12°

22°

Provincia-Emilia

Sorbolo - «Speed check» in centro: sono arrivate le prime multe

Sorbolo - «Speed check» in centro: sono arrivate le prime multe
Ricevi gratis le news
0

Pierpaolo Cavatorti

Gli «speed check», a tre mesi dall'installazione, lasciano il segno con l'arrivo delle prime contravvenzioni. Le postazioni fisse di rilevamento della velocità dei veicoli, chiamate più semplicemente «speed check», sembrano aver sortito l’effetto desiderato. O quasi. Molti dei residenti su via Mantova, che lamentavano negli ultimi anni una velocità smodata dei veicoli in entrata nel centro abitato, oggi vedono una maggiore disciplina nei conducenti che entrano a Sorbolo, sia da Parma sia da Brescello. Anche i residenti della frazione di Bogolese hanno notato un  miglioramento nella velocità di transito delle vetture e dei mezzi pesanti: anche qui grazie ad uno «speed check» posizionato proprio sul tratto della statale 62 della Cisa in direzione Parma, poco prima della veloce semicurva, teatro in passato di paurosi incidenti.
In barba alle insistenti voci che definiscono le postazioni fisse come «scatole» vuote, o come semplici deterrenti senza conseguenze pratiche, sono fioccate anche le prime contravvenzioni per alcuni conducenti indisciplinati, pizzicati con la propria auto lanciata a ben oltre i cinquanta chilometri orari, limite consentito dal codice della strada nei centri urbani.
«Devo dire che ho trovato un discreto miglioramento - ha detto un esercente, la cui attività si affaccia direttamente su via Mantova -, le auto che arrivano rallentano fino a raggiungere i limiti consentiti: e questa è una buona notizia. La cattiva - ha proseguito - è che spesso è volentieri pestano di nuovo sull'acceleratore appena passata la postazione. Un comportamento che si commenta da solo».
Dello stesso parere anche un pensionato, residente sulla statale della Cisa verso Parma. «Confermo anch’io che le auto vanno più piano quando entrano - ha sottolineato l'uomo - anzi, alcune che si accorgono all’ultimo minuto del “velox” inchiodano, con il rischio di venire tamponati. I primi giorni erano tutti molto disciplinati - ha concluso - ma, con il passare del tempo, molti autisti hanno abbassato la guardia non rallentando nemmeno più davanti alla postazione. Secondo me è colpa della voce che circola in paese che dice che le postazioni non funzionano».
I due sorbolesi, però, concordano anche nel fatto che, con il favore della notte, la velocità dei bolidi aumenta di gran lunga, infischiandosene altamente di «speed check», dei limiti o della sicurezza stradale. «Spero veramente - ha aggiunto ancora il pensionato - che a questi piloti di Formula Uno arrivino multe salatissime, che possano farli riflettere sulla loro condotta. Solo toccandoli nel portafoglio - ha chiosato - sono sicuro che impareranno la lezione».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Parma calcio

Sorpresa! Trezeguet va a salutare Crespo

2commenti

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

22commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

chiesa

Smentite le voci sulla salute di Papa Ratzinger

2commenti

MILANO

Arrestato il geometra "re dei trans"

SPORT

CHAMPIONS

La Juve soffre e vince, la Roma strappa il pari in casa del Chelsea

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»