15°

Provincia-Emilia

Sara, con le nozze un atto d'amore per il fratello

Sara, con le nozze un atto d'amore per il fratello
0

Umberto Spaggiari
Domani sarà una data importante per Sara Pellinghelli, giovane impiegata in una ditta di Collecchio, da un paio d’anni residente in paese. Originaria di Sant'Ilario d’Enza, Sara si unirà infatti in matrimonio nella chiesa di Madregolo, con un giovane del luogo, Luca Pederzani. Per la coppia, che due anni fa è stata rallegrata dalla nascita di Manuel, si prospetta quindi una bella festa partecipata da parenti e amici, ma soprattutto arricchita da un significativo gesto di solidarietà.
Sara ha deciso infatti di non commissionare le tradizionali bomboniere e di donare la cifra corrispondente ai due enti ospedalieri che, come sottolinea «hanno ridato la vita a mio fratello Andrea».
«Sono innamorato della vita e non mi arrendo»
«Il gesto di mia sorella è positivo» aggiunge Andrea appena rientrato nella sua abitazione di Sant'Ilario d’Enza. Per un tragico incidente stradale, è costretto da tre anni a vivere su una sedia a rotelle, ma non si dispera. «Sono innamorato della vita, lo sono sempre stato e non mi arrendo» dice con quella sicurezza che arriva dal profondo del cuore.
Il futuro segnato da un incidente in moto a Gattatico
E' appena rientrato dalla piscina, ha la parvenza di un atleta, eppure la vita di Andrea, 25 anni, è cambiata drammaticamente una notte dell’agosto di tre anni fa quando la moto condotta da un amico è finita fuori strada in seguito a un drammatico incidente accaduto vicino a Olmo di Gattatico.
Per il giovane una diagnosi terribile: fratture multiple alla spina dorsale. Un calvario iniziato con il ricovero in stato di coma nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Reggio Emilia per un primo trattamento sanitario che si è rivelato determinante, quindi il trasferimento al Maggiore di Parma dove l’equipe chirurgica ha effettuato un delicatissimo intervento in una condizione disastrosa che presentava due vertebre scoppiate ed due fratturate.
L’operazione è riuscita, ma purtroppo per Andrea si è presentato un futuro segnato dalla paralisi dalla vita in giù.
Donate le cellule staminali del nipotino Manuel
Giovane e forte, Andrea non si è perso d’animo e dopo un periodo di sei mesi per la riabilitazione nel centro specializzato di Montecatone, si è dedicato con notevole impegno a dare un senso pieno ai suoi giorni con tempi scanditi tra lo studio, lo sport e le amicizie.
«E' una soddisfazione vederlo così preso dai suoi molteplici interessi» sottolinea la sorella Sara la cui solidarietà andrà quindi in parte al nosocomio di Reggio Emilia dove tra l’altro sono state donate e depositate per Andrea le cellule staminali del nipotino Manuel, e in parte ai bimbi del reparto di pediatria del Maggiore di Parma.
«Se oggi mio fratello è pieno di vigore e sicurezza, lo deve alle strutture sanitarie, ed è fondamentale riconoscerlo» aggiunge con serenità la giovane nell’accogliente abitazione a piano terra che si affaccia su un piccolo giardino, dove tutta la vita familiare ruota intorno ad Andrea la cui presenza è veramente coinvolgente.
La mamma Fiorella: «Siamo caduti in un baratro»
«I primi tempi sono stati difficilissimi - spiega la mamma Fiorella -  ma fino quando abbiamo avuto l’appoggio delle strutture ospedaliere siamo riusciti a far fronte alla situazione. Quando Andrea è tornato a casa, siamo caduti in un vero baratro con tante difficoltà ad organizzarci. Abitavamo in un condominio senza ascensore, quindi per consentirgli di uscire e muoversi liberamente, abbiamo affittato questo appartamento».
In questo piccolo «regno», lui, abituato agli spazi aperti dalla precedente attività di idraulico, ha organizzato appieno la sua «nuova» vita. «Quando mi sono reso conto di quanto mi è capitato, ho versato due lacrime, ma poi ho reagito e mi sono fatto coraggio».

Ora Andrea è diventato un campione di scherma
Per essere più autonomo, ha conseguito la patente di guida, si è iscritto ai corsi serali del Melloni di Parma e fra un anno potrà conseguire il diploma di ragioneria, fa parte del gruppo di atleti della società di scherma «La Farnesiana» di Parma allenati da Marco Melli. Due sedute di preparazione ogni settimana, specialità sciabola.
«Mi sono innamorato di questo sport ascoltando una canzone della Vezzali» spiega sorridendo, minimizzando i buoni risultati ottenuti. Lo scorso anno ha partecipato a Foggia alle gare nazionali, quest’anno ha vinto la medaglia di bronzo ai nazionali di Livorno. Inoltre nello scorso mese di giugno ha preso parte al ritiro collegiale a Roma con gli atleti della nazionale paralimpica. Nel segno di un grande amore per la vita.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Medesano: al Bar sport come in Cina

pgn

Medesano: al Bar sport come in Cina Foto

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti, è giallo

I carabinieri in piazza Gioberti dove è stato rinvenuto il corpo

Ultim'ora

Fidenza: donna trovata morta in piazza Gioberti, è giallo

Bologna

Prostituta uccisa a colpi di pistola: confessa un 55enne di Parma

Francesco Serra si era invaghito della 30enne romena Ana Maria Stativa, trovata senza vita a casa sua

LEGA PRO

Il Parma sbanca Gubbio 4-1. Recuperati 2 punti al Venezia

In gol Calaiò, Nocciolini e Iacoponi. Infortunio muscolare per Giorgino. Crociati terzi a 8 punti

1commento

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno: "Un segno del destino" 

Valeria Vicini si è laureata in Scienze politiche e delle relazioni internazionali, il figlio Leonardo Ranieri in Scienze dell’architettura

1commento

Intervista esclusiva

Raffaele Sollecito: «Ho scelto Parma per lavoro»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

21commenti

TRAVERSETOLO

Sotto il parcheggio del Conad c'è un insediamento preistorico?

Parma

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno i controlli dal 27 al 31 marzo

Parma

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

6commenti

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

7commenti

Il commosso addio di Collecchio a Graziella

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

l'appello

La figlia del partigiano Ras: "Vorrei trovare la famiglia di Parma che lo ospitò" Video

1commento

Dai lettori

"Borgo delle Colonne e piazzale D'Acquisto: parcheggi selvaggi ma niente multe di notte" Foto

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

A10

Tir si ribalta e uccide due operai: arrestato il camionista Foto Video

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

SOCIETA'

la peppa

Tartine fiorite

centro giovani

"Noi che....": così si raccontano i giovani di Parma Il video

1commento

SPORT

MOTOGP

vince Vinales dopo una "battaglia" con Dovizioso. Rossi terzo

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017