-6°

Provincia-Emilia

Langhirano, atti vandalici contro le vetture dei cacciatori

Langhirano, atti vandalici contro le vetture dei cacciatori
3

Cristian Calestani
Prima gli insulti, poi gli atti vandalici con quella scritta «Criminale» riportata sulla fiancata dell’auto di uno dei cacciatori. E’ un rapporto da sempre difficile quello tra cacciatori e animalisti. Il confronto di opinioni è sempre piuttosto acceso, ma nei giorni scorsi nella zona di Barbiano di Felino una decina di animalisti ha deciso di passare dalle parole ai fatti.
Prima gli animalisti hanno  individuato un gruppo di cacciatori langhiranesi iniziando ad insultare uno di loro. Poi i cacciatori hanno trovato danneggiate una delle loro automobili. Altri atti vandalici – con la rottura dei vetri – sono stati compiuti anche nei confronti di un altro gruppo di cacciatori di cinghiali che le loro automobili le avevano parcheggiate nelle vicinanze.
«Eravamo a caccia in cinque – racconta una delle vittime dell’attacco degli animalisti – in tarda mattinata abbiamo sentito il suono di alcuni fischietti. Poi ci siamo accorti che uno di noi, un uomo di circa settant’anni, era stato circondato da un gruppetto di una decina di persone: tra loro c’erano due uomini e il resto erano donne. Per mezzora il nostro amico è stato insultato. L’hanno definito nazista, fascista, assassino e demente. Ci siamo avvicinati ma gli animi non si sono certo calmati: “Speriamo che vi ammazziate tra di voi”,   ci è stato detto».
Poi le offese hanno lasciato spazio ad un confronto. «Uno di quei ragazzi si è avvicinato a noi e ci ha spiegato le ragioni del gruppo. E' rimasto a parlare con noi per un quarto d’ora. Alla fine, dopo lo scambio delle nostre opinioni, ci siamo anche dati la mano. Ma mentre noi ci confrontavamo gli altri ragazzi del gruppo si sono allontanati, sono tornati nella zona in cui avevamo le macchine parcheggiate e, quando siamo arrivati anche noi in quel punto, abbiamo scoperto la scritta «Criminale» fatta con delle chiavi o con un cacciavite sulla fiancata sinistra di una delle nostre auto».
I cacciatori hanno denunciato quanto accaduto ai carabinieri di Langhirano che ora si stanno occupando del caso.
Alcune foto segnaletiche di persone già coinvolte in disordini legati a manifestazioni organizzate da animalisti potrebbero ora fornire indicazioni utili per riconoscere gli autori degli atti vandalici.
«Questi animalisti sono i veri criminali – hanno commentato i cacciatori -  Se un parere diverso dal nostro viene espresso civilmente noi non abbiamo nulla contro chi lo manifesta. Tutto deve mantenersi entro i limiti e non sfociare in atti vandalici come quello che abbiamo subito. Siamo in regola, paghiamo la licenza e per questo possiamo cacciare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gian luca ceccherini

    17 Ottobre @ 10.38

    Scrive gianluca: "tutte le volte che si fa un commento e si dice la verita non viene mai publicato. ve lo ridico qusti sig.sono emeriti ..... visto che protestano contro gente che paga delle tasse allo stato per poter andare a caccia ma non dicono niete a chi ammazza i cinghiali giorno e notte come al parco boschi di carregga vero bisogna fare soldi visto che il parco vasostenuto giusto cosi." La nostra risposta: ganluca e tanti altri, spesso, si dicono vittime della nostra censura. Non è così: il suo messaggio, riportato qui sopra, contiene un insulto (che hpo sostituito con dei puntini......), e quello precedente era ancora peggiore. Quindi, non è vero che "non viene mai pubblicato chi dice la verità": non viene pubblicato chi, dietro la protezione di un nickname, pretende di insultare gli altri. Lei dica la sua educatamente e vedrà che non sarà censurato.

    Rispondi

  • giuliano

    12 Ottobre @ 12.51

    chi ama gli animali non ama l'uomo ,quindi queste persone vanno allontanate dalla civiltà e portate nei luoghi più idonei a loro,nelle foreste o nei boschi lontani dai luoghi frequentati dagli uomini i quali mangiano gli animali .infatti quando si trovano tra di noi si comportano come bestie non rispettano nessuno anche se abbiamo bisogno di asili a loro non importa l'importante è fare i canili,abbandonano i mariti i figli per curare i cani quindi l'unica cosa da fare è allontanarli vadano pure dalle bestie che qui non servono a niente. quella e gente che niente a fatto e niente farà.

    Rispondi

  • maurizio

    12 Ottobre @ 00.08

    ma invece di prendersela con i cacciatori,perche``non vanno a protestare contro il governo.che fa di tutto per fallire

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Kim, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

gossip

Kardashian, prima il trucco alle parti intime, poi con la felpa "comunista"

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Il ritratto

Tragedia di Cascinapiano, parlano gli amici di Filippo: "Era speciale"

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

VIABILITA'

Cascinapiano, i residenti: "Chieste strisce pedonali e più luci: inascoltati"

incidente

Incidente sul lavoro a Noceto: un ferito grave

Stalker

Insulti e botte alla ex moglie: arrestato

1commento

Il caso

Guerra fra farmacie, il Tar dà ragione a Medesano

DOPPIO ENRICO VIII

Sorpresa al Regio: Spotti recita "muto", Zanellato canta

Allarme

Sorbolo, argini groviera per le nutrie

tg parma

Salso, i rapinatori minacciano un bimbo con un coltello Video

1commento

SALSO

Addio a Gianni Gilioli, papà dell'ex sindaco

Tradizione

Sant'Antonio, protagonisti gli animali Foto

Lutto

Quattrocchi, ristoratore e gentiluomo

polizia

Mostrava un coltello ai passanti in via Mazzini: denunciato Alongi

14commenti

consiglio comunale

Polemica D'Alessandro-Vescovi sui vaccini

4commenti

Il fatto del giorno

La tragedia di Filippo: un gigantesco "Perché?" (Senza risposta)

4commenti

cascinapiano

Travolto da un'auto sotto gli occhi della sorella: muore un 17enne

La vittima è Filippo Ricotti. Il ricordo della "sua" Langhiranese Calcio e del Liceo Bertolucci (Video)

19commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

14commenti

EDITORIALE

Conti pubblici: la ricreazione è finita

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

mafia del brenta

Sequestrato il "tesoro" di Felice Maniero

scuola

Nuova maturità: non ci sarà più bisogno di avere tutte le sufficienze

1commento

SOCIETA'

PERSONAGGI

Addio a Piacentini, playboy mito della Costa Azzurra anni '60

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

1commento

SPORT

parma calcio

D'Aversa: "Manca un esterno mancino. Primo posto? Ci proviamo" Video

rugby

Zebre, rescisso il contratto con Guidi, ecco De Marigny e Jimenez

CURIOSITA'

San Polo d'Enza

Volpi, cinghiali, ricci: gli animali di Parma trovano riparo nel Reggiano Video

1commento

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video