Provincia-Emilia

Ed ora in Taro c'è la battaglia di Fornovo

Ed ora in Taro c'è la battaglia di Fornovo
Ricevi gratis le news
0

Tre giorni di storia, in scena a Fornovo. Quando la fiera sarà appena archiviata il paese si preparerà ad un nuovo weekend di animazioni e spettacoli in costume. Da venerdì  a domenica  si terrà infatti la manifestazione «Anni domini 1495: la Battaglia di Carlo VIII», organizzata dal gruppo «Auree Fenici» di Pontremoli, in collaborazione con Pro loco e Comune di Fornovo.
Si tratta di una rievocazione itinerante, che nelle scorse settimane ha coinvolto con temi differenti, i centri lunigiani di Avenza, Sarzana e Bagnone per poi raggiungere Fornovo, tappa conclusiva di uno degli eventi più controversi e cruenti di fine Medioevo.
 Centro della manifestazione, oltre al greto del Taro, sede nel pomeriggio di domenica, della battaglia con accesso dal parcheggio di piazza del Mercato, sarà il Foro 2000, all’interno del quale verrà allestite mostre, mercato e taverna medievale, con la possibilità di degustare per tutte le giornate piatti medievali, laboratori e percorsi didattici per bambini.
 Sarà anche possibile visitare gli accampamenti degli eserciti che si affronteranno sulla riva del fiume. In attesa della battaglia gli stessi «soldati» ed il pubblico potranno assistere a diversi spettacoli: dalle evoluzioni degli sbandieratori alla danza del ventre, dagli artisti di strada allo spettacolo del fuoco il programma prevede diversi momenti di intrattenimento a tema.
 Nell’ambito della manifestazione è previsto anche un momento di approfondimento sul tema «Aspetti storico-politici de La Battaglia di Fornovo» con l'intervento del professor Marzio Dall’Acqua. Gli aspetti umanistici dell’evento storico saranno invece illustrati dalla professoressa Magda Dellapina che presenterà anche un filmato sull'argomento. Il convegno prevede anche un momento di riflessione a cura di Paola Mazza dell’associazione La Pergamena ed un piccolo concerto d’arpa eseguito da Carla They. Il momento centrale della manifestazione sarà, come si diceva, la rievocazione della battaglia che 6 luglio del 1495 contrappose l’esercito dei Collegati al comando di Francesco Gonzaga all’esercito di re Carlo VIII: il combattimento sarà rappresentato a lato del Taro, vero protagonista, insieme agli eserciti, dell’episodio storico. Così racconta nel suo libro «La battaglia di Fornovo» il professor Lionello Gherardini.
 «Il Taro, è un fiume molto calmo nel periodo estivo. Ma nella notte antecedente la battaglia un improvviso e violento temporale ingrossò paurosamente il letto, cosicché, mentre i francesi riuscivano a passarlo prima della piena, questa invece scovolse in parte il piano dei collegati, costretti a guadarlo in condizioni molto difficili, e con la loro forza maggiore più a monte del previsto, partendo dalla sponda nei pressi di Qualatica-Ozzano». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS