10°

24°

Provincia-Emilia

Ed ora in Taro c'è la battaglia di Fornovo

Ed ora in Taro c'è la battaglia di Fornovo
Ricevi gratis le news
0

Tre giorni di storia, in scena a Fornovo. Quando la fiera sarà appena archiviata il paese si preparerà ad un nuovo weekend di animazioni e spettacoli in costume. Da venerdì  a domenica  si terrà infatti la manifestazione «Anni domini 1495: la Battaglia di Carlo VIII», organizzata dal gruppo «Auree Fenici» di Pontremoli, in collaborazione con Pro loco e Comune di Fornovo.
Si tratta di una rievocazione itinerante, che nelle scorse settimane ha coinvolto con temi differenti, i centri lunigiani di Avenza, Sarzana e Bagnone per poi raggiungere Fornovo, tappa conclusiva di uno degli eventi più controversi e cruenti di fine Medioevo.
 Centro della manifestazione, oltre al greto del Taro, sede nel pomeriggio di domenica, della battaglia con accesso dal parcheggio di piazza del Mercato, sarà il Foro 2000, all’interno del quale verrà allestite mostre, mercato e taverna medievale, con la possibilità di degustare per tutte le giornate piatti medievali, laboratori e percorsi didattici per bambini.
 Sarà anche possibile visitare gli accampamenti degli eserciti che si affronteranno sulla riva del fiume. In attesa della battaglia gli stessi «soldati» ed il pubblico potranno assistere a diversi spettacoli: dalle evoluzioni degli sbandieratori alla danza del ventre, dagli artisti di strada allo spettacolo del fuoco il programma prevede diversi momenti di intrattenimento a tema.
 Nell’ambito della manifestazione è previsto anche un momento di approfondimento sul tema «Aspetti storico-politici de La Battaglia di Fornovo» con l'intervento del professor Marzio Dall’Acqua. Gli aspetti umanistici dell’evento storico saranno invece illustrati dalla professoressa Magda Dellapina che presenterà anche un filmato sull'argomento. Il convegno prevede anche un momento di riflessione a cura di Paola Mazza dell’associazione La Pergamena ed un piccolo concerto d’arpa eseguito da Carla They. Il momento centrale della manifestazione sarà, come si diceva, la rievocazione della battaglia che 6 luglio del 1495 contrappose l’esercito dei Collegati al comando di Francesco Gonzaga all’esercito di re Carlo VIII: il combattimento sarà rappresentato a lato del Taro, vero protagonista, insieme agli eserciti, dell’episodio storico. Così racconta nel suo libro «La battaglia di Fornovo» il professor Lionello Gherardini.
 «Il Taro, è un fiume molto calmo nel periodo estivo. Ma nella notte antecedente la battaglia un improvviso e violento temporale ingrossò paurosamente il letto, cosicché, mentre i francesi riuscivano a passarlo prima della piena, questa invece scovolse in parte il piano dei collegati, costretti a guadarlo in condizioni molto difficili, e con la loro forza maggiore più a monte del previsto, partendo dalla sponda nei pressi di Qualatica-Ozzano». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

11commenti

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

1commento

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

in serata

Rapina con coltello nella farmacia di via Trieste: due ladri in fuga

4commenti

Ritratto

I They, la famiglia del volley

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

2commenti

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

PORDENONE

A fuoco l'industria Roncadin, colosso mondiale pizze

femminicidio

Noemi prima picchiata, poi accoltellata

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

famiglia

I nuovi padri: se ne parla al Wopa

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte