20°

Provincia-Emilia

Berni: "Futuro ancora incerto per lo stabilimento di Bedonia"

Berni: "Futuro ancora incerto per lo stabilimento di Bedonia"
Ricevi gratis le news
0

di Beatrice Minozzi

BEDONIA - «Sono fiducioso, ma molto, molto vigile». Sono queste le parola del sindaco di Bedonia, Carlo Berni, all’indomani del via libera al concordato sul caso Fincuoghi pronunciato dal Tribunale di Modena.
«E’ senz’altro una buona notizia – ha commentato – ma per quanto riguarda lo stabilimento di Bedonia il futuro è ancora incerto». Berni prosegue spiegando che il polo di Bedonia «è oggetto di un’offerta da parte del gruppo Powergres di Sassuolo, che per la seconda volta ha presentato una proposta davvero allettante per il territorio. L’acquirente, però, pretende una risposta dal tribunale entro e non oltre il 30 settembre, altrimenti l’accordo andrà in fumo».
«Se ci lasciamo sfuggire anche quest’opportunità – continua Berni – sarà difficile trovare qualcuno disposto ad investire in una zona così distante da Parma, salvando il posto di lavoro a tutti i 104 dipendenti e investendo 9 milioni di euro di piano industriale».
«Siamo sul filo del rasoio - aggiunge Berni - e ci auguriamo che tutto l’impegno messo in atto dalle istituzioni, in primis dalla Regione, ed in particolare dall’assessore Gian Carlo Muzzarelli, insieme alla Provincia, ai Comuni e alle organizzazioni sindacali, venga portato avanti anche in questi ultimi giorni cruciali per il destino di Bedonia che, proprio perché ai confini della provincia, ha bisogno di maggiore attenzione».
Non vede l’ora di chiudere definitivamente la partita Fincuoghi anche Germano Giraudo, di Cisl, che commenta: «Da un punto di vista globale siamo ad una svolta, resta solo il passaggio di Bedonia, che speriamo avvenga nel più breve tempo possibile». E di tempistica parla anche Paolo Spagnoli, di Cgil. «Sul fatto che Bedonia riapra non ci sono dubbi – commenta -, l’incognita rimane la tempistica, che deve essere il più stretta possibile sia per l’acquirente che per i lavoratori, che ora sono in cassa integrazione per concordato preventivo».
 Soddisfatto per le buone notizie che arrivano sul fronte di Borgotaro, anche Antonino Regazzi, presidente del Caf Uil, si pronuncia sul futuro di Bedonia. «La parte più alta della Val Taro ha bisogno di una realtà industriale come la Fincuoghi – ha affermato Regazzi – e tutti, a partire dai sindaci fino ad arrivare ai vertici provinciali e regionali, devono scendere in campo perché anche i battenti del polo di Bedonia possano riaprire». Regazzi aggiunge poi che Uil «si è sempre battuta per questo, anche nel recente passato. Continueremo a batterci su questo fronte, e il 26 settembre, alle 17 alla Casa del Volontariato di Bedonia, organizziamo un dibattito al quale parteciperanno il presidente della Provincia di Parma, Vincenzo Bernazzoli, l’assessore regionale Muzzarelli e i sindaci della zona». E proprio Bernazzoli si è dimostrato ottimista riguardo il futuro del polo di Bedonia. «Il tribunale ha omologato il concordato e questo è un passaggio fondamentale. Certo mancano ancora alcuni passi, ma la direzione è quella giusta e tra 30 giorni avremo sicuramente buone notizie».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

IGERS

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrate le quote societarie di «Arte&Gusto»

2commenti

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

GAZZAREPORTER

Parma 2017, bello spettacolo Barriera Garibaldi...

4commenti

Incidente

Auto contro scooter a Fontevivo

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

3commenti

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

1commento

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

7commenti

Comune

Sciopero generale di venerdì 27 ottobre, i servizi garantiti

ambiente

Prima l'acqua poi il vento, ma misure d'emergenza fino a giovedì

6commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

RUGBY

Doppia intervista: Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

3commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

Gossip Sportivo

Nuovo look, Wanda Nara è diventata mora

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

2commenti

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

L'UTILITARIA

Skoda Fabia Twin Color più ricca

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro