-1°

Provincia-Emilia

Cella - Gandolfi: "La festa serve a valorizzare il paese"

Cella - Gandolfi: "La festa serve a valorizzare il paese"
0

 Il suo primo anno di presidenza alla Pro Loco è stato caratterizzato da prudenza e riflessione. Adesso, al secondo mandato dall’aprile scorso, Gabriele Gandolfi distingue bene luci e ombre di Cella e le affronta con sicurezza. Sguardo fiero della gente di campagna, piglio dei trent'anni, soprattutto cuore di chi ama il suo paese natale, il presidente si mostra soddisfatto dell’annata trascorsa e parla volentieri del passato e del presente. «Conoscevo già aspetti e problemi della Pro loco, che mi ha visto membro da quando avevo 17 anni e poi, per molto tempo, segretario - spiega -. Però avere la responsabilità delle decisioni è un’altra storia. Per questo, abitando a Noceto, almeno una volta al giorno ritaglio una pausa nel mio lavoro di manutentore di giardini e vengo a Cella. Faccio visita a mio padre e a mia sorella, mantengo anche contatti quotidiani con la vita e le necessità del posto e con gli altri componenti dell’associazione. Credo che chi mi ha rieletto presidente abbia riconosciuto questo impegno... Per quanto riguarda la “Sagra della polenta”, l’ho sempre frequentata, visto che sono nato a cento metri dall’area in cui si tiene, e a 16 anni ero responsabile del campo. L’appuntamento mi sta a cuore perché ha fatto conoscere la frazione a tante persone e perché è la preziosa fonte dei ricavi che la Pro loco ha il compito di tradurre in servizi e strutture». Il presidente non nasconde di avere lanciato l’anno scorso, al momento della sua prima elezione, una sorta di sfida al passato. Ha accettato candidatura e nomina a causa dell’esaurirsi del precedente, lungo direttivo; in particolare dopo la rinuncia di Arnaldo Morsia, rimasto alla presidenza per vent'anni. «Un ventennio - sottolinea Gandolfi - in cui è stato fatto tanto, per non dire tutto. La nostra “Sagra della polenta” adesso supera ad ogni edizione le 10 mila presenze e, dopo avere visitato personalmente parecchie feste all’aperto, mi sembra proprio una delle migliori della regione: genuina, trasparente, organizzata. Però le situazioni vanno anche mantenute e poi c'è sempre qualcosa in più che si può realizzare. Trovo giusto che i giovani raccolgano l’eredità dei più anziani: per me è un orgoglio operare per la vivibilità del paese. Spero che i compaesani, dai 20 anni in poi, che conosco da sempre, pian piano diventino tutti collaboratori ; come ha fatto Enrico Riccò, mio amico fin da bambino, ora vicepresidente e prezioso sostegno». Gabriele Gandolfi non è nuovo alle sfide. Nato da genitori che gestivano un’azienda agricola, pur amando la vita tra i campi, ha preferito non seguire le orme della famiglia e si è diplomato come tecnico. Dopo aver lavorato in un'azienda di telecomunicazioni, ha affrontato con coraggio la una nuova occupazione e si è messo in proprio, sfruttando la sua abilità nel verde. La ditta di manutenzione di Gandolfi si sta facendo adesso apprezzare in tutto il circondario. Al mattino sveglia alle sei e, dopo una mezz'ora dedicata alle pratiche di ufficio, in ogni stagione lo aspetta il contatto con la natura: alberi, siepi, aiuole, semine, potature, sgomberi, soprattutto per clienti privati. Sono due, sostiene, i segreti per riuscire in un’attività: lavorare con serietà e, pensiero da moderno imprenditore, farsi pubblicità. E gli strumenti per far progredire il suo paese, meno di 500 abitanti ? «Valorizzarlo con iniziative - risponde Gandolfi - e tenere legati i giovani al territorio. Se tutti la pensassero come me, che sogno di acquistare in futuro una casetta a Cella...».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Parrocchie in campo contro le povertà

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Epidemia

Legionella: domani la svolta

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Istituto Sanvitale Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video