11°

Provincia-Emilia

Da Bardi a Parigi in bici: impresa di Fabrizio e Federico

Da Bardi a Parigi in bici: impresa di Fabrizio e Federico
Ricevi gratis le news
1

Erika Martorana
In bicicletta da Bardi a Parigi in  5 giorni. È la scommessa vinta da due bardigiani doc, Federico Solari e Fabrizio Bernini, che sono riusciti a portare a termine quella che entrambi definiscono una tra le esperienze più belle di tutta una vita. L’avventura dei due amici, rispettivamente 29 e 39 anni, è nata per gioco. «Una sera eravamo al bar - racconta Federico -, ho cominciato a raccontare dell’esperienza di mio padre che dieci anni fa era partito con altri due amici in bici alla volta di Parigi. Per me è sempre stato un sogno nel cassetto ripetere la sua avventura. Fabrizio è rimasto affascinato dalle mie parole che senza pensarci due volte abbiamo deciso di tentare anche noi. Ovviamente - continua - un viaggio di questo tipo richiede una accurata preparazione fisica. Per tutto luglio ci siamo allenati sulle nostre montagne. Poi, in una caldissima mattinata di agosto, siamo partiti. Eravamo emozionati. Purtroppo non avevamo trovato nessuno che ci seguisse con l’auto, così abbiamo dovuto mettere il minimo indispensabile per il percorso in uno zaino e portarlo sulle nostre spalle lungo tutti i 1.000 chilometri».
«Gli zaini - continua Federico - pesavano 5 chili e contenevano una maglietta rigorosamente del Bardi, un paio di pantaloncini, una divisa di ricambio, alcuni capi di biancheria intima, oltre che integratori, panini e qualche attrezzo per riparare i guasti». Sulla scia dell’entusiasmo è iniziato il grande tour: «Eravamo carichi. Ci eravamo imposti di percorrere una media di 200 km al giorno. Abbiamo attraversato Linguadà, Ferriere, il passo del Mercatello e Marsaglia, fino ad arrivare a Bobbio. Giunti sul passo del Brallo - ricordano - abbiamo effettuato la prima sosta. Era mezzogiorno. Subito dopo siamo ripartiti passando per Varzi, Voghera, Novara. Alle 18, stanchi e provati dal caldo e dall’afa, abbiamo deciso di fermarci in un albergo per una cena e un sonno ristoratore. Sedersi a tavola è stato un piacere indescrivibile!». Il giorno dopo, alle 8, i due ciclisti hanno ripreso il viaggio avendo i primi problemi di percorso. «Un guasto meccanico alla bici - racconta Federico - ci ha costretti a fermarci dopo una decina di chilometri. Fortunatamente siamo riusciti a risolvere il tutto in poco tempo». Costeggiando il lago d’Orta, i due bardigiani sono arrivati a Domodossola, cominciando da qui la salita sul passo del Sempione. Arrivati in cima, pochi minuti di sosta per il pranzo e poi la ripartenza fino ad arrivare, nel tardo pomeriggio, a Sierre, in Svizzera. «La seconda giornata - ricorda Federico - è stata particolarmente dura. Fabrizio sentiva forti dolori al tendine d’Achille. Abbiamo pensato bene di passare la notte in questa città e di recuperare le forze». Il terzo giorno partenza anticipata alle 7, con l’arrivo a Losanna alle 12. «Quella mattina - sottolineano - è stata molto dura. Giunti a Pontarlier, il primo paese francese che abbiamo incontrato superando il confine con la Svizzera, abbiamo avuto un guasto alla bici e abbiamo dovuto sospendere la corsa fermandoci fino a sera in un’officina per la riparazione. Lo sconforto e la paura di non riuscire ad arrivare a Parigi in 5 giorni ci hanno preso d’assalto». Il quarto giorno hanno ripreso il viaggio raggiungendo prima Besançon poi Gray, Langres, Colombey Les Deux Eglises. «Finalmente - raccontano - eravamo vicini a Parigi! Ci siamo fermati in questa città per affrontare al meglio l’ultimo giorno. Il morale era alle stelle». Il quinto e ultimo giorno era in discesa. «L’adrenalina - concludono - ci ha dato una marcia in più. Abbiamo passato Troyes. Infine, Parigi! Che soddisfazione! Siamo rimasti lì tre giorni godendoci a pieno la capitale e festeggiando il nostro trionfo. Per il ritorno a Bardi abbiamo preso il treno!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Alessandro

    30 Gennaio @ 19.44

    Siete stati grandi!!!! Io e il mio amico Piero siamo curiosi di sapere l'altimetria,e qualche dettaglio in piu' soprattutto da Losanna in poi. Sono esperienze uniche che solo Noi patiti di bici possiamo solo capire. Bravi ancora. Ciao

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS