno entro gennaio, i lavori che riguardano la variante di Ponte di Lugagnano sulla strada provinciale Massese: l’ultimo degli investimenti programmati dalla Provincia e dagli enti locali sulla Massese, per un investimento complessivo di oltre 20 milioni di euro. Sono infatti in corso gli interventi previsti dal secondo stralcio del progetto di adeguamento e miglioramento funzionale della strada in quel tratto: un progetto da un milione e mezzo di euro che mira a rendere l’arteria più sicura e scorrevole in un punto particolarmente critico. Un secondo stralcio, quindi, che segue ad un primo intervento che, grazie ad un investimento di circa 500 mila euro, aveva portato alla rettifica e all’allargamento del tratto di strada a nord del bivio per Ceda.
I lavori attualmente in corso, realizzati dalle ditte Sitec, Ferrari e Soldati e Lazzari Rineo e Figli, consistono nella rettifica e nell’ampliamento del tratto di strada a sud del bivio per Ceda, e che arriva fino al bivio per la strada per Lugagnano, con conseguente adeguamento della carreggiata, che arriverà a misurare otto metri e mezzo.
Poco più di un milione di euro il costo dell’intervento, finanziato dalla Provincia per 900 mila euro e dalla Comunità Montana per quasi 120 mila euro. «Questo intervento non è motivato dal passaggio in questo tratto di forti volumi di traffico - ha spiegato l’assessore provinciale Ugo Danni durante il sopralluogo sul posto che ha visto impegnati anche l’assessore Andrea Fellini e l’ingegnere della Provincia Ermes Mari, così come l’assessore comunale Andrea Vegetti -. Siamo spinti innanzitutto da un'esigenza di miglioramento della qualità del tracciato, per dare allo stesso tempo un segnale forte della presenza costante della Provincia sulle sue infrastrutture, anche su quelle più periferiche». «Interventi di questo tipo - ha sottolineato Vegetti - hanno sicuramente migliorato la fruibilità della nostra zona, migliorando la viabilità sia per i pendolari che ogni giorno scendono a valle per lavorare, sia dei tanti turisti che ci vengono a trovare». Oltre all’ampliamento della strada, i lavori prevedono la sistemazione idraulica del rio a lato della strada, ma anche la realizzazione di un impianto per l’illuminazione dei bivi per Vecciatica e per Ceda, la riqualificazione dell’area con la messa a dimora di alcune piante e la realizzazione di un nuovo svincolo per Lugagnano.
Il progetto sarà poi completato con la sistemazione a verde delle zone che si generano con la rettifica del tracciato, con la realizzazione di una piazzola per la fermata dell’autobus e con un percorso pedonale attrezzato e illuminato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cannes, tris di bionde per la Coppola

cinefilo

Cannes, tris di bionde per la Coppola Video

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester

MUSICA

I Simple Minds salgono sul palco di Manchester Video

Esauriti ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

MUSICA

Esauriti gli ultimi 20mila biglietti per Vasco a Modena

Notiziepiùlette

Ultime notizie

A Parigi, per dodici mesi tra paesaggi e ritratti

VIAGGI

Parigi val bene un weekend. Ecco i nostri consigli

di Luca Pelagatti

Lealtrenotizie

Parma, non far lo stupido stasera

PLAY off

Parma, non far lo stupido stasera: c'è Baraye (La formazione crociata). Traffico in tilt attorno allo stadio (la viabilità)

Il programma dei quarti: tutte giocano alle 20.30

via trento

Alcol a chi era già ubriaco: negozio "punito" fino a fine ottobre

3commenti

anteprima gazzetta

Il voto a Parma, un "laboratorio" per tutta l'Italia

Nell'edizione di domani: bocconi avvelenati, scherzi pericolosi di ragazzini a Sorbolo e Traversetolo

gazzareporter

Scherzi a parte? No, via Montebello, strada dei parcheggi assurdi Foto

LA STORIA

Radio Deejay: love story autista bus - passeggera, impazza il gossip parmigiano

allarme

Sorbolo, "quei ragazzini che fingono di finire sotto le auto"

5commenti

tg parma

Ex scuola di Baganzola, rogo distrugge l'archivio "Magnanini". E' doloso? Video

furto

Se i ladri rubano le magliette dedicate a un amico scomparso....

stradone

L'associazione dei writers: "Il Comune ci affidi il sottopasso: sarà spazio culturale"

2commenti

LA POLEMICA

Avversari all'attacco di Pizzarotti

13commenti

SPECIALE ELEZIONI 2017

Candidati sindaci, 15 risposte su Parma in 2' I video

1commento

Traversetolo

E sotto il futuro Conad spunta un villaggio neolitico

Lo scavo sotto il Torrazzo porta alla luce 32 strutture e 4 tombe risalenti al V millennio avanti Cristo

sos animali

Via Aleotti, avvelenato un cane. Sospetto bocconi nell'area verde

PROGETTI

Pilotta, l'alba di una nuova era. Già rinvenuti tre busti

1commento

polizia

L' "ordinaria" sequenza di furti nei supermercati: denunciati in tre

1commento

motori

Abarth Day, a Varano oltre 5 mila fan dello Scorpione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Loro criminali paranoici. Noi troppo deboli e divisi

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

visita

Trump dal Papa. Per Melania e Ivanka non solo Dolce Vita Gallery

terrorismo

Manchester, la famiglia di Abedi avvertì della sua pericolosità. Identificate le 22 vittime

1commento

SOCIETA'

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

cinema

A Cannes il ritorno di Irina (splendida e sexy) a due mesi dal parto

SPORT

formula 1

Gp di Monaco, è già sfida Vettel-Hamilton. E torna Jenson Button

CICLISMO

Giro, vince Rolland. Dumoulin sempre in rosa

MOTORI

MOTORI

Nuova Volvo XC60, ancora più qualità e sicurezza

CAMBIO

L'automatico manda in pensione il manuale? I 5 miti da sfatare