-2°

Provincia-Emilia

Sassi ai ciclisti: esplode la polemica

2

Chiara De Carli
Mezzo di trasporto che usi, detrattore che trovi. I fatti gravissimi denunciati nei giorni scorsi da tre società ciclistiche, i cui atleti sono stati bersaglio di lanci di oggetti, di insulti e minacce sul tratto di strada tra Calestano e Poggio Sant'Ilario, hanno scatenato gli utenti del web che, nella giornata di ieri, hanno riempito pagine e pagine del sito della Gazzetta con i loro commenti. Diversi punti di vista, da ciclisti e da automobilisti, tutti con un unico comune denominatore: la condanna dell’aggressione nei confronti degli atleti e la richiesta di maggiori sanzioni verso chi si comporta in maniera indisciplinata tanto in sella alla due ruote quanto alla guida di un mezzo motorizzato.
Non troppo velate le accuse tra l’una e l’altra fazione: ciclisti contro «motorizzati»: si sono sfidati  in una «singolar tenzone 2.0».
Le piste ciclabili ad oggi presenti in provincia, suggerite dalla fazione degli automobilisti come percorso da utilizzare, si sviluppano preferibilmente su argini o percorsi e sono giudicate dagli addetti ai lavori «inadatte alle strutture leggere delle bici da corsa».
Alle accuse di «fare il pelo» per dispetto, gli automobilisti rispondono che i ciclisti sulle strade sono un pericolo per sè e per gli altri. Tra i comportamenti fastidiosi segnalati dall’una e dall’altra parte, che sembrano rendere la convivenza sempre più difficoltosa, l’abitudine di pedalare affiancati e il «vizio» di passare troppo vicino alle biciclette in fase di sorpasso.
Il richiamo al muoversi in fila indiana indossando sempre il casco arriva però anche dal comitato di Parma della Federciclismo e dalle società sportive del territorio che si vedono costrette a confermare la tendenza di alcuni atleti, principalmente amatori, a non attenersi alle regole imposte dal codice della strada. «L'invito a tutti i ciclisti, amatori e agonisti, è sempre quello di rispettare il codice della strada e pedalare con prudenza scegliendo le strade più “basse” e meno trafficate - ha detto il presidente della Fci di Parma Bruno Rastelli -. Tutti sanno che quando vedo ciclisti che viaggiano “a mucchio selvaggio” mi fermo e li sgrido: anche questa volta mi sento in dovere di richiamare all’ordine gli atleti e di invitarli a comportamenti più rispettosi degli altri utenti della strada pur condannando, ovviamente, il lancio di oggetti contro gli indisciplinati. Se si pedala affiancati per fare due chiacchiere, allora è meglio fermarsi al bar».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • peterproud

    01 Settembre @ 13.59

    per simo77 "" hai """ ciclisti ???? ma che scuole hai fatto ???

    Rispondi

  • simona

    30 Agosto @ 21.58

    hai ciclisti che mentre pedalano vogliono farsi 2 chiacchere suggerisco di munirsi di interfono come fanno certi motociclisti

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

I ladri fanno saltare in aria un altro Bancomat, bottino 10mila euro

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

10commenti

"Veterani dello sport"

A Malori il premio Atleta dell'anno

Per il 2015: a febbraio non aveva potuto ritirarlo per l'incidente

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita ma guai a pensare di aver risolto i problemi" Video

Parma

Il «Galà dell'anolino» diventa un reality show Video

Una giuria formata da grandi esperti sceglierà il miglior galleggiante

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

9commenti

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

1commento

ITALIA/MONDO

Video

Fisco sul telefono: gli avvisi dell'Agenzia delle Entrate arrivano via sms

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti