Provincia-Emilia

Fontevivo, impossibile inumare le salme: la falda è troppo superficiale

Ricevi gratis le news
0

Chiara De Carli

C'è malumore tra i cittadini di Fontevivo a seguito del perdurare dell’ordinanza emanata dal sindaco nello scorso mese di novembre con cui sono state sospese sepolture in terra nel cimitero del capoluogo. La decisione era stata presa a seguito di un allagamento dei campi di inumazione: le abbondanti piogge dell’autunno scorso che avevano fatto alzare la falda acquifera sottostante fino al piano campagna sommergendo così i terreni dell’ala ovest. Il problema dell’allagamento del sito pare infatti essere stato ricorrente anche in anni precedenti quando le precipitazioni eccezionali contribuivano alla saturazione del terreno. «La buca da scavare per interrare una bara dev'essere profonda un metro e mezzo - spiegano i tecnici comunali a cui è stato assegnato l’incarico di elaborare soluzioni tecniche per la risoluzione del problema -. Nei mesi invernali la falda si trova circa a 30 centimetri dalla superficie e, in estate, a circa un metro». Gli addetti, infatti, confermano che spesso prima di ogni sepoltura era necessario svuotare lo scavo dall’acqua che si formava sul fondo della fossa. «Non sarà probabilmente più possibile, anche per questioni igienico-sanitarie, tornare ad utilizzare i campi di inumazione del cimitero di Fontevivo» ha concluso il primo cittadino Massimiliano Grassi. «Il costo di un intervento per abbassare permanentemente il livello della falda è troppo elevato e richiederebbe tagli su tutti gli altri servizi del Comune. Onestamente preferiamo fare politiche per i vivi». Sul cimitero di Fontevivo, poco più di cinque anni fa, il Comune ha fatto un investimento di circa 350mila euro per il consolidamento dell’ala ovest che si stava ribaltando. «Quando fu scelta quell'ubicazione per il camposanto, nel diciannovesimo secolo, probabilmente non vennero fatte indagini sul terreno sottostante ma venne identificata per una questione di comodità. Oggi ci ritroviamo ad avere un cimitero in ordine ma con delle criticità da monitorare costantemente». La tumulazione in terra è comunque possibile, nel territorio di Fontevivo, scegliendo il cimitero di Bianconese dove lo spazio destinato ai campi d’inumazione è elevato anche se i cittadini storcono il naso di fronte a questa possibilità vista la maggior distanza dal capoluogo comunale. «Per chi vuole rimanere a Fontevivo abbiamo creato il “giardino dei ricordi”, presente anche a Bianconese, - ha spiegato il sindaco - dov'è possibile spargere le ceneri dei propri cari defunti. Visto che la sepoltura in terra ha un costo inferiore a quella in avello, unica soluzione rimasta a Fontevivo per la tumulazione tradizionale, il Comune ha inoltre deciso, già dal 2006, di sostenere completamente le spese di chi sceglie la cremazione. Una decisione, questa, che sta prendendo sempre più piede visto che nell’ultima variazione di bilancio abbiamo dovuto inserire un contributo aggiuntivo per far fronte alle richieste».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Neve anche a quote basse, pioggia in città

PARMENSE

Neve anche a quote basse, pioggia in città Invia le tue foto

A Corniglio, 20 centimetri di neve

INCIDENTI

Auto fuori strada in A15: un ferito. Incidente in piazza a Soragna

CORTE DEI CONTI

Nomina del direttore generale, Pizzarotti e Giorgi citati in giudizio

Viale Piacenza

10eLotto, in otto vincono 160mila euro

Scomparso

Addio al ragionier Bandini

borgotaro

Caso Laminam: Oggi l'incontro al tavolo tecnico senza il comitato

Zibello

Addio a Goliardo Cavalli, uno degli ultimi barcaioli del Po

VERSO PARMA-VENEZIA

Gazzola: «Vincere per ripartire»

Noceto

In piazza Lunardi residenti ostaggio delle fogne

FUSIONE

Verso l'unione tra Palanzano e Monchio?

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

5commenti

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Modena

"Il contratto non prevede di spostare i letti, i bimbi dormano in terra"

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SPORT

olimpiadi

Sofia Goggia rinuncia alla combinata. Sci, l'allenatore azzurro: "Bilancio negativo"

CHAMPIONS

Roma battuta di misura: 2-1 per lo Shakhtar

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra