21°

36°

Provincia-Emilia

Berni: "Futuro ancora incerto per lo stabilimento di Bedonia"

Berni: "Futuro ancora incerto per lo stabilimento di Bedonia"
Ricevi gratis le news
0

di Beatrice Minozzi

BEDONIA - «Sono fiducioso, ma molto, molto vigile». Sono queste le parola del sindaco di Bedonia, Carlo Berni, all’indomani del via libera al concordato sul caso Fincuoghi pronunciato dal Tribunale di Modena.
«E’ senz’altro una buona notizia – ha commentato – ma per quanto riguarda lo stabilimento di Bedonia il futuro è ancora incerto». Berni prosegue spiegando che il polo di Bedonia «è oggetto di un’offerta da parte del gruppo Powergres di Sassuolo, che per la seconda volta ha presentato una proposta davvero allettante per il territorio. L’acquirente, però, pretende una risposta dal tribunale entro e non oltre il 30 settembre, altrimenti l’accordo andrà in fumo».
«Se ci lasciamo sfuggire anche quest’opportunità – continua Berni – sarà difficile trovare qualcuno disposto ad investire in una zona così distante da Parma, salvando il posto di lavoro a tutti i 104 dipendenti e investendo 9 milioni di euro di piano industriale».
«Siamo sul filo del rasoio - aggiunge Berni - e ci auguriamo che tutto l’impegno messo in atto dalle istituzioni, in primis dalla Regione, ed in particolare dall’assessore Gian Carlo Muzzarelli, insieme alla Provincia, ai Comuni e alle organizzazioni sindacali, venga portato avanti anche in questi ultimi giorni cruciali per il destino di Bedonia che, proprio perché ai confini della provincia, ha bisogno di maggiore attenzione».
Non vede l’ora di chiudere definitivamente la partita Fincuoghi anche Germano Giraudo, di Cisl, che commenta: «Da un punto di vista globale siamo ad una svolta, resta solo il passaggio di Bedonia, che speriamo avvenga nel più breve tempo possibile». E di tempistica parla anche Paolo Spagnoli, di Cgil. «Sul fatto che Bedonia riapra non ci sono dubbi – commenta -, l’incognita rimane la tempistica, che deve essere il più stretta possibile sia per l’acquirente che per i lavoratori, che ora sono in cassa integrazione per concordato preventivo».
 Soddisfatto per le buone notizie che arrivano sul fronte di Borgotaro, anche Antonino Regazzi, presidente del Caf Uil, si pronuncia sul futuro di Bedonia. «La parte più alta della Val Taro ha bisogno di una realtà industriale come la Fincuoghi – ha affermato Regazzi – e tutti, a partire dai sindaci fino ad arrivare ai vertici provinciali e regionali, devono scendere in campo perché anche i battenti del polo di Bedonia possano riaprire». Regazzi aggiunge poi che Uil «si è sempre battuta per questo, anche nel recente passato. Continueremo a batterci su questo fronte, e il 26 settembre, alle 17 alla Casa del Volontariato di Bedonia, organizziamo un dibattito al quale parteciperanno il presidente della Provincia di Parma, Vincenzo Bernazzoli, l’assessore regionale Muzzarelli e i sindaci della zona». E proprio Bernazzoli si è dimostrato ottimista riguardo il futuro del polo di Bedonia. «Il tribunale ha omologato il concordato e questo è un passaggio fondamentale. Certo mancano ancora alcuni passi, ma la direzione è quella giusta e tra 30 giorni avremo sicuramente buone notizie».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Elisoccorso

Gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

tg parma

Charlie Alpha, 27 anni fa la tragedia: il racconto e le immagini dell'epoca Video

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta Pasimafi: negata la libertà a Fanelli Video

Le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

POLESINE

Cavallo sprofonda nel fango: salvato dai vigili del fuoco Video

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

FONTANELLATO

L'incendio di Sanguinaro visto dal cielo: video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ATTENTATO

Tra i feriti e i soccorritori sulla Rambla a Barcellona

Bassa reggiana

Violenta brutalmente un minorenne: arrestato 21enne richiedente asilo

2commenti

SPORT

FORMULA 1

Alonso (McLaren): "Senza un progetto vincente lascio"

YOUTUBE

Totti passa la palla a un tifoso... da una barca all'altra

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

1commento

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti