12°

Provincia-Emilia

Gattatico, dà fuoco a un'auto per vendetta: denunciato macedone

Ricevi gratis le news
7

Ha litigato con un connazionale a Parma e per vendetta ha dato fuoco all'auto di suo fratello, a Gattatico. Forse pensava di avere “archiviato” l'episodio ma i carabinieri di Gattatico, con l'aiuto dei Ris di Parma, sono risaliti all'autore dell'aggressione: è un 35enne della Macedonia che abita nel Parmense.
È accaduto nel mattino del 17 aprile scorso. L'Alfa 145 di proprietà di un macedone è andata a fuoco a Gattatico. Utilizzando un liquido infiammabile contenuto in una bottiglia, il 35enne - secondo la ricostruzione dei carabinieri - ha dato fuoco all’interno dell’auto. Quando il proprietario, un 30enne operaio macedone, si è accorto delle fiamme, è uscito in strada per spegnere l'incendio, che ha comunque danneggiato i sedili.
Durante il sopralluogo i militari dell'Arma hanno trovato la bottiglia di plastica che conteneva il liquido infiammabile utilizzato per innescare l’incendio. La bottiglia è stata quindi inviata al Ris di Parma, che ha trovato delle impronte. Le successive indagini di laboratorio hanno dato esito positivo per tutte e tre le impronte digitali, permettendo di identificare il 35enne che abita nel Parmense. I carabinieri di Gattatico hanno identificato anche il probabile “movente”: l’autore avrebbe agito nei confronti dell’operaio di Gattatico quale ritorsione nei confronti del  fratello della vittima con cui aveva litigato alcuni giorni prima per futili motivi in quel di Parma. Da qui il desiderio di vendetta poi sfociato con l’atto incendiario.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • MANRICO

    13 Settembre @ 16.58

    DEBORA, PER QUESTO MOTIVO TUTTI VENGONO IN ITALIA....UNA GIUSTIZIA TROPPO PERMISSIVA-AL CONTRARIO NEL LORO PAESE LE PENE SONO + SEVERE CON CARCERE DURO....

    Rispondi

  • Matteo

    13 Settembre @ 16.20

    Io penso che se si fossero fatti un sorriso adesso sarebbero a bere una dozzina di birre al bar.

    Rispondi

  • massimo

    13 Settembre @ 15.16

    Abbiamo bisogno di Macedoni violenti per riattivare la nostra economia, il rivale dovrà comprarsi un'auto nuova e il pil italiano cresce. TUTTI A CASA LORO I VIOLENTI E GLI INCIVILI. Una linea aerea specializzata nei rimpatri costa meno che i danni materiali e psicologici che fanno questi disadattati...inutili che non pagheranno le nostre pensioni.

    Rispondi

  • roberto

    13 Settembre @ 14.55

    Questi non sono persone, non meritano di calpestare il suolo Italiano. A casa subito e a calci nel sedere!!!

    Rispondi

  • mario rolandi

    13 Settembre @ 14.49

    mi dispiace solo per l'inquinamento

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Montagna

Corniglio, «class action» contro Enel?

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

coin e decathlon

Due furti in negozi sportivi, tre ragazzi denunciati

3commenti

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Ex calciatore ucciso, fermati una donna e il figlio. Volevano sciogliere il cadavere nell'acido

IL CASO

La svolta: Ryanair riconosce i sindacati

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260