21°

Provincia-Emilia

Tutta Salso saluta Enzo "grande amico e grande uomo"

Tutta Salso saluta Enzo "grande amico e grande uomo"
0

Samantha Gasparelli

Salso piange la scomparsa di Enzo Mirigliani, lo storico organizzatore che rese la città termale la casa di Miss Italia per 41 lunghi anni. Mentre i funerali dello storico patron si celebreranno oggi alle 15 nella Basilica di Santa Maria del Popolo a Roma (la camera ardente sarà allestita la mattina al Policlinico Gemelli di Roma e nel pomeriggio in Campidogli), sono tanti in città a ricordarlo con affetto e gratitudine, ripercorrendo il sottile filo della memoria che li ha legati, in un modo o nell’altro, al «piccolo grande uomo», come amava definirlo il conduttore carlo Conti.
In primis, Adriano Grolli, che della città termale è stato sindaco dal 1995 al 2004. «Dopo il 1971 il concorso non si svolse più a Salso - racconta Grolli -. Tornò nel 1983, anno in cui io non ero ancora sindaco, ma presidente dell’allora Azienda di Cura che, insieme alle Terme  e al Comune, stipulò il primo, nuovo contratto con Miss Italia. Fui io ad apporre quella firma: ricordo quel momento con emozione - dice -. La mia storia istituzionale ha quindi coinciso esattamente con quella della manifestazione, sia prima che dopo. Da primo cittadino, infatti, ho sempre avuto un ottimo rapporto con Enzo Mirigliani e il suo gruppo di lavoro - dichiara Grolli - : oltre alla professionalità, ci legava una buona dose di amicizia. L’elemento fondamentale dell’unione con Salso era l’amore vero, spassionato di Enzo per la nostra città: era un cultore di questo luogo, credeva fermamente in noi, nelle nostre risorse. Tutto questo ha reso grande la nostra collaborazione. Ancora prima, invece - spiega -, negli anni '60, facevo il “boys” alla piscina Leoni, dove si svolgeva la manifestazione. Insieme ai miei colleghi montavamo le passerelle su cui sfilavano le Miss, la stessa su cui camminò Gina Lollobrigida».
 Anche Massimo Tedeschi, «l'ultimo sindaco di Miss Italia», ha parole di stima per Mirigliani. «Il ricordo che ho del patron è importante - dice -, soprattutto perché Enzo era un grande amico di Salso: è lui che ha voluto fortemente la manifestazione qui, creando un binomio forte e straordinario. Il primo incontro è avvenuto nel 2006 - ricorda Tedeschi -: nonostante fosse già anziano, si percepiva in lui la personalità forte, tipica di un uomo che ha saputo trasformare un’intuizione in uno spettacolo che, volenti o nolenti, fa parte del costume del nostro Paese».
 «Il mio primo ricordo di Enzo risale agli anni '60 - racconta Nello Bocelli, storico fotografo salsese -: venne a Salso nel mio negozio a comprare una macchina fotografica. Lo accompagnava una giovanissima Patrizia». «Era un vero signore - afferma Vittorio Pezzani di Radio MonteKanate -. Amava i fotografi, i giornalisti: per loro aveva sempre tempo e grande rispetto del loro lavoro. Ricordo i tempi d’oro, quando Miss Italia si svolgeva alla pisicina Leoni e al Poggio Diana: Enzo Mirigliani ha regalato a tutti noi emozioni indelebili. Erano le stesse che provava lui: ha dato al concorso l’anima e il cuore».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Razziava gli armadietti di una piscina, 33enne arrestato

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

12commenti

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

2commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

9commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

sport

Alberto Scotti presidente nazionale dei Veterani dello sport

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

Intervista

"Nessuno può fermarmi": un romanzo ricorda la tragedia dell'Arandora Star Video

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa