20°

31°

Provincia-Emilia

Fontevivo, impossibile inumare le salme: la falda è troppo superficiale

0

Chiara De Carli

C'è malumore tra i cittadini di Fontevivo a seguito del perdurare dell’ordinanza emanata dal sindaco nello scorso mese di novembre con cui sono state sospese sepolture in terra nel cimitero del capoluogo. La decisione era stata presa a seguito di un allagamento dei campi di inumazione: le abbondanti piogge dell’autunno scorso che avevano fatto alzare la falda acquifera sottostante fino al piano campagna sommergendo così i terreni dell’ala ovest. Il problema dell’allagamento del sito pare infatti essere stato ricorrente anche in anni precedenti quando le precipitazioni eccezionali contribuivano alla saturazione del terreno. «La buca da scavare per interrare una bara dev'essere profonda un metro e mezzo - spiegano i tecnici comunali a cui è stato assegnato l’incarico di elaborare soluzioni tecniche per la risoluzione del problema -. Nei mesi invernali la falda si trova circa a 30 centimetri dalla superficie e, in estate, a circa un metro». Gli addetti, infatti, confermano che spesso prima di ogni sepoltura era necessario svuotare lo scavo dall’acqua che si formava sul fondo della fossa. «Non sarà probabilmente più possibile, anche per questioni igienico-sanitarie, tornare ad utilizzare i campi di inumazione del cimitero di Fontevivo» ha concluso il primo cittadino Massimiliano Grassi. «Il costo di un intervento per abbassare permanentemente il livello della falda è troppo elevato e richiederebbe tagli su tutti gli altri servizi del Comune. Onestamente preferiamo fare politiche per i vivi». Sul cimitero di Fontevivo, poco più di cinque anni fa, il Comune ha fatto un investimento di circa 350mila euro per il consolidamento dell’ala ovest che si stava ribaltando. «Quando fu scelta quell'ubicazione per il camposanto, nel diciannovesimo secolo, probabilmente non vennero fatte indagini sul terreno sottostante ma venne identificata per una questione di comodità. Oggi ci ritroviamo ad avere un cimitero in ordine ma con delle criticità da monitorare costantemente». La tumulazione in terra è comunque possibile, nel territorio di Fontevivo, scegliendo il cimitero di Bianconese dove lo spazio destinato ai campi d’inumazione è elevato anche se i cittadini storcono il naso di fronte a questa possibilità vista la maggior distanza dal capoluogo comunale. «Per chi vuole rimanere a Fontevivo abbiamo creato il “giardino dei ricordi”, presente anche a Bianconese, - ha spiegato il sindaco - dov'è possibile spargere le ceneri dei propri cari defunti. Visto che la sepoltura in terra ha un costo inferiore a quella in avello, unica soluzione rimasta a Fontevivo per la tumulazione tradizionale, il Comune ha inoltre deciso, già dal 2006, di sostenere completamente le spese di chi sceglie la cremazione. Una decisione, questa, che sta prendendo sempre più piede visto che nell’ultima variazione di bilancio abbiamo dovuto inserire un contributo aggiuntivo per far fronte alle richieste».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera»

PERSONAGGI

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera» Foto

Grande Fratello UK

televisione

Rissa al Grande Fratello UK: interviene la security Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cani da adottare

ANIMALI

Cani da adottare

Lealtrenotizie

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni

EMERGENZA

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni Video

furto

Folle notte al Barino, video 1: i ladri se ne vanno con la cassa, video 2  il secondo "visitatore" con 2 bottigliette d'acqua

7commenti

Crisi pd?

Bonaccini: "Peccato, Parma poteva essere un laboratorio nazionale"

1commento

autostrada

Pomeriggio di code e traffico intenso tra Fiorenzuola e Parma in A1

musica

Silvia Olari ci racconta "Fuori di Testa" Videointervista

Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

29commenti

Il personaggio

Spadi, il maturando che dirigerà il Consiglio

15commenti

l'attimo

Ballando sotto la pioggia La foto fa boom di clic

1commento

L'INTERVISTA

Pizzarotti: «Bocciata la politica che sa solo criticare»

12commenti

Lutto

Di Camillo, il sorriso sopra il camice

1commento

Via Venezia

Devastati gli orti sociali

4commenti

FIDENZA

Bagno notturno alla Guatelli: giovani multati

2commenti

IL CASO

Omicidio di Alessia, nessun accordo per l'estradizione: Jella processato in Tunisia

Poggio di Sant'Ilario

L'ivoriano temeva di essere lasciato dalla moglie

PARMA

Vento e forte pioggia: danni a Marore e Monticelli, rami in strada in città Foto

Le foto dei lettori (scarica l'app Gazzareporter per inviarci foto e video)

6commenti

PARMA

Scontro auto-bici in via Europa: grave una 16enne

17commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

3commenti

ITALIA/MONDO

MANTOVA

Il "re dei ristoranti" finisce ai domiciliari per truffa

lutto

E' morto Paolo Limiti: conduttore e paroliere. Scrisse per Mina - Gallery - Video

SOCIETA'

Gallery sport

Lo spettacolo del beach volley Gallery

MALTEMPO

Albero sradicato a Monticelli: la foto di una lettrice

SPORT

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

vela

America's Cup, trionfo New Zealand

MOTORI

OPEL

Grandland X, via agli ordini. Si parte da 26 mila euro

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse