21°

35°

Provincia-Emilia

La pineta del futuro? Forse sarà una querceta

La pineta del futuro? Forse sarà una querceta
Ricevi gratis le news
0

LANGHIRANO
Giulia Coruzzi
La piantò un sacerdote, don Zenoni, più di 50 anni fa con l’obiettivo di realizzare nel tempo un humus perfetto per l’agricoltura. Oggi la pineta di Cozzano è molto di più: è un luogo al quale la gente si è affezionata, è un punto delicato su cui convergono le speranze e i progetti delle amministrazioni e di diversi enti, è uno spazio destinato a trasformarsi. Ma è soprattutto una questione su cui tanti si interrogano e pretendono risposte. Si è cercato di darle nelle scorse sere al bar La Perla, dove il sindaco di Langhirano Stefano Bovis, Maurizio Netto del Consorzio di Bonifica parmense e Federica Frattini della Comunità montana hanno illustrato gli ultimi interventi sostenuti in pineta e hanno prospettato scenari futuri.
Sfruttare i finanziamenti
Il tentativo è da sempre quello di sfruttare al massimo i finanziamenti, specie quelli regionali, per fare, a stralci, il possibile per rendere sicura e fruibile questa zona tanto cara a residenti e villeggianti. «Le leggi parlano chiaro: la sicurezza è imprescindibile - ha spiegato Bovis -. La legge sul rischio degli incendi boschivi ci ha permesso di ottenere aiuti per ripristinare le linee tagliafuoco, ossia quelle vie di accesso e fuga utili ai mezzi di soccorso in caso di incendio. Fino a poco tempo fa erano impraticabili».
Natura «artificiale»
L’ambiente pineta, che pare estremamente «naturale», è in realtà del tutto artificiale, nel senso che la maggior parte delle piante presenti non è autoctona: pini neri, larici, abeti rossi arrivano per lo più dall’Austria. E questo ha avuto non poche conseguenze. «Queste specie soffrono il nostro clima, i tronchi si spaccano, il rischio incendi aumenta - ha illustrato Federica Frattini -. Il nostro scopo è quello di rinfoltire il bosco con specie autoctone, andando pian piano a eliminare le piante malate o in cattive condizioni. Intendiamo rispettare il ciclo naturale della pineta: se tra 70 anni non sarà più una “pineta” ma una «querceta”, ad esempio, sarà per un discorso ecologico, di rispetto delle varietà locali».
Gli interventi
Gli interventi che hanno consentito alla pineta di «rinascere» negli ultimi anni sono iniziati nel 2004 e sono stati ultimati nel 2010 per un totale di 500 mila euro di investimenti a carico di Regione Emilia Romagna, Comune di Langhirano, Comunità montana e Consorzio di Bonifica parmense. Smantellare la vecchia seggiovia, diradare alcuni tratti di bosco per favorire la rinnovazione naturale, sistemare i sentieri, ripristinare le vie d’accesso sul versante nord sono stati alcuni dei lavori portati a termine. Al Consorzio di Bonifica parmense, in particolare, è spettato il compito di recuperare le briglie storiche del Valscura. E il futuro? Un bosco più vero, più autentico. «Abbiamo presentato progetti per garantire maggior sicurezza e maggior fruibilità, in particolare per collocare attrezzature in pineta - ha sottolineato Bovis -. Attendiamo di sapere se arriveranno i fondi». Molte le voci tra il pubblico che si sono alzate per chiedere: «Perché non piantare altri pini?». Ma la risposta è stata del tutto «naturale»: «Perché non è il loro habitat: dal punto di vista ecologico sarebbe una scelta sbagliata» ha concluso Federica Frattini. E un ultimo invito è giunto dal primo cittadino: «La pineta è dei privati proprietari del terreno che la ospita: si riuniscano in un unico Consorzio forestale per avere maggior voce in capitolo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Enrica Merlo, libero della Savino Del Bene Scandicci

SPORT

Enrica Merlo fra pallavolo e beach volley: "Gioco perché mi diverto" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: premiata lettrice "cronista di strada"

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

gaione

Schiacciato dal muletto: muore l'imprenditore Alberto Greci

Aveva 74 anni

1commento

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

5commenti

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'Azeglio: arrestato

8commenti

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

PARMA CALCIO

Lucarelli "interrogato" dai tifosi: "Quando scegli con il cuore non sbagli mai" Video

Il capitano conferma: ultimo anno nel calcio giocato ma "l'importante è esserci, l'ho voluto per mille motivi"

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

polizia municipale

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

1commento

autostrada

Frana tra il casello di Parma e il bivio A1-A15

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

tg parma

Identificato l'aggressore che ha colpito un 47enne a forbiciate Video

1commento

Siccità

Vietato lavare le auto e innaffiare i giardini attingendo dall'acquedotto nel Bercetese

Ordinanza del Comune per limitare l'uso di acqua

Inchiesta bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

traversetolo

«Insieme abbiamo salvato il nostro condominio»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

San Teodoro

Donna uccisa durante una vacanza in Sardegna: il fidanzato confessa

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

SPORT

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up