22°

32°

Provincia-Emilia

Il Palatricolore intitolato al "presidentissimo" Arisi

Il Palatricolore intitolato al "presidentissimo" Arisi
Ricevi gratis le news
0

Pierpaolo Cavatorti
Il Palatricolore adesso ha un nome e cognome. La palestra del centro sportivo di via Gruppini è stata intitolata a Giorgio Arisi, «presidentissimo» e grande promotore del volley sorbolese. L'intitolazione è stata una cerimonia toccante, alla quale hanno partecipato non solo i dirigenti della Sorbolo Pallavolo ma anche il sindaco Angela Zanichelli, gli assessori allo Sport e alla Cultura, Nicola Cesari e Rita Buzzi. Visibilmente commossa la famiglia, che ha visto intitolare a Giorgio Arisi l'impianto di via Gruppini, a sedici anni dalla scomparsa: lui che si era impegnato in un importante lavoro di sensibilizzazione non solo sportiva ma anche nel volontariato tra Avis e Croce Rossa. Alla cerimonia è intervenuto anche il parroco don Giuseppe Montali, che ha benedetto la targa commorativa, ricordando quanto sia importante la crescita sportiva unitamente alla crescita spirituale.
Giorgio Arisi, nato a Mezzani nel 1943, era giunto a Sorbolo verso la fine degli anni '60. Professore di elettrofisiologia, insegnava biologia al dipartimento di Fisiologia dell’Università di Parma. La passione per la pallavolo era nata frequentando l’istituto San Benedetto, nella cui squadra giocava come palleggiatore: in quegli anni aveva vinto i campionati studenteschi contro il formidabile Romagnosi. A Sorbolo, avvicinatosi all’Avis e alla Croce Rossa, ebbe la grande intuizione di sensibilizzare la gioventù del paese al volontariato attraverso lo sport, ampliando il gruppo sportivo già costituito dal fondatore Romano Bocchialini. Da allora il volley è diventato un’attività sempre più importante per la comunità sorbolese.
L’anno di maggior soddisfazione per il presidente Arisi arriva nel 1990, annata in cui la squadra maschile targata Avis Cri viene promossa in serie C2, un risultato di grande prestigio che crea la base per una esaltante «raccolta» di giovani che si accostano alla pallavolo. L’atleta più rappresentativa della squadra di volley del presidente Arisi è stata senza dubbio Annamaria Marasi, storico capitano della Nazionale anni '90 e giocatrice dal palmarès eccezionale: vanta, tra gli altri titoli, innumerevoli scudetti, due Coppe dei campioni e una Supercoppa europea.
Alla cerimonia di intitolazione erano presenti moltissimi ex giocatori, tutti fortemente legati a Giorgio Arisi che, con la sua opera e con il suo carisma, ha contribuito a creare in loro una passione, che nonostante l’età non scema.
L’esempio più eclatante di questa longevità sportiva è il sorbolese Marco «Acea» Zanardi, palleggiatore ultraquarantenne che, dopo anni passati a calcare i «parquet» di tutta la provincia, ha saputo stupire ancora portando il Colorno alla promozione in serie D.
Per commemorare Giorgio Arisi oggi, alle 17, al Palatricolore si disputerà il match tra Cariparma SiGrade e l’Asystel Novara, entrambe le squadre militanti in serie A1 femminile. La gara sarà valevole per l'assegnazione del trofeo a lui dedicato.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti