-7°

Provincia-Emilia

Salsomaggiore - Rischia di crollare la vecchia stazione di pompaggio

Salsomaggiore - Rischia di crollare la vecchia stazione di pompaggio
1

Samantha Gasparelli

Ha resistito ai bombardamenti della seconda guerra mondiale, ma non all’incuria degli esseri umani. La centrale di pompaggio dell’acqua termale di Salsominore, una tra le prime ad essere state costruite all’inizio del '900 nell’ex “Borgo del sale”, già divenuto città, versa infatti in uno stato di profondo degrado. A denunciarlo sono i residenti della frazione, preoccupati e nello stesso tempo amareggiati per lo stato di abbandono in cui la struttura si trova ormai da anni e, alla luce del suo valore storico, chiedono che possa essere trasformata in un “museo del sale e delle acque”.
«La centrale di Salsominore è tra le più antiche della città - raccontano i residenti -: in essa confluivano le acque salsoiodiche di diversi pozzi. L’acqua, estratta da sorgenti molto profonde, doveva essere purificata prima di essere convogliata alle Terme e agli alberghi di Salso».
Dopo la chiusura, sembra che il tempo si sia fermato per l’antica centrale.
«Tutto è rimasto come allora, ma in negativo. Fino a 20 anni fa la centrale funzionava a pieno regime, anche la notte - spiegano i cittadini - .Si possono ancora vedere le vasche di decantazione per il sale e tutti i macchinari dell’epoca. Anche le decorazioni del tetto sono quelle originali dei primi del '900. E' una struttura ricca di storia, che purtroppo è stata abbandonata a se stessa».
 Sono tante le problematiche riscontrare dai salesi che vivono nella zona. «Prima di tutto la struttura non è stata messa in sicurezza - dicono -. La recinzione è aperta, chiunque può forzare il cancello ed entrare. Il tetto è pericolante, cade a pezzi e, ancor più grave, è ricoperto interamente di eternit - raccontano -. Molti pezzi sono caduti a terra: si cammina sull'amianto. Inoltre, ci sono chiodi, fil di ferro, assi, rifiuti e bisce: tutto viene nascosto dall’erba alta. A tagliarla vengono una volta all’anno: spesso raggiunge il metro d’altezza».
«La situazione non è più sostenibile - dichiarano -: la struttura è pericolante, ma è stata transennata solo per metà del perimetro. I vetri delle porte sono stati frantumati dai vandali e qualcuno ha addirittura rubato il parafulmine in rame».
Oltre all’ordine e alla messa in sicurezza, l’auspicio dei residenti di Salsominore è che la struttura venisse recuperata e valorizzata come patrimonio storico. «La centrale ha un valore artistico e culturale importante - affermano -. Sono ancora intatte le decorazioni lignee del tetto e le vasche in ferro battuto in stile liberty. E' un peccato vederla ridotta così. Con le antiche saline a pochi metri, questa struttura potrebbe essere recuperata e trasformata in un museo del sale e delle acque. Potrebbe essere inserita nei percorsi turistici tradizionali - concludono -, ampliando l’offerta per il pubblico e dare modo ai turisti di conoscere le affascinanti radici della storia di Salso». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giuliana

    03 Agosto @ 21.11

    Secondo voi chi potrebbe essere stato a rubare un parafulmine in rame?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

29commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Parma

Ancora una settimana di gelo, possibili nuove nevicate in Appennino Video

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

Senzatetto

Tante iniziative per i senzatetto. E' polemica fra il Comune e la Diocesi

3commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

18commenti

musica

Giulia, una stella del jazz pronta a brillare

La felinese è in finale al Concorso Bettinardi

Gazzareporter

Il Mondo di Flo

Gazzareporter

Pulire la Parma con temperature sotto zero...

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

6commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

ECONOMIA

L'Fmi taglia il pil dell'Italia: +0,7% nel 2017, +0,8% nel 2018

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video