18°

32°

Provincia-Emilia

Eventi per un autunno...sostenibile

Ricevi gratis le news
0

 “Nei primi sei mesi del 2011 sfioriamo il 58% di raccolta differenziata”. C’è anche questa buona notizia fra quelle comunicate oggi dall’assessore provinciale all’ambiente Giancarlo Castellani che ha presentato le iniziative di educazione ambientale che caratterizzeranno in tutto il Parmense un autunno all’insegna della sostenibilità.
Fra queste anche il premio Ridea che a novembre sarà assegnato ai comuni più ricicloni il cui impegno, se il trand sarà confermato, è determinante per fare di quella di Parma una provincia ai primi posti per raccolta differenziata.
I rifiuti sono uno dei temi delle iniziative in programma, altre sono dedicate all’energia, al suolo, all’acqua, anche in concomitanza con gli appuntamenti europei e mondiali. Tutti gli appuntamenti hanno un denominatore comune:  imparare ad agire in modo responsabile e fare la propria parte per costruire uno sviluppo sempre più sostenibile del territorio.
Diverse le occasioni e i suggerimenti offerti per imparare a assumere comportamenti corretti: dal servizio Piedubus con cui volontari accompagnano a scuola i più piccoli, alla “prima” in programma domani sera (alle 21 al Cinema D’Azeglio) del documentario Terramacchina sull’uso delle risorse del territorio, dalla mostra Questioni di Stili (dall’8 al 14 ottobre al centro Bizzozero) all’evento Facce energetiche , il 15 e 16 ottobre, una due giorni dedicata alle energie rinnovabili. Poi a novembre il brindisi con acqua pubblica, il Fontana Day, celebrato in tanti comuni in occasione della settimana DESS Unesco sull’educazione alla sostenibilità prevista dal 7 all’11 e il Premio Ridea. Un “pacchetto” corposo promosso dalla Provincia in collaborazione con tanti soggetti: i Comuni, La Regione, l’Università, i Centri di ricerca ambientale, Legambiente Parma, la Rete Respira.
“ E’ un sistema che si mette in moto e che cerca di dare un messaggio: l’ambiente si tutela se tutti assumiamo comportamenti virtuosi – ha spiegato Castellani – le tematiche ambientali per essere gestite in modo corretto necessitano l’impegno collettivo e individuale. Con queste iniziative vogliamo sensibilizzare i cittadini e sollecitare comportamenti virtuosi”.
Insieme a Castellani alla conferenza stampa è intervenuta Antonella Bachiorri che ha illustrato il progetto di Terramacchiana “Il documentario è parte di un progetto di ricerca in corso da un anno che ha come capofila l’Università di Parma e diversi soggetti del territorio, un progetto corale per riflettere sulle risorse del territorio e sul loro uso”.
Nella due giorni di metà ottobre dedicata all’energia un ruolo importante sarà giocato dall’Azienda sperimentale Stuard. “Domenica 16 ottobre, in occasione di Fattorie aperte, inaugureremo un percorso didattico supportato da cartelloni informativi - ha detto il presidente dell’azienda Nicola Dall’Oglio - Con i visitatori compiremo un tour nei luoghi chiave della Stuard che da sei mesi è anche fattoria didattica, per spiegare il senso degli investimenti che lì sono stati fatti come l’impianto fotovoltaico e la caldaia a cippato. L’obiettivo è cerare maggiore sensibilità sull’opportunità di sviluppare le fonti rinnovabili”.
Una sottolineatura dell’esperienza condotta con il Piedibus è venuta da Massimiliano Miselli funzionario del servizio Ambiente della Provincia. “ Sono ormai una quindicina i comuni che hanno avviato questo servizio di accompagnamento a scuola dei bambini camminando;  36mila i chilometri a piedi fatti fin qui grazie ai quali si è evitata l’emissione in atmosfera di 12mila kg di anidride carbonica. Sono 500 i bambini coinvolti in 3 anni, un numero destinato ad aumentare”.

Piedibus: un modo sano per andare a scuola
Si comincia con la Settimana europea della mobilità, attualmente in corso (dal 16 al 22 settembre). Su iniziativa dei comuni di Noceto, Traversetolo, Medesano, Collecchio, Sorbolo, Fornovo, San Secondo, Fidenza e le new entry Montechiarugolo e Sala Baganza, vengono organizzati i Pedibus day promossi insieme alla Provincia per far conoscere e diffondere sempre più questo servizio.
In questi giorni speciali ( ha iniziato Medesano il 19 e termina Noceto il 30 settembre). gli amministratori comunali percorrono un tratto di piedibus per testimoniare come sia possibile lavorare su un tema come la mobilità con idee concrete e di facile attuazione. Il successo che ha avuto il piedibus è nei numeri: nel 2010 il servizio ha toccato oltre 500 bambini su 10 comuni e 36.000 ecokm percorsi.
Il valore educativo del Piedibus è molto forte perché insegna e agisce, mostra e dimostra che città e paesi possono essere vissuti e migliorati con un gesto così semplice che mette in relazione la città con i bambini e pone ai genitori e alla cittadinanza una profonda riflessione sulla possibilità di vivere la propria città a piedi, modalità vissuta ora con curiosità e ritenuta insolita. La Provincia sta lavorando alla costituzione della rete dei Piedibus, con l’obiettivo di supportare aiutare i piedibus esistenti e in via di formazione.

Terramacchina, il buon uso del territorio
Giovedì 22 settembre alle 21 a Parma, l’appuntamento “educativo” è al Cinema D’Azeglio per una serata, condotta dal giornalista e lo scrittore Valerio Varesi, in cui sarà presentato il documentario “Terramacchina”, un viaggio dentro la food valley italiana, la provincia di Parma, compiuto per portare all’attenzione dello spettatore esempi di utilizzo delle risorse del territorio e promuovere una cultura della responsabilità nella loro gestione.
Il documentario nasce dal progetto di ricerca “Echi di in/sostenibilità: il territorio si racconta”, coordinato dal CIREA (Dipartimento di Scienze Ambientali – Università degli Studi di Parma), cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna e sviluppato dalla rete dei Centri di Educazione Ambientale in collaborazione con la Provincia di Parma.

Mettiamo in  mostra i comportamenti sostenibili
Altro ambito di educazione ambientale sono gli stili di vita e i consumi. A far riflettere sui nostri comportamenti, dall’8 al 14 ottobre, negli spazi del centro Bizzozero a Parma, arriva la mostra didattica Questioni di stile, rivolta a studenti e famiglie.
Ideata per parlare di sostenibilità a partire dai più piccoli, la mostra racconta quali comportamenti alternativi o quali scelte ognuno può adottare tutti i giorni per migliorare l’ambiente in cui viviamo. Un esempio? Andare a scuola a piedi o in bici, fare merenda con prodotti bio, giocare all’aria aperta, bere l’acqua del rubinetto, spegnere le luci, imparare a giocare con materiali “poveri”, come gli imballaggi.  Queste le semplici “regole” che vengono suggerite. L’iniziativa è proposta dalla Provincia di Parma in collaborazione con Leda Legambiente Parma e Rete respira, la rete di soggetti per il ripristino ambientale, e ospitata nell’ambito di Kuminda 2011, il festival del diritto al cibo.

Energia: mettiamoci la faccia!
Al tema dell’energia sostenibile, sarà dedicata una “due giorni”, in programma il 15 e 16 ottobre. Si tratta di “Facce energetiche”, un impegno verso il risparmio energetico e la sostenibilità ambientale, un evento informativo e ludico  per imparare a risparmiare energia e a usare le fonti rinnovabili.Tanti gli appuntamenti per ricordare e ricordarsi che ognuno di noi può fare la sua parte. Per i più piccoli ci sarà la ludoteca a cura di Giunti Editore e Editoriale Scienza, presso la omonima libreria, e lezioni di yoga per bambini. Si potranno conoscere le esperienze locali per un modello di autoproduzione energetica diffusa attraverso l’attività dei gruppi di acquisto e il fotovoltaico partecipato. Si discuterà con Jadel Andreetto autore di Delta Blues (Ed. Ambiente – Verdenero). Ci si potrà avvicinare all’ energia della mente e al percorso meditativo con l'associazione Ananda Marga.
Un’altra opportunità la offrirà il podere “Stuard” con una visita guidata al percorso energetico tra energia e biodiversità. Alla corte di Giarola, con Giorgia e la vacanza energetica, si potranno apprendere trucchi e segreti per consumare meno energia per il bene del portafoglio e dell’ambiente. Infine “Impianti Aperti” iniziativa grazie alla quale si potrà compiere  visite guidate ad alcuni degli impianti per la produzione di energie rinnovabili del territorio.

Che brindisi col Fontana Day
A Novembre in occasione della settimana DESS Unesco sull’educazione alla sostenibilità  prevista dal 7 all’11 e dedicata al tema dell’acqua, la provincia di Parma promuove il Fontana Day con il brindisi presso le fontane pubbliche insieme a cittadini e studenti. L’azione ha come obiettivo quello di porre l'attenzione sul tema dell'utilizzo dell'acqua pubblica e della sua corretta gestione, nonché dell’importanza della riduzione dei rifiuti ovvero le bottiglie di plastica.

Rifiuti: arriva il premio Ridea
L’autunno verde della Provincia si chiude con la Settimana europea per la riduzione, dal 19 al 27 novembre. In tale occasione la Provincia di Parma consegnerà l’annuale premio Ri.dea ai comuni più “ricicloni” ovvero che meglio si sono contraddistinti nella gestione dei rifiuti in termini di riciclaggio e riduzione.
Info: ufficio educazione ambientale. E-mail g.boselli@provincia.parma.it tel 0521/931786

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Il caso

Telefono hackerato: on line la Vonn e Woods nudi

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Lecce

Paura per Minghi: ricoverato per un'intossicazione. Tour sospeso

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Terrorismo: ecco come si blinda Parma

Prevenzione

Terrorismo: ecco come si blinda Parma

4commenti

nella notte

Scontro auto-scooter in via Toschi: 20enne al Pronto soccorso

TRAVERSETOLO

Quattro profughi in un appartamento: è polemica

8commenti

brescia

Il ritorno di Ghirardi? "Cellino un amico, se vuole lo aiuto"

L'ex presidente del Parma: "Aspettiamo che la giustizia faccia il suo corso"

OSPEDALE

Pronto soccorso, Brescia «corteggia» Cervellin

sondaggio

I tifosi "promuovono" il nuovo tris di maglie del Parma

Fidenza

Morto a 51 anni Giorgino Ribaldi

Universiadi

Folorunso e Fantini: «Vogliamo la finale»

PERSONAGGI

102 anni, addio alla ricamatrice Lina Zanichelli

Sissa Trecasali

La barca affondata nel Po non si trova

pedoni penalizzati

Marciapiedi dissestati: problemi di sicurezza

1commento

ospedale

Ladri ancora in azione: rubati dei computer al Rasori Video

Il furto è stato compiuto nella notte al Day hospital pneumologico

1commento

polizia

Blitz nella notte nelle zone calde a Parma: 82 grammi di droga sequestrati, 5 espulsioni

9commenti

COLORNO

"E' morto assiderato", il piranha del canale Galasso diventa un caso giudiziario

15commenti

calcio

Antiterrorismo e viabilità, cambia la zona-Tardini (venerdì il "debutto") - La mappa

Posizionate le fioriere anti intrusione in centro - Video

1commento

IL CASO

Il laghetto di Scurano potrebbe sparire

Vignali: "I boschi dell'Appennino stanno seccando" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

14commenti

ITALIA/MONDO

paura

Rotterdam, nessun terrorismo: era un installatore di bombole ubriaco

modena

Gambizzato davanti ristorante a Savignano, fermato 37enne

SPORT

Calciomercato

Paletta, accordo Milan-Lazio

basket nba

Clamoroso scambio: Irving a Boston, Isaiah Thomas a Cleveland

SOCIETA'

televisione

La caduta della Guaccero in diretta è virale

Usa

Lo squalo attacca, panico in spiaggia

MOTORI

AUTO

Ferrari: ecco la nuova Gran Turismo V8, un omaggio a Portofino

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente