21°

32°

Provincia-Emilia

Furto in appartamento a Roccabianca: uno dei tre ladri è già libero

21

Tutti e tre condannati - anche se per uno le porte del carcere si sono subito aperte - i tre rom che sabato sera hanno messo a segno un furto in un appartamento a Roccabianca, dopo che gli era andato male un precedente tentativo di furto in un'altra abitazione a San Secondo. Una donna, M.J. di 26 anni, e un uomo, Z.C di 41 anni, sono stati condannati per direttissima dal giudice Giuseppe Coscioni a due anni e due mesi di reclusione (che sconteranno in carcere) e 400 euro di multa ciascuno, mentre il più giovane del terzetto di topi d'appartamento, D.J di 19 anni, è stato condannato a 10 mesi di reclusione e 300 euro di multa, ma nel suo caso la pena è stata sospesa e quindi è libero. Per loro la pubblica accusa aveva chiesto pene molto più severe: rispettivamente 6 anni e 1600 euro di multa per i primi due e 4 anni e 1170 euro di multa per il terzo.

I tre, mentre tentavano un primo furto in una casa di San Secondo, erano stati sorpresi dal proprietario mentre cercavano di forzare la porta di ingresso. Messi in fuga, non si erano però rassegnati a tornarsene a casa a mani vuote, e così avevano subito fatto rotta verso Roccabianca, riuscendo questa volta a penetrare in un appartamento, dove avevano arraffato monili, orologi e denaro: all'uscita, però, erano stati fermati dai carabinieri di Roccabianca, che avevano scoperto la loro auto parcheggiata nel cortile di un'abitazione a Fontanelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    24 Agosto @ 18.51

    Queste notizie sono la dimostrazione che stiamo vivendo momenti di grande degrado civile e morale. I giudici sono sempre in favore del reo, se possono applicare un’attenuante lo fanno e della vittima non si preoccupa nessuno. Prima di accusare i giudici, dobbiamo però ricordarci che questi applicano leggi promulgate dal parlamento ed i parlamentari sono stati eletti dagli Italiani. Pertanto dobbiamo togliere di mezzo l’attuale classe politica. La Banda Bassotti (Berlusconi, Bossi, Bersani) ha portato il Paese sull’orlo della rovina e lo squallido spettacolo che ci sta offrendo, l’incapacità a prendere decisioni serie e responsabili, è una chiara dimostrazione di menefreghismo per le sorti del Paese. Governo e parlamentari stanno tenendo comportamenti criminali in quanto possono portare alla rovina l’Italia. DEVONO ANDARSENE A CASA. Il lassismo e il buonismo sono il frutto di scelte politiche irresponsabili che fanno sì che anche i furti dei ROM o dei funzionari pubblici siano allegramente tollerate (da loro, che girano con la scorta), ma sono intollerabili per milioni di Italiani. A volte penso che dovremmo fare come hanno fatto in Siria, Egitto, Libia, ecc. La banda Bassotti, da sola, non se ne andrà mai, per cui …

    Rispondi

  • Gio

    24 Agosto @ 16.50

    Uno SCHIFO ! SCHIFO ! Il Giudice avrà trovato un'attenuante.Come per quelli di Modena .DA SEMPRE I ROM SONO Protetti. Di recente il Papa li ha anche ricevuti. Le leggi ci sono.

    Rispondi

  • Gianluca Pasini

    24 Agosto @ 13.00

    Caro Direttore, questo fatto deve essere lo spunto per un articolo di fondo, sui vantaggi e gli svantaggi del sistema giudiziario americano - rispetto al nostro. Lì si amministra la giustizia sulla base del sentimento che il popolo, non i giudici, hanno di essa. Infatti i giudici, eletti dal popolo, non emetteranno mai sentenze che vadano contro il senso comune, perché rischiano di non vedere più confermata la loro elezione. Ma è anche vero che lo scopo di un'indagine non sarà mai l'accertamento della verità (verosimile) in sé dei fatti: questo è un aspetto compresente, ma non primario ed esclusivo. Ciò vuol dire che il giudice sarà sempre più indotto a condannare imputati di un reato avvertito con preoccupazione dalla comunità. Io, soppesando i pro e i contro, preferisco il sistema americano.

    Rispondi

  • FAUSTO

    24 Agosto @ 12.23

    un grazie alle forze dell'ordine e' doveroso,per il lavoro che fanno (purtroppo inutilmente) ma che schifo di paese abbiamo ci devastane le case e gli liberano con una multa di 300 euro non ci compri nemmeno le serrature. Egr.dott coscioni una domanda se fosse stato suo l'appartamento era uguale il trattamento?

    Rispondi

  • Maurizio

    24 Agosto @ 12.11

    Dura Lex sed Lex dicevano gli antichi.... Poi i nostri Governanti di oggi (ds e sn sono uguali nei fatti) hanno modificato il concetto in nome dell'estremo garantismo (meglio un colpevole libero che un innocente in cella) e questi sono i risultati e non solo... Ci sono più innocenti in cella e colpevoli liberi.........

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

botta e risposta pizzarotti / scarpa

ELEZIONI 2017

Pizzarotti-Scarpa, la sfida finale Video-intervista doppia

di Chiara Cacciani

15commenti

Lealtrenotizie

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

elezioni 2017

Affluenza discreta a Parma: alle 12 ha votato il 16,24 % (media nazionale 14,9%) Video

1commento

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

4commenti

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

7commenti

gazzareporter

San Pancrazio, il degrado continua Gallery

CHIESA

Montecchio, cambia il parroco: arriva don Orlandini da Reggio

Don Romano Vescovi, originario di Neviano, lascia Bibbiano per l'eremo di Salvano (Quattro Castella)

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

3commenti

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

2commenti

Sant'Ilario d’Enza

Ladro aveva in auto del parmigiano rubato, sarà donato alla Caritas

Notato dai Cc vicino a supermarket, aveva precedente specifico

1commento

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

caldo

Al Nord arrivano i temporali. Ieri caldo percepito 49° a Ferrara (41° a Parma)

SOCIETA'

PARMA

Elezioni: i media "presidiano" piazza Garibaldi

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

Moto

Valentino Rossi da leggenda ad Assen, battuto Petrucci

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse