Provincia-Emilia

Parco Valli del Cedra: la situazione delle piante

Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa
 

Taglio delle conifere malate, messa a dimora di altre varietà autoctone per favorire la ricrescita del bosco, un costante monitoraggio della situazione. Sono i principali interventi avviati dalla Regione già dal 2004 per contrastare la diffusione del “bostrico” un parassita del legno che sta arrecando considerevoli danni alle foreste di abete rosso nel Parco nazionale Valli del Cedra e del Parma. Lo precisa l’assessore regionale all’ambiente Lino Zanichelli, rispondendo alle dichiarazioni del consigliere regionale Roberto Corradi riportate dalla stampa.
“L’Ente Parco – spiega Zanichelli - ha predisposto un piano operativo che prevede l’eliminazione delle piante morte e malate nelle aree prossime alla viabilità e nelle aree più turistiche per prevenire i rischi da incendio e da caduta. A tutt’oggi sono 2.000 le piante abbattute. Allo stesso tempo è partita la messa a dimora di piante di specie autoctone (non conifere) in sostituzione delle piante eliminate. Tali interventi continuano anche nel 2008 e saranno incrementati a partire dal 2009 grazie ai fondi ambientali e del Piano di sviluppo rurale 2007/2013.“
“All’origine della infestazione - continua Zanichelli - vi sono soprattutto i cambiamenti meteo climatici in atto. In particolare l’aumento della temperatura media e la riduzione delle piogge indeboliscono le piante di abete rosso e le rendono più vulnerabili alle malattie. Interventi risolutivi contro il bostrico e la totale eliminazione del parassita, sono difficilmente realizzabili anche per la presenza dei numerosi focolai. E’ possibile però contenere i danni e favorire la ricrescita del bosco, impiantando specie locali più resistenti e adattabili alle nuove condizioni ambientali.”
 “Stiamo valutando la possibilità – conclude  l’assessore - di attivare filiere corte del legno a fini energetici, anche tramite la misura 122 del Piano regionale di sviluppo rurale. Così come abbiamo preso in considerazione la vendita di parte delle piante malate a ditte private per garantire un ritorno economico al territorio. Va peraltro ricordato che già circa la metà delle piante assegnate al taglio sono state aggiudicate a ditte locali. Tutto questo ovviamente in pieno accordo con l’Ente Parco e nel pieno rispetto della biodiversità e della salvaguardia ambientale"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

1commento

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

2commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

1commento

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: «placcato» dal barista

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

CALCIO

Dilettanti e Giovanili, attività sospesa nel weekend

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

TARDINI

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

Due grandi occasioni gialloblù nel primo tempo. Poi lagunari in vantaggio con Pinato raggiunti su rigore da Calaiò, appena entrato. Lo Spezia piega la Salernitana e ci supera

1commento

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

2commenti

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

11commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

enti locali

Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna firmano il patto per l'Autonomia

Caserta

Violenza sessuale durante l'esorcismo: arrestato un sacerdote

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

Parma-Venezia

Scozzarella: "Meritavamo qualcosa di più, ma ripartiamo da questa prestazione" Video

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day