10°

18°

Provincia-Emilia

La pineta del futuro? Forse sarà una querceta

La pineta del futuro? Forse sarà una querceta
0

LANGHIRANO
Giulia Coruzzi
La piantò un sacerdote, don Zenoni, più di 50 anni fa con l’obiettivo di realizzare nel tempo un humus perfetto per l’agricoltura. Oggi la pineta di Cozzano è molto di più: è un luogo al quale la gente si è affezionata, è un punto delicato su cui convergono le speranze e i progetti delle amministrazioni e di diversi enti, è uno spazio destinato a trasformarsi. Ma è soprattutto una questione su cui tanti si interrogano e pretendono risposte. Si è cercato di darle nelle scorse sere al bar La Perla, dove il sindaco di Langhirano Stefano Bovis, Maurizio Netto del Consorzio di Bonifica parmense e Federica Frattini della Comunità montana hanno illustrato gli ultimi interventi sostenuti in pineta e hanno prospettato scenari futuri.
Sfruttare i finanziamenti
Il tentativo è da sempre quello di sfruttare al massimo i finanziamenti, specie quelli regionali, per fare, a stralci, il possibile per rendere sicura e fruibile questa zona tanto cara a residenti e villeggianti. «Le leggi parlano chiaro: la sicurezza è imprescindibile - ha spiegato Bovis -. La legge sul rischio degli incendi boschivi ci ha permesso di ottenere aiuti per ripristinare le linee tagliafuoco, ossia quelle vie di accesso e fuga utili ai mezzi di soccorso in caso di incendio. Fino a poco tempo fa erano impraticabili».
Natura «artificiale»
L’ambiente pineta, che pare estremamente «naturale», è in realtà del tutto artificiale, nel senso che la maggior parte delle piante presenti non è autoctona: pini neri, larici, abeti rossi arrivano per lo più dall’Austria. E questo ha avuto non poche conseguenze. «Queste specie soffrono il nostro clima, i tronchi si spaccano, il rischio incendi aumenta - ha illustrato Federica Frattini -. Il nostro scopo è quello di rinfoltire il bosco con specie autoctone, andando pian piano a eliminare le piante malate o in cattive condizioni. Intendiamo rispettare il ciclo naturale della pineta: se tra 70 anni non sarà più una “pineta” ma una «querceta”, ad esempio, sarà per un discorso ecologico, di rispetto delle varietà locali».
Gli interventi
Gli interventi che hanno consentito alla pineta di «rinascere» negli ultimi anni sono iniziati nel 2004 e sono stati ultimati nel 2010 per un totale di 500 mila euro di investimenti a carico di Regione Emilia Romagna, Comune di Langhirano, Comunità montana e Consorzio di Bonifica parmense. Smantellare la vecchia seggiovia, diradare alcuni tratti di bosco per favorire la rinnovazione naturale, sistemare i sentieri, ripristinare le vie d’accesso sul versante nord sono stati alcuni dei lavori portati a termine. Al Consorzio di Bonifica parmense, in particolare, è spettato il compito di recuperare le briglie storiche del Valscura. E il futuro? Un bosco più vero, più autentico. «Abbiamo presentato progetti per garantire maggior sicurezza e maggior fruibilità, in particolare per collocare attrezzature in pineta - ha sottolineato Bovis -. Attendiamo di sapere se arriveranno i fondi». Molte le voci tra il pubblico che si sono alzate per chiedere: «Perché non piantare altri pini?». Ma la risposta è stata del tutto «naturale»: «Perché non è il loro habitat: dal punto di vista ecologico sarebbe una scelta sbagliata» ha concluso Federica Frattini. E un ultimo invito è giunto dal primo cittadino: «La pineta è dei privati proprietari del terreno che la ospita: si riuniscano in un unico Consorzio forestale per avere maggior voce in capitolo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma"

SOCIAL NETWORK

Universitari, fidanzati, mamme... Le parodie di "Occidentali's Karma" Foto

Presentazione libro (Vanni)

Intervista

"Nessuno può fermarmi": un romanzo ricorda la tragedia dell'Arandora Star Video

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Incidente in autostrada: 5 chilometri di coda fra il bivio A1/A15 e Campegine Tempo reale

Autostrada

Incidente mortale in A1: lunghe code tra Fidenza e Parma, problemi anche in tangenziale

Incidente anche verso Milano: code tra Fidenza e Fiorenzuola

Parma

Una lettrice bloccata in coda in A1: "Abbiamo spento la macchina, attesa interminabile e disagi"

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

tg parma

Amministrative 2017, il centrodestra sceglie Laura Cavandoli Video

Sondaggio

"Il Parma andrà in B? Avete fiducia?": prevale il pessimismo, "no" al 63%

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

17commenti

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

2commenti

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

1commento

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

Ausl

Cup: fila agli sportelli per un’altra settimana

Problemi a causa dell’installazione della nuova anagrafe sanitaria regionale

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

vasto

Uccise l'uomo che investì la moglie: condannato a 30 anni

1commento

napoli

Tredicenne violentato per anni da "branco" di 11 minorenni

2commenti

SOCIETA'

WEEKEND

I cinque eventi imperdibili di sabato e domenica

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Ognuno di noi deve migliorare se stesso, ne gioverà la squadra" Video

LIBRO 

Emozioni del calcio di una volta

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery