11°

Provincia-Emilia

Langhirano, atti vandalici contro le vetture dei cacciatori

Langhirano, atti vandalici contro le vetture dei cacciatori
Ricevi gratis le news
3

Cristian Calestani
Prima gli insulti, poi gli atti vandalici con quella scritta «Criminale» riportata sulla fiancata dell’auto di uno dei cacciatori. E’ un rapporto da sempre difficile quello tra cacciatori e animalisti. Il confronto di opinioni è sempre piuttosto acceso, ma nei giorni scorsi nella zona di Barbiano di Felino una decina di animalisti ha deciso di passare dalle parole ai fatti.
Prima gli animalisti hanno  individuato un gruppo di cacciatori langhiranesi iniziando ad insultare uno di loro. Poi i cacciatori hanno trovato danneggiate una delle loro automobili. Altri atti vandalici – con la rottura dei vetri – sono stati compiuti anche nei confronti di un altro gruppo di cacciatori di cinghiali che le loro automobili le avevano parcheggiate nelle vicinanze.
«Eravamo a caccia in cinque – racconta una delle vittime dell’attacco degli animalisti – in tarda mattinata abbiamo sentito il suono di alcuni fischietti. Poi ci siamo accorti che uno di noi, un uomo di circa settant’anni, era stato circondato da un gruppetto di una decina di persone: tra loro c’erano due uomini e il resto erano donne. Per mezzora il nostro amico è stato insultato. L’hanno definito nazista, fascista, assassino e demente. Ci siamo avvicinati ma gli animi non si sono certo calmati: “Speriamo che vi ammazziate tra di voi”,   ci è stato detto».
Poi le offese hanno lasciato spazio ad un confronto. «Uno di quei ragazzi si è avvicinato a noi e ci ha spiegato le ragioni del gruppo. E' rimasto a parlare con noi per un quarto d’ora. Alla fine, dopo lo scambio delle nostre opinioni, ci siamo anche dati la mano. Ma mentre noi ci confrontavamo gli altri ragazzi del gruppo si sono allontanati, sono tornati nella zona in cui avevamo le macchine parcheggiate e, quando siamo arrivati anche noi in quel punto, abbiamo scoperto la scritta «Criminale» fatta con delle chiavi o con un cacciavite sulla fiancata sinistra di una delle nostre auto».
I cacciatori hanno denunciato quanto accaduto ai carabinieri di Langhirano che ora si stanno occupando del caso.
Alcune foto segnaletiche di persone già coinvolte in disordini legati a manifestazioni organizzate da animalisti potrebbero ora fornire indicazioni utili per riconoscere gli autori degli atti vandalici.
«Questi animalisti sono i veri criminali – hanno commentato i cacciatori -  Se un parere diverso dal nostro viene espresso civilmente noi non abbiamo nulla contro chi lo manifesta. Tutto deve mantenersi entro i limiti e non sfociare in atti vandalici come quello che abbiamo subito. Siamo in regola, paghiamo la licenza e per questo possiamo cacciare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gian luca ceccherini

    17 Ottobre @ 10.38

    Scrive gianluca: "tutte le volte che si fa un commento e si dice la verita non viene mai publicato. ve lo ridico qusti sig.sono emeriti ..... visto che protestano contro gente che paga delle tasse allo stato per poter andare a caccia ma non dicono niete a chi ammazza i cinghiali giorno e notte come al parco boschi di carregga vero bisogna fare soldi visto che il parco vasostenuto giusto cosi." La nostra risposta: ganluca e tanti altri, spesso, si dicono vittime della nostra censura. Non è così: il suo messaggio, riportato qui sopra, contiene un insulto (che hpo sostituito con dei puntini......), e quello precedente era ancora peggiore. Quindi, non è vero che "non viene mai pubblicato chi dice la verità": non viene pubblicato chi, dietro la protezione di un nickname, pretende di insultare gli altri. Lei dica la sua educatamente e vedrà che non sarà censurato.

    Rispondi

  • giuliano

    12 Ottobre @ 12.51

    chi ama gli animali non ama l'uomo ,quindi queste persone vanno allontanate dalla civiltà e portate nei luoghi più idonei a loro,nelle foreste o nei boschi lontani dai luoghi frequentati dagli uomini i quali mangiano gli animali .infatti quando si trovano tra di noi si comportano come bestie non rispettano nessuno anche se abbiamo bisogno di asili a loro non importa l'importante è fare i canili,abbandonano i mariti i figli per curare i cani quindi l'unica cosa da fare è allontanarli vadano pure dalle bestie che qui non servono a niente. quella e gente che niente a fatto e niente farà.

    Rispondi

  • maurizio

    12 Ottobre @ 00.08

    ma invece di prendersela con i cacciatori,perche``non vanno a protestare contro il governo.che fa di tutto per fallire

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

ALLUVIONE

Ruspe al lavoro sull'Enza: via al ripristino dell'argine

REPORTAGE

A Lentigione, dove si lotta con il fango

Colorno

Il libraio Panciroli: «Mai vista tanta acqua in Reggia»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

SALSOMAGGIORE

Il rottweiler abbaia e scaccia i ladri

AVEVA 52 ANNI

Langhirano piange Tarasconi, per anni gestore del bar Aurora

BANCAROTTA

Crac Spip: in 4 pronti a patteggiare, per altri 3 rito abbreviato

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

MALTEMPO

Corniglio, staffetta solidale nelle stalle

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

COPPA ITALIA

Milan, tutto facile: ai quarti derby con l'Inter. Contestato Donnarumma

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS