15°

29°

Provincia-Emilia

Salsomaggiore - Canepari: "No a campanilismi, uniti per il Parco acquatico"

Ricevi gratis le news
1

Continua a tenere banco il progetto (e le polemiche annesse) del Parco acquatico: dopo l’intervento del consigliere Pd Stefano Urbini sulla possibilità che Fidenza ne «scippi» la realizzazione, e la replica del sindaco borghiano Cantini che invece vede questa come un'opportunità per tutto il territorio, interviene Paolo Canepari, consigliere comunale di «Salso democratica» (il gruppo costituito insieme a Filippo Fritelli e Anna Rosa Ceriati, entrambi eletti consiglieri nella lista Pd), prendendo le distanze da Urbini che invece non ha aderito al gruppo consiliare. «In merito agli interventi sul progetto Parco acquatico, come consigliere comunale dal 2006 a tutt'oggi, vorrei chiarire alcuni aspetti, affinché la questione non si riducesse ad uno scontro Salso-Fidenza, ma si individuasse possibilmente una strategia comune con ricadute positive sul livello occupazionale per tutto il territorio - rileva Canepari -. Il progetto prevede la disponibilità di un’area di terreno di almeno 50.000-60.000 mq con ottima accessibilità da parte di veicoli, in quanto la sostenibilità economica del progetto si regge su un numero di presenze annue pari a circa 700.000 unità, per questo la scelta del privato era ricaduta sulla zona di Campore». «Il progetto, inoltre, necessita di un impegno finanziario notevole, fino ad un massimo di 40 milioni di euro, attraverso la ricerca di fondi di investimento. Si tratta quindi di un intervento a totale carico del privato che decide come e dove realizzarlo: il compito dell’ente pubblico è di creare le condizioni favorevoli all’investimento». Canepari rileva come «l'interesse per Salso sia purtroppo scemato con la crisi finanziaria degli anni scorsi che ha di fatto reso più complessa la ricerca dei fondi di investimento. Se oggi il progetto riprende corpo, grazie al successo dell’area commerciale adiacente al casello autostradale, non credo sia opportuno farne una questione di campanilismo fine a se stessa, ma innanzitutto verificare se è possibile raggiungere un accordo territoriale tra Salso e Fidenza affinché il marchio Terme possa essere pubblicizzato. Nell’ambito di un possibile accordo, sarebbe anche possibile il rientro degli investimenti per lo studio di fattibilità commissionato da Terme spa nel 2009». «E' quindi fortemente auspicabile che l’intervento possa essere fatto e concordo sulla necessità di individuare un tavolo territoriale per una buona riuscita del progetto, consapevoli che gli stessi promotori non hanno comunque perso l’interesse per Salso, in quanto erano già stati abbozzati alcuni progetti specifici di rilancio del comparto termale tradizionale di Salso basati su un’offerta qualitativamente più elevata».


La Destra d'accordo con Urbini: «Realizziamolo in centro» -  Il Parco acquatico a Salso, ma in zona più centrale magari vicino alle Terme Zoja. A sostenerlo La Destra-Storace. «La Destra - si spiega in una nota - accoglie favorevolmente l’interpellanza del consigliere di minoranza Urbini concordando sul fatto che il Parco acquatico, a condizione che sia termale, si possa fare a Salso visto che le spese sostenute per il progetto sono del nostro comune». «Partendo dall’idea del vicesindaco Barral - si rileva - il posizionamento in una zona centrale, magari proprio in Parco Mazzini in sostituzione o a parziale modifica dello stabilimento Zoia, sostenuto da un completamento del progetto stesso creando un percorso ludico termale con piscine ed integrazione al benessere riportando alle Terme Berzieri l’eccellenza dei reparti cura abbinati al Beauty, garantirebbe la migliore fruibilità urbanistica del progetto, progetto che potrebbe avere sviluppi importanti per la nostra città e che troverebbe sostanziosi aiuti sfruttando i bandi della Comunità Europea».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    09 Ottobre @ 21.48

    Non c'è alcuna sinergia possibile tra un parco acquatico realizzato a Fidenza e la città di Salsomaggiore: è questione di logica commerciale e non di campanilismi. Salso deve realizzare un parco con acque termali in sostituzione dello stabilimento Zoia, e dovrà essere una struttura per dimensioni e caratteristiche in grado di insistere su un ampio bacino d'utenza. Questo al fine di sviluppare quel concetto di termalismo come benessere da tutti auspicato.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

1commento

Magiafuoco/2

monchio

Se in Appennino arriva Mangiafuoco Video

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria dl’Andrea

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

furti

Ladri nel cortile della ditta: se ne vanno con un furgone "firmato"

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

7commenti

terrorismo

Rischio attentati, la Prefettura: barriere e new jersey a feste e mercati

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

2commenti

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

tg parma

Parma, Matri ad un passo: sì del giocatore, oggi nuovo incontro Video

calcio

Parma, oltre 7.200 abbonamenti. In attesa del colpaccio

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

La nuova mafia che occupa Parma

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

Monterosso

Ventenne muore cadendo da un muraglione alle Cinque Terre

istruzione

Fedeli: "Favorevole a portare la scuola dell'obbligo a 18 anni"

SPORT

motori

La Ferrari rinnova il contratto con Raikkonen

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SOCIETA'

usa

Tumore ovaie: risarcimento, J&J pagherà altri 417 milioni per "talco killer"

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti