22°

32°

Provincia-Emilia

"Busseto non può essere la cenerentola del Verdi Festival"

"Busseto non può essere la cenerentola del Verdi Festival"
Ricevi gratis le news
0

 Paolo Panni

Preoccupazione a Busseto in vista del «Verdi festival 2011» e del bicentenario verdiano 2013. 
La prevista rappresentazione del Trovatore, in forma di concerto, prevista a Busseto per l’ormai prossimo festival non compare sul programma ufficiale pubblicato, da pochi giorni, sul sito della Fondazione Teatro Regio di Parma. Ed a Busseto questo è passato tutt’altro che inosservato. 
«Già due mesi fa – ha esordito il sindaco Giovanna Gambazza – abbiamo fatto un incontro col soprintendente del Teatro Regio Mauro Meli, a cui ne sono seguiti altri alla presenza dei membri della nostra commissione cultura, i maestri Fabrizio Cassi e Dino Rizzo (entrambi consiglieri comunali), al fine di organizzare gli eventi di Busseto, proseguendo nella collaborazione già avviata negli anni precedenti. Erano così state previste 4 rappresentazioni del Trovatore in forma di concerto, quindi a costi molto limitati. Il ricco calendario – ha affermato – prevede poi diversi concerti ed eventi collaterali, patrocinati dal Comune, che coinvolgono l’associazione Amici di Verdi, il Comitato Roncole Verdi 1813-2013, il Museo nazionale Giuseppe Verdi, le altre realtà culturali bussetane e le attività commerciali». 
Ma, come evidenziato, nel programma pubblicato sul sito del Regio, non c’è traccia del Trovatore che dovrebbe svolgersi a Busseto. 
«Ad oggi – ha precisato il sindaco – non abbiamo ricevuto alcuna nota ufficiale. Siamo comunque certi che il programma, così come concordato, sarà integralmente confermato a Busseto». 
Trovatore compreso quindi. Con i «vertici» del Regio, in questi giorni impegnati in Oman, non ci sono stati contatti, ma la Gambazza si dice fiduciosa ed esclude qualsiasi frizione col Regio o col soprintendente Meli «col quale – precisa – ci sono da sempre rapporti di massima cordialità e collaborazione». 
Restano però i timori per un possibile «taglio» di Busseto che, invece «in quanto terra natale del maestro – ricorda il primo cittadino - nell’ambito del festival non può certo fare la parte della cenerentola». 
Le colpe di questa situazione, secondo il sindaco, non vanno ricercate, tuttavia, nel Regio ma esclusivamente negli ennesimi tagli determinati dalla Finanziaria. Giovanna Gambazza ha auspicato che quanto prima il Governo faccia avere i necessari finanziamenti per le edizioni 2011 e 2012 del festival e per il bicentenario verdiano 2013. Evento storico questo, ma sul quale ci sono grandi preoccupazioni dopo il recente «stop» subito dalla legge che si stava portando avanti. 
«Purtroppo – ha affermato il sindaco - siamo stati informati dello stop alla legge sul bicentenario verdiano da parte del Ministro della Cultura Galan che rimette al Governo le decisioni sulle celebrazioni e non prevede attualmente una copertura finanziaria prefissata. Vorrei evidenziare che la legge sul bicentenario, portata avanti dagli onorevoli Soliani e Motta, aveva trovato l’accordo su un testo unico bipartisan e il parere positivo della Commissione Bilancio, con la copertura finanziaria per oltre 10 milioni di euro. Se fosse passata si sarebbe costituito il Comitato Nazionale e all’inizio del 2012 sarebbe stato operativo». «Con questa modalità - prosegue il sindaco - sono andati in fumo mesi di lavoro, ma stiamo attivando tutti i canali istituzionali per sollecitare il recupero dei fondi indispensabili per celebrare degnamente una ricorrenza così importante per Busseto, per la Nazione, per tutto il mondo». 
«Oltretutto la manovra finanziaria non permette spazi, al Comune, per liberare risorse aggiuntive sulla cultura. Dico però – ha concluso – che una nazione senza cultura è una nazione povera e che Giuseppe Verdi è un patrimonio dell’umanità e quindi è fondamentale che siano liberate le risorse necessarie anche per quegli interventi strutturali che, a Busseto, terra natale del maestro, sono fondamentali. Di certo non staremo passivamente a subire le ripercussioni negative della finanziaria».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

weekend

Un sabato tra amor, musica e... castelli di sabbia: l'agenda

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rochetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

viabilità

E' tempo di nuove partenze: traffico rallentato in A1 e Autocisa Tempo reale

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti