19°

34°

Provincia-Emilia

Dossier pendolari Parma-Suzzara: nuovi orari da lunedì, tornano le corse "spezzate" a Brescello

Dossier pendolari Parma-Suzzara: nuovi orari da lunedì, tornano le corse "spezzate" a Brescello
Ricevi gratis le news
2

di Andrea Violi

Cambiano gli orari sulla linea ferroviaria Parma-Suzzara. Torna il trasbordo a Brescello per una decina di corse al giorno. Su tre convogli sarà montato un sistema tecnologico moderno, che permetterà un accesso più veloce alla stazione di Parma. E saranno sistemati i binari fra Brescello e Sorbolo.
Sono in arrivo diverse novità sulla linea gestita Fer, per arginare il fenomeno dei ritardi ormai considerati cronici dai pendolari. «La situazione è andata peggiorando negli ultimi mesi - dice Ziber Cattini, portavoce del comitato “In Treno per Parma” -. In alcuni casi il ritardo è di 50 minuti, pari al tempo necessario per percorrere tutta la tratta. In diverse occasioni, inoltre, il treno è partito in ritardo da Suzzara a causa di guasti tecnici».

DAL 17 OTTOBRE SI CAMBIA. CAUTA FIDUCIA DAI PENDOLARI.  Le novità negli orari e nella gestione di treni e autobus sostitutivi saranno in vigore da lunedì 17 ottobre (come anticipato nei giorni scorsi da Gazzettadiparma.it), fino al 10 dicembre. Lunedì scorso Fer ha anticipato i progetti anti-ritardi ai sindaci della Bassa reggiana e mantovana a Luzzara, a porte chiuse. Ieri sera le novità sono state illustrate ad una quindicina di pendolari del comitato in un incontro in municipio a Guastalla con il sindaco Giorgio Benaglia, il collega luzzarese Andrea Costa e Gianfranco Parenti, responsabile delle relazioni esterne di Fer.
I pendolari sperano vivamente che i cambiamenti diano i risultati sperati ma li accolgono con beneficio d'inventario. I risultati scaturiranno dalla verifica già in calendario per dicembre.

Alcune corse si faranno totalmente con l'autobus, altre tutte con il treno... «Nelle ore di punta saranno garantite tre coppie di treni che assicureranno l'intera tratta ferroviaria Suzzara-Parma e viceversa - dice Fer -. Si tratta in partenza da Suzzara verso Parma dei treni 25031 delle 6.16, del 25035 delle 12.16 e del 25041 delle 16.16. Da Parma verso Suzzara i treni effettuati sull'intera tratta sono: il 25030 delle 7.50, il 25036 delle 13.50 e il 25042 delle 17.50. I treni utilizzati saranno tutti attrezzati. Nel mese di novembre verrà inserito un nuovo treno attrezzato ATR 220».

I pendolari sono delusi per il ritorno del trasbordo a Brescello. Come funziona? Prendiamo ad esempio la corsa che parte da Suzzara alle 7,16. Il treno arriva in stazione a Brescello alle 7,53 e si ferma; i passeggeri scendono e continuano il viaggio verso Parma a bordo di un apposito autobus extraurbano. Finché la linea era interrotta a causa dei lavori Tav, questa era la prassi e i pendolari non ne hanno un buon ricordo. Anche perché all'epoca - sottolineano - capitava che il bus non fosse coordinato con il treno e capitava che qualcuno rimanesse a piedi. Fer assicura che da lunedì il suo personale presidierà la stazione di Brescello, per evitare problemi di questo tipo.
Il trasbordo è previsto anche per le corse in partenza alle 13.16, alle 15.16 e alle 17.16 da Suzzara verso Parma.
Sul tragitto opposto, si partirà in bus dalla stazione di Parma alle 8.43, 10.43, 12.43, 14.43, 15.45 e 18.43. Arrivati a Brescello, si proseguirà su rotaia. «Per il treno 25033, che prevede il trasbordo a Brescello con bus alle ore 7,53 il servizio verrà rafforzato», dice il gestore della ferrovia.
Tutti i dettagli sugli orari sono negli allegati scaricabili a fondo pagina, in formato pdf.

Fer assicura che queste modalità di trasporto sono provvisorie: l'obiettivo è quello di garantire il servizio al 100% con i treni, senza più autobus sostitutivi, entro i primi mesi del 2012. I trasbordi sono necessari per i treni che non sono ancora dotati dei nuovi sistemi tecnologici, senza i quali Rfi non consente più l'accesso alla provincia di Parma. «I mezzi di Fer si stanno dotando dei dispositivi di SCMT (sistema controllo marcia treno) o SSC BL3 ( sistema di supporto alla condotta) - spiega un comunicato di Fer -. Entrambi sono sistemi finalizzati ad aumentare la sicurezza di utenti e personale. Tali dispositivi sono diventati obbligatori per la circolazione sulla rete nazionale quale è considerato anche il tratto Sorbolo-Parma. Fer ha già iniziato da due anni l'installazione di tali  dispositivi su tutto il proprio parco macchine  senza dover interrompere la circolazione dei suoi  540 servizi/treno quotidiani». Ogni treno deve stare fermo un mese per l'installazione. Man mano che i nuovi sistemi vengono montati, il trasbordo a Brescello potrà essere ridotto.

I NUMERI UTILI. L'impegno di Fer «è di monitorare costantemente il rispetto dell'orario per assicurare agli utenti il minor disagio possibile». Per avere informazioni si può telefonare al numero del call center 840-151.152 (a pagamento) dalle 8 alle 18 tutti i giorni,  sabato compreso. È inoltre possibile inviare e-mail attraverso il sito www.fer-online.it.
Da qualche settimana, inoltre, l'azienda ha lanciato il numero verde 800-198.637 (gratuito), che dà notizie in tempo reale sul treno nella stazione desiderata. Digitando il codice 400 ad esempio si saprà se il proprio treno è in arrivo, se è già partito o magari se sia in ritardo oppure se sia stato soppresso. 

"SE I PROBLEMI NON SI RISOLVERANNO FAREMO UNA CLASS ACTION". Ziber Cattini traccia un bilancio della riunione di Guastalla sulle possibili soluzioni ai problemi dei pendolari. «L'azienda fa partire il nuovo orario e dice che da lunedì saranno ripristinati i binari che hanno problemi nei tratti Brescello-Lentigione e Sorbolo-Chiozzola - spiega -. Anziché andare a 100 km/h, il treno deve proseguire rispettivamente a 40 e a 70 km/h in quei tratti problematici. I sindaci hanno detto che la ferrovia sarà ripristinata completamente entro l'estate 2012. E qualora il comitato ritenesse opportuno procedere con una class action, hanno detto che ci appoggerebbero».
Questa eventualità pende come una spada di Damocle sui gestori della linea ma per ora non si farà. I pendolari aspettano la verifica di dicembre.
VIDEO - Ritardi e problemi, soluzioni prospettate e giudizi sulle proposte di Fer: guarda l'intervista a Ziber Cattini, portavoce del comitato “In Treno per Parma”

INCHIESTA: VITE DA PENDOLARI
Parma-Suzzara - Novità tecnologiche in arrivo, Cambiano gli orari dal 17 ottobre, Ziber Cattini ("In Treno per Parma") spiega problemi e annuncia una class action se i ritardi continueranno nel 2012
Parma-Milano - "Problemi di orari per chi torna alla sera"
Salso-Fidenza - Autobus sostitutivi e altri disagi: i pendolari "tradiscono" il treno con l'auto
Emilia-Romagna - Trasporti pubblici penalizzati dai tagli dello Stato

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • francesco brundo

    15 Ottobre @ 15.58

    e a che serve segnalare questo stato di cose, tutti lo sanno e nulla é cambiato, forse gambizzando il responsabile, si otterrebbe qualcosa.....

    Rispondi

  • Fidel51

    14 Ottobre @ 22.11

    Ma se ci dessimo "a mucchio"?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bloccata asta oggetti Madonna, tra cui slip usati

musica

Bloccata un'asta di oggetti di Madonna (tra cui slip usati)

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Sgarbi operato, sta bene

A CATTOLICA

Sgarbi operato, sta bene

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Il papà: voglio riabbracciare Solomon

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

3commenti

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

Tg Parma

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

4commenti

SORAGNA E BUSSETO

I sindaci dicono no ai profughi: "Non ci sono strutture adatte"

5commenti

CONFCONSUMATORI

Energia e gas: boom di reclami contro le maxi bollette

Dagli errori di fatturazione alle attivazioni mai richieste: scoppia la protesta

1commento

SPETTACOLI

La carica dei 5mila all'Arena Shakespeare

Storie

Ieri e oggi: i maestri gelatai della Valtaro e Valceno

PARMA

Famiglie fragili: bando della Fondazione Pizzarotti Insieme per aiutarle

Fidenza

Addio a Crovini, l'artista dei modelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

9commenti

ROMA

"Mafia Capitale", esclusa l'aggravante mafiosa, 20 anni a Carminati

SPORT

RUGBY

Zebre, fumata "grigia." Il presidente della Fir dà le garanzie

I SEGNI DEL TOUR

Vene in rilievo e muscoli gonfi: le gambe di Poljanski sconcertano il web

SOCIETA'

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

Gazzareporter

Notte d'estate a Parma: Elena, modella sullo Stradone

4commenti

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel