18°

Provincia-Emilia

Nato un comitato per tutelare le vittime dell'alluvione

Nato un comitato per tutelare le vittime dell'alluvione
0

Cristina Pelagatti
«Noi ci siamo»: è stato questo il messaggio che il nascente comitato degli alluvionati salesi ha voluto far passare presentandosi in consiglio comunale con decine di cittadini che hanno subito danni dall’inondazione dell’11 giugno.
Ben sapendo di non avere diritto di parola, gli alluvionati hanno assistito compostamente a tutto il consiglio che prevedeva all’ultimo punto dell’ordine del giorno la risposta del sindaco ad un’interpellanza sul tema dell’alluvione presentata dal consigliere comunale del movimento 5 stelle Giuseppe Distante.
«L'interpellanza è stata per noi il pretesto per far notare che, di fronte ad una situazione di silenzio da parte delle istituzioni, i cittadini si mobilitano, seppur con la presenza passiva - ha spiegato prima dell’inizio del consiglio Nicola Luberto, tra gli ideatori del costituendo comitato - Siamo un gruppo di cittadini al di fuori dalle logiche partitiche. Il comitato sta nascendo per tutelare solo le persone colpite dall’alluvione, negli affetti e nel portafogli e non accetteremo nessun tipo di strumentalizzazione politica. Insieme cerchiamo gli strumenti per rispondere alle affermazioni ingarbugliate e spesso un po' in politichese che riceviamo. Noi desideriamo la tutela legale con le assicurazioni, il dimezzamento delle bollette, capire se ci sono state responsabilità e quali siano le strategie, anche a lunga durata, per poter mettere in sicurezza il territorio. Personalmente chiedo alle persone che nulla c'entrano di parlare a nome degli alluvionati, fomentando inutili e sterili chiacchiere da bar».
E sempre compostamente e rispettosamente i cittadini alluvionati sono rimasti ad ascoltare la risposta del sindaco all’interrogazione del consigliere Distante il quale aveva chiesto all’amministrazione quali misure siano state adottate per la prevenzione, quale sia stato l’esito del sopralluogo degli ispettori ministeriali ed inoltre di contribuire alle spese sostenute e subite dai singoli cittadini.
Il sindaco Cristina Merusi ha dapprima comunicato che a fine ottobre, non appena sarà pronto il progetto del servizio tecnico di bacino, verrà organizzata un’assemblea pubblica aperta. Quindi ha risposto all’interpellanza ribandendo il parere dei tecnici sulla natura eccezionale dell’evento. Ha quindi parlato dei lavori in corso e si è inoltre soffermata sui contributi ai cittadini:  «L'amministrazione si è impegnata a fornire un contributo almeno per l’acqua usata per ripulire dal fango. L’ufficio ragioneria ci sta lavorando, anche se è poca cosa rispetto ai danni subiti,  per i quali solo ricorrendo a fondi speciali sarà possibile offrire una risposta».
 Gli ispettori ministeriali, inviati sul posto su richiesta di Vasco Errani per riconoscere l’alluvione come evento di rilevanza nazionale,  hanno  dato esito negativo:  «Nella risposta si vede il gioco del rimpallo ad un altro ente. Ci siamo rivolti ai parlamentari del territorio affinché facciano pressioni per ottenere gli stanziamenti necessari».
In ultima analisi, se il governo dovesse continuare a rispondere negativamente «personalmente valuterei l’ipotesi di chiedere alla Regione di istituire quella famosa tassa sulla disgrazia che ha chiesto il governo».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi

Reggio

Fotografia Europea, 400 mostre "off": anche Parma fra gli eventi Foto

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Jella latitante: il caso in Parlamento

Interrogazione

Jella latitante: il caso in Parlamento

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

RUGBY

L'addio al campo di Pulli

Le grandi firme

Ubaldo Bertoli e la Parma del secondo dopoguerra

PENSIONI

Ape social, al via le domande

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

5commenti

Incidente

Bimbo investito da un'auto a Fontanellato

Scontro auto-scooter a Sanguinaro: un ferito

IL FATTO DEL GIORNO

L'omicidio di Alessia Della Pia: Jella è libero in Tunisia, interrogazione in Parlamento

Inflazione

A Parma i prezzi corrono più della media nazionale: +2,5% ad aprile, pesano i carburanti

Aumentano alimentari, ristorazione e servizi per la casa, calano i prezzi dei settori Comunicazioni e Istruzione

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

9commenti

lega pro

Trasferta, crociati a Teramo in treno: ecco i convocati

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

FERRARA

I carabinieri cercano il killer Igor e trovano gli spacciatori

Mondo

Il Papa in Egitto: viaggio di unità e fratellanza Video

SOCIETA'

Fisco

"Amazon ha evaso 130 milioni"

USA

A Los Angeles un luogo per gli amanti del gelato Video

SPORT

TENNIS

La Sharapova continua a vincere

Formula 1

Gp di Russia, prove libere: le Ferrari davanti a tutti

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche